Viaggio in India del Sud: Tamil Nadu e Karnataka

Decorazione front-end

Prossima partenza

09/02/2025

Durata

14 giorni
(13 notti)

Quota base

3.650,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

Le esperienze che vi proponiamo:

 

  • A Kanchinpuram entriamo nel baazar per scoprirne le magnifche e famose sete
  • Chi lo desidera, può rilassarsi con un massaggio ayurvedico a Mahabalipuram
  • Facciamo yoga in un ecoresort nella natura di Tiruvannamalai
  • Approfondiamo al conoscenza di Shiva e dei suoi 5 lingam: vento, aria, fuoco, aria e acqua
  • Visitiamo l’ashram cristiano di Shantivanam, dove lo yoga e la spiritualità indiana si uniscono al messaggio evangelico
  • A Madurai assistiamo alla pooja, la suggestione processione serale agli dei
  • Raggiungiamo Mysore, centro mondiale dello yoga
  • Ad Hassan, visitiamo la statua più grande dell’India e degustiamo l’ottimo vino indiano
  • A Chennai, visitiamo la chiesa che custodisce la tomba dell’apostolo Tommaso

 

Tamil Nadu e Karnataka, due regioni dell’India del Sud geograficamente opposti, abitati da popolazioni diverse, ciascuna con i propri costumi e le proprie usanze. Un viaggio nell’India più autentica, quell’India che vanta una storia unica, lontana dalle invasioni e vissuta in un isolamento che ne ha preservato una cultura e una spiritualità che ancora oggi scandiscono ogni aspetto della vita. Un viaggio difficile da raccontare perché non c’è parola o discorso che possa racchiudere tutte le emozioni che qui possiamo vivere!

Ci immergiamo nell’anima spirituale dell’India, ne esploriamo le rumorose, affollate e folli città, attraversiamo le campagne del Chettinad: cerchiamo di entrare in contatto con il modo di sentire indiano praticando semplici posture di yoga, visitando alcuni ashram a Shantivanam, partecipando alle cerimonie religiose, confondendoci tra i numerosi pellegrini, passeggiando per i mercati, assistendo alle danze Tamil, utilizzando i caratteristici mezzi locali tuk tuk e, non da ultimo, assaggiando il vino indiano dei numerosi vigneti delle Nandi Hill.

 

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Incontro dei partecipanti all’aeroporto prescelto (Bologna/Fiumicino/ Malpensa) verso le 11.00/11.30 partenza con volo di linea Emirates con arrivo a Dubai alle ore 22.45 circa. Cena a bordo.

  2. 2
    2° giorno

    Nella notte cambio aeromobile e proseguiamo per Chennai: all’arrivo ci sistemiamo in albergo per il riposo. Dopo pranzo iniziamo il primo approccio all’India con la visita di Chennai, conosciuta anche con il nome inglese di Madras, rumorosa e trafficata capitale del Tamil Nadu, affacciata sul golfo del Bengala. Iniziamo con gli esterni del St. George Fort, testimone dell’antico impero coloniale inglese che da qui controllava tutti i commerci, la chiesa di Saint Mary, la più antica chiesa anglicana dell’India e infine il Museo dei bronzi, una galleria del Governament Museum dove sono conservate molte belle statue del pantheon induista. Ci spostiamo poi nel distretto di Mylapore, anima e cuore della città ed entriamo nel tempio di Kapaleeshwararar, dedicato a Shiva e nella chiesa di San Tommaso, il discepolo incredulo che portò la “Parola” fino ai confini del mondo e qui fu sepolto. Nel tardo pomeriggio saliamo sugli immancabili tuk tuk per esplorare le strette vie della città vecchia di Madras con i suoi colori, il suo aroma di spezie, i suoi bazaar e anche qualche scimmia che salta da un cavo elettrico all’altro. Cena e pernottamento in albergo.

  3. 3
    3° giorno

    Facciamo colazione e partiamo per Kanchipuram, una delle sette città sacre dell’India, famosa per i suoi “sari” di seta e per la vasta zona templare: impossibile non emozionarsi di fronte al tempio Kailasanathar, riccamente decorato, al tempio di Kamakshi, dedicato a Parvati che simboleggia l’amore e la forza e al tempio di Vaikunta, dedicato a Vishnu. Momento culmine della giornata è la visita al tempio di Ekambareswarar, dove è venerato il lingam della terra, uno dei cinque dedicati associati ai cinque elementi. Finite le visite ci avventuriamo nei tanti bazar per ammirare le splendide sete qui prodotte. Proseguiamo quindi per Mahabalipuram, antico porto costiero a sud di Madras, dove troviamo nove templi scavati nella roccia davanti all’oceano ammiriamo Cena e pernottamento in albergo dove è possibile fare (a pagamento) un rigenerante massaggio ayurvedico.

  4. 4
    4° giorno

    Di mattina presto, intorno alle 6:30, visitiamo la Mamallapuram Hill, un insieme di rocce scolpite, capolavoro imperdibile del Tamil Nadu. Proseguiamo per Tiruvannamalai, uno dei luoghi più venerati dell’India. Lo raggiungiamo con circa 3 ore di pullman tra il verde smeraldo delle risaie e gli sgargianti colori dei sari delle donne indiane dei villaggi. Dopo il pranzo ci immergiamo nella spiritualità del Monte Arunachala, il Monte Sacro degli induisti, dove la leggenda vuole che Shiva sia apparso come un lingam di fuoco per illuminare il mondo immerso nelle tenebre a causa di un gioco della moglie Parvati: giungono qui folle di pellegrini da tutto il mondo attratti dalla intesa energia che questo luogo sprigiona. Ci sistemiamo in un ecoresort alle pendici della montagna, dove possiamo fare yoga e un rigenerante massaggio.

  5. 5
    5° giorno

    All’alba possiamo partecipare ad una lezione di yoga. Dopo la prima colazione, rinvigoriti da questo luogo di pace, siamo pronti per affrontare di nuovo le complicate strade indiane: procediamo alla volta di Chidambaram che raggiungiamo in 3 ore di viaggio. Shiva è ancora il protagonista assoluto di questa giornata, in particolare Shiva Nataranaja ossia il danzatore cosmico che simboleggia il ritmo eterno di vita e morte. La danza intesa come atto di creazione, come  beatitudine, come cura per la sofferenza, come trasformazione, come liberazione dal ciclo delle rinascite. Dopo il pranzo proseguiamo per il tempio di Vaitheeswaran Koil, luogo sacro dedicato a Shiva, associato al pianeta Marte (Angaraka) e luogo importante anche per l’ astrologia Naadi: qui infatti su foglie di palma essicate è stato trascritto da antichi saggi il destino di tutti gli esseri umani. Al termine della giornata partiamo per Swamimalai, letteralmente “Montagna di Dio”, una città santa famosa per il tempio di Muruga, figlio di Shiva. Cena e pernottamento in un albergo immerso nel verde dei palmeti.

  6. 6
    6° giorno

    Dopo la prima colazione partiamo per Tanjore, famosa città ricca di templi, conosciuta per il suo grande patrimonio culturale. Visitiamo il Royal Palace, sede di un Museo che ospita la preziosa collezione di bronzi della dinastia Chola; il tempio di Brihadeshwara dedicato al dio Shiva, costruito in granito, capolavoro dell’architettura Chola che conserva un enormelLingam di Shiva e una scultura in pietra del suo veicolo (vahana) il toro Nandi. Tempo permettendo facciamo una sosta a Srirangam per visitare l’ultimo tempio dedicato a Shiva e associato ai 5 elementi: lo Sri jambukeswara dove nel santario centrale (accessibile ai soli indù) è custodito il lingam dell’acqua. Se facciamo in tempo visitiamo anche il tempio dedicato a Vishnu, il primo degli otto santuari auto-manifestati del Signore Vishnu. Al termine proseguiamo per Trichy. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

  7. 7
    7° giorno

    In primissima mattinata (verso le 07:00) partiamo per Shantivanam, un Ashram cristiano che ha fatto proprie le parole del Concilio Vaticano II che in una dichiarazione invitò la Chiesa a “riconoscere, preservare e promuovere anche i valori spirituali e morali” delle religioni non cristiane: due Padri francesi hanno un tempo riconosicuto che uno dei doni fatti da Dio all’India è quello dell’interiorità, che si nutre con la preghiera, la meditazione, la rinuncia dei beni materiali, la condivisone e lo yoga. Restiamo quindi oggi in dialogo nella scoperta di questa realtà immersa nella fitta vegetazione, in un’oasi di pace e serenità. Dopo pranzo rientriamo a Trichy (40 Km/ 1 ora) e iniziamo le nostre visite:  Vinayakar Temple, arroccato su un monte scosceso; Sri Ranganathaswami Temple, considerato il più ampio di tutto il paese, dove i pellegrini celebrano antichi rituali sulle rive del fiume Kaveri. Cena e pernottamento in albergo

  8. 8
    8° giorno

    La giornata  è dedicata completamente al Chettinad, una regione ricchissima di storia, che nasconde ville, residenze e palazzi che fanno concorrenza all’opulenza del Rajashtan. Visitiamo le sfarzose residenze dei Chettiar, i ricchi mercanti della zona,  le aziende artigiane di ceramica e i villaggi rurali. E’ un pezzo di India autentico dove è possibile osservare la vita quotidiana delle campagne e perdersi per le strette e polverose strade dei villaggi dove all’improvviso, tra case che sembrano capanne, spiccano inaspettate le imponenti residenze dei mercanti. Cena e pernottamento a Madurai.

  9. 9
    9° giorno

    Intera giornata a Madurai, cittadella progettata a forma di loto, vivace città affollata di pellegrini, mendicanti, uomini d’affari, carri trainati da buoi e conducenti di risciò, famosa per il suggestivo complesso dello Sri Meenakshi Temple, costruito nel XVII secolo e decorato da un’interessantissima iconografia di 33.000 statue! Fu in questa località che nel 1921 Gandhi decise di indossare solamente vesti in cotone Khadi. Visitiamo i luoghi più significativi della città e in serata assistiamo alla “pooja” la suggestiva cerimonia serale durante la quale, alla luce di fiaccole e candele, si svolgerà la processione degli dei. Cena e pernottamento in albergo.

  10. 10
    10° giorno

    Oggi cambiamo totalmente scenario ed entriamo nel Karnataka con un volo della mattina. Arrivati all’aeroporto di Bangalore partiamo in pullman alla volta di Mysore, che raggiungeremo in circa 3 ore di viaggio. Sistemazione in albergo per la cena e il pernottamento.

  11. 11
    11° giorno

    Esploriamo Mysore, città definita il gioiello del Karnataka: Il Palazzo dei Maharaja, un caleidoscopio di vetri colorati, specchi, dorature e colori, splendide porte in legno intagliato, pavimenti a mosaico e dipinti di pregio; la collina di Chamundi dove sulla cima sorge il Sri Chamundeswari Temple dal quale si gode una vista mozzafiato sulla città (i più temerari possono raggiungere la statua in pietra raffigurante il Nandi, il toro sacro, percorrendo circa 300 gradini);  i bazaar (tra i quali Devaraja market) famosi per l’incenso, il legno di sandalo, le sete. Mysore è anche conosciuta come il centro dal quale si è diffuso lo yoga in tutto il mondo: qui arrivò infatti K. Pattabhi Jois, uno dei maestri più importanti del XX secolo ed elaborò lo stile più diffuso al mondo, l’Ashtanga yoga. Oggi Mysore ospita la più grande comunità internazionale di maestri yogi. Nel tardo pomeriggio visitiamo Srirangapatanam, l’imponente città fortificata che sorge su un isola del fiume Cauvery. Cena e pernottamento.

  12. 12
    12° giorno

    Dopo la prima colazione partiamo per Hassan che raggiungiamo in circa 4 ore. Ci sistemiamo in albergo, pranziamo e nel pomeriggio visitiamo Belur e Halebid, gioielli dell’archiettura Hoysala, completamente differenti da quelli visitati finora nel nostro viaggio. Cena e pernottamento.

  13. 13
    13° giorno

    Dopo la prima colazione partiamo per Bangalore con una sosta a Sravanabelagola, dove ai piedi delle colline di Vindhyagiri si trova la statua millenaria del Signore Gomateshwara, che gli indiani sostengono essere la statua più grande del mondo. Proseguiamo il nostro viaggio verso Bangalore e mentre attraversiamo i vigneti delle Nandi Hill facciamo una piacevole sosta in una delle famose winery: l’India infatti non è solo terra di spezie e tè ma anche di vino! Possiamo degustare un buon bicchiere di Cabernet o Syrah (pagamento diretto in loco) e goderci un momento di svago insieme prima di rientrare in Italia. Arrivati a Bangalore facciamo un giro panoramico della città e poi ci sistemiamo in albergo per la cena  e il riposo.

  14. 14
    14° giorno

    00.30 trasferimento in aeroporto. Operazioni di imbarco e alle ore 04.30 su volo Emirates e partenza per il rientro con cambio aeromobile a Dubai.

    Arrivo in Italia in mattinata (Bologna/Fiumicino/ Malpensa).

     

     

Decorazione front-end

Viaggio in India del Sud: Tamil Nadu e Karnataka

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo / Chiuso
  • 9

    feb

    2025

    14 giorni (13 notti)

    Volo incluso da Malpensa con Emirates - altri aeroporti possibili: Bologna o Fiumicino

    3.650,00 €

    Quota base a persona

    130,00 €

    Quota d’iscrizione

    Discount icon
Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Decorazione front-end

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger