Viaggio in Uzbekistan, sulla via della Seta

Decorazione front-end

Prossima partenza

28/06/2024

Durata

8 giorni
(7 notti)

Quota base

2.070,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

I fiumi Syr-Darya e Amu-Darya delimitano la geografia dell’Uzbekistan, che con la regione autonoma cinese dello Xinjang costituisce il Turkestan o Asia centrale. In questa terra asiatica, chiusa a nord-ovest dalla steppa dell’altopiano paludoso dell’Ustyurt e occupato nel mezzo dalle rosse sabbie del Kyzylkum, si dispongono da nord a sud le più antiche città del mondo: Khiva, Bukhara, Samarcanda e, spostate a est, Taskent e Fergana. L’Uzbekistan conserva il ricordo di tolleranza religiosa, dialogo e interscambio tra le diverse fedi, che viaggiavano insieme alle carovane lungo la Via della Seta. Anche a Bukhara non mancano i segni di convivenza religiosa: troviamo qui il pozzo scoperto – secondo la leggenda – dal profeta Giobbe insieme ai segni che testimoniano la presenza ininterrotta di una comunità ebraica lungo un millennio.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto prescelto presso i banchi check in Turkish, disbrigo delle operazioni d’imbarco. Partenza con volo di linea per Istanbul dove incontreremo gli altri partecipanti al viaggio. Cambio di aeromobile e proseguimento per Tashkent. Pasti a bordo.

  2. 2
    2° giorno

    Arrivo previsto alle 00.55 a Tashkent, incontro con la guida locale e trasferimento in albergo. Sistemazione e riposo.  Prima colazione ed inizio delle visite  della città vecchia di Tashkent: il complesso Khast Imam con il Mausoleo Kaffal Shashiy, tomba del poeta e filosofo dell’islam che visse dal 904 al 979, la moschea Tillya Sheykh, la madrasa Barak Khan, fondata nel XVI sec. da un discendente di Tamerlano, e la biblioteca con il sacro Corano. Proseguimento con la visita al bazar di Chorsu, uno dei mercati storici della capitale, la Piazza di Amir Temur, la piazza dell’Indipendenza e il teatro Alisher Navoi. Infine visita di alcune fermate della metro, magnificamente decorate. Pranzo in ristorante. Partenza con treno veloce per Samarcanda. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  3. 3
    3° giorno

    Prima colazione in albergo. Giornata dedicata alla visita della leggendaria città di Samarcanda: la splendida Piazza Registan, con la Moschea Bibi Khanym, il Gur Emir (in tajik: tomba dell’emiro), mausoleo dedicato a Tamerlano ed ai suoi discendenti (XV sec.), il mercato Siab. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio proseguiamo con le visite alla necropoli dei regnanti e dei nobili di Samarcanda e all’osservatorio Ulugbek (1420), dove ammiriamo i resti di un grande astrolabio per l’osservazione della posizione delle stelle. Infine, visitiamo le rovine di Afrasiab, la parte più antica di Samarcanda, con il museo. Cena in ristorante locale con dimostrazione della preparazione del famoso piatto locale chiamato Plov (riso speziato a base di carne di montone, cipolle, carote, uva secca, ceci o frutta). Pernottamento in albergo.

  4. 4
    4° giorno

    Prima colazione in albergo. In mattinata partenza per Bukhara in  treno. All’arrivo pranzo in ristorante. Visita del palazzo Sitorai Mokhi Khosa: ex residenza estiva degli emiri di Bukhara in Uzbekistan, è stato costruito dal 1912 al 1918 in stile rinascimentale europeo ma con all’interno influenze persiane. L’edificio consta di una parte riservata  all’harem dell’Emiro, poi di  un edificio principale con sale di ricevimento e gli appartamenti, infine di un padiglione ottagonale per gli ospiti. Attualmente il complesso ospita un Museo di arti decorative ed applicate di un certo interesse. Proseguiamo le nostre visite al Complesso commemorativo del santo islamico Bahauddin Naqshbandi, filosofo e sufi vissuto fra il 1318 ed il 1389. Il suo principio fonadamentale era semplice: “lascia che il cuore sia con Dio e le mani siano con il lavoro”. Naqshbandi era consigliere spirituale di Tamerlano al quale cercò d’insegnare la modestia, l’onestà e la gentilezza. Raggiungeremo il nostro Hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

  5. 5
    5° giorno

    Prima colazione in albergo. Giornata dedicata alla vista della preziosa Bukhara. Al mattino, visita del complesso Labi Hauz con la madrasa Kukeldash, la Singagoga, la moschea Magoki Attori. In quest’ultima moschea possiamo ammirare nello stesso spazio i resti di un monastero buddista, di un tempio e di una moschea. Proseguiamo con  i tre bazaar coperti: Taqi Zargaron, Taqi Telpak Furushon e Taqi Sarrafon.  Pranzo in ristorante e proseguiremo le visite con la fortezza Ark, una città nella città, antica quanto Bukhara, casa dei governanti di Bukhara per un millennio; la moschea Bolo Hauz; il mausoleo Ismoil Samani, costruito nel 905, una delle più eleganti costruzioni di tutta l’Asia Centrale; il complesso Poi Kalyan e la madrassa Abdulazizkhan. Cena in ristorante tipico con spettacolo folkloristico uzbeko. Pernottamento in albergo.

  6. 6
    6° giorno

    Prima colazione.  In mattinata partenza per Khiva attraverso il deserto del Kyzyl Kum (480 km, circa 7 ore). Sosta per il pranzo lungo il percorso in un ristorante locale.  Una parte della strada costeggia il fiume Amudarya.  Arrivo a Khiva e sistemazione in hotel. Passeggiata a Itchan Kala, la parte murata della città di Khiva, in cui ebbe sede il governo dei Khan. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

  7. 7
    7° giorno

    Prima colazione in albergo. Dedichiamo l’intera giornata a Khiva, la più antica e meglio conservata cittadina sulla “via della seta”, seconda la trdizione fondata da Sem, figlio di Noè. Visitiamo: la porta Ata Darvaza, la madrasa Allakuli Khan, il mausoleo di Pakhlavan Mahmud, eroe e patrono di Khiva. Ancora, la madrasa e il minareto Islam Khoja, la moschea di Juma, interessante per le sue 213 colonne di legno alte 3,15 mt in stile arabo. Pranzo in ristorante, proseguiamo le visite con: la Casa di Pietra (Tosh Howli), il minareto Kalta Minar, la Fortezza Kunya Ark, la Madrasa Muhammad Rahimkhan. Ci dedichiamo anche alle tradizioni locali come la preparazione del pane presso un’ antica panetteria mentre nel ristorante che ci accoglierà per la cena ci verrà mostrata la preparazione del pasto tradizionale di Khorezm: Tuhum Barak (una sorta di raviolo ripieno di uova). Prima di cena facciamo aperitivo a base di limonata allo zenzero con vodka sul terrazzo di Zaynab. Pernottamento in albergo.

  8. 8
    8° giorno

    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto a Urgench e disbrigo delle operazioni d’imbarco. Partenza con volo di linea per il rientro in Italia via Istanbul.

Decorazione front-end

Viaggio in Uzbekistan, sulla via della Seta

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo
  • Al completo

    13

    mag

    2024

    8 giorni (7 notti)
    Al completo

    Volo incluso da Malpensa - altri aeroporti su richiesta

    2.030,00 €

    Quota base a persona

    110,00 €

    Quota d’iscrizione

    Accompagnato da

    Francesca - FrateSole
  • 28

    giu

    2024

    8 giorni (7 notti)

    Volo incluso da Malpensa - su richiesta altri aeroporti italiani

    2.070,00 €

    Quota base a persona

    110,00 €

    Quota d’iscrizione

    Accompagnato da

    Gabriella - FrateSole
  • 28

    ott

    2024

    8 giorni (7 notti)

    Volo incluso da Malpensa - su richiesta altri aeroporti italiani

    2.050,00 €

    Quota base a persona

    110,00 €

    Quota d’iscrizione

Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Viaggio in Uzbekistan, sulla via della Seta

Ricordi di viaggio

Decorazione front-end

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger