Viaggio in Tunisia: una piacevole scoperta

Decorazione front-end

Prossima partenza

25/04/2024

Durata

9 giorni
(8 notti)

Quota base

1.590,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

La Tunisia è considerata come un paese esemplare nel bacino mediterraneo, nel mondo arabo e africano, grazie al dinamismo della sua economia. Vogliamo farvi scoprire la sua bellezza a pochi nota: i suoi siti, le origini puniche, il sovrapporsi della civiltà romana, bizantina ed araba, i meravigliosi mosaici dove troveremo raccontata tutta questa storia, senza tralasciare le caratteristiche geografiche: il deserto, le oasi, le montagne i laghi!

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Ci ritroviamo alle ore 07.00 all’aeroporto di Roma (o altri aeroporti su richiesta) e partiamo per Tunisi con volo ITA in arrivo intorno alle 09.30. Incontriamo quindi la guida locale e partiamo in pullman per Cartagine, leggendaria città fondata dai Fenici, dove secoli dopo studiò S. Agostino. Visitiamo il sito archeologico che si affaccia sul Mediterraneo, con l’anfiteatro e l’acropoli punica. Pranziamo insieme in un ristorante locale e raggiungiamo Sidi Bou Said, grazioso e pittoresco villaggio arroccato su un dirupo affacciato sul mare, con i portoni azzurri e i fiori colorati che spiccano sui muri bianchissimi. Arriviamo in serata ad Hammamet, dove ci sistemiamo in albergo per la cena e il pernottamento.

    *Collegamenti possibili dai principali aeroporti italiani, con costi da verificare.

  2. 2
    2° giorno

    Dedichiamo tutta a mattina alla visita di Kairouan, quarta città santa dell’Islam, dopo La Mecca, Medina e Gerusalemme. È circondata da una cinta muraria color sabbia, e racchiude preziosi monumenti che testimoniano un glorioso passato: la Grande Moschea, costruita con tantissime colonne e capitelli corinzi recuperati dall’antica Cartagine ed affiancata dal più antico minareto del nord Africa; la Moschea del Barbiere; il seicentesco pozzo sacro Bir Barbutta. Prosegiuamo per Sbeitla, l’antica Sefutela romana, dove ci attende la spettacolare zona archeologica: il Foro, con il suo arco monumentale, la piazza lastricata, lo straordinario Campidoglio di pietra dorata, formato dai tre templi di Giove, Giunone e Minerva. Tra le rovine troveremo anche alcuni luoghi di culto cristiani. In serata arriviamo a Tozeur, la “città delle gocce di luce”, circondata da una splendida e rigogliosa oasi che conta un numero incredibile di palme da datteri. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

  3. 3
    3° giorno

    Partiamo dopo la colazione per l’escursione in fuoristrada alle celebri Chebika, Tamerza e Mides, tre piccole oasi nel mezzo di un’area montagnosa e desertica: indimenticabili paesaggi di rocce rosse, giardini lussureggianti, cascate e canyons. A Mides esploriamo il vecchio villaggio, abbandonato alla fine dell’Ottocento dopo un terremoto, sospeso sopra pareti verticali di profondi burroni. Tamerza sorge sul sito di un antico insediamento romano, divenuto sede episcopale in epoca bizantina. Chebika è una delle oasi più affascinanti della regione, con un villaggio abbandonato costruito in pietra e terra, aggrappato sul fianco della montagna. Ammiriamo le splendide gole, a poca distanza dal centro, dove sgorgano le sorgenti che alimentano l’oasi. Nel pomeriggio passeremo dalle jeep ai calessi per addentrarci nell’oasi di Touzer, dove il vecchio e il nuovo si accostano armoniosamente nelle case color ocra decorate con elementi geometrici. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

  4. 4
    4° giorno

    Risaliamo in pullman per attraversare il Chott el Jerid, un’immensa estensione pianeggiante di laghi salati, che durante i periodi caldi per effetto dell’evaporazione si trasformano in distese di cristalli di sale di colore rossastro: teatro di una delle prime puntate di Star Wars! Arriviamo a Dous, la porta del deserto del Sahara: cordoni di dune dorate, distese di sabbia a perdita d’occhio, una grande oasi e una città nata all’ombra di un immenso palmeto, creato dai francesi all’inizio del Novecento. Ci sistemiamo nel campo tendato di Tembaine*: potremo sperimentare le luci del deserto sia al tramonto che all’alba, assaggiando il saporito cibo berbero!

    *il campo ha gli ambienti comuni riscaldati, ma non le singole tende: la struttura fornisce le coperte necessarie, ma è consigliato portarsi dietro delle maglie termiche.

  5. 5
    5° giorno

    Lasciamo il deserto a bordo delle noste Jeep e raggiungiamo l’oasi di Ksar Ghilane, dall’aspetto marcatamente sahariano: fiorenti giardini, alimentati da una sorgente termale, spuntano in mezzo alle dune del Grande Erg. Qui risaliamo in pullman per dirigerci verso Matmata, piccola città berbera immersa in un paesaggio arido ne roccioso di crateri e crepacci, con un clima così torrido da costringere i suoi abitanti a scavare le proprie abitazioni sottoterra, collegate le une alle altre da un intricato sistema di gallerie. Ne visiteremo alcune e avremo tempo per chiacchierare un po’ con i suoi abitanti. Pranzo in ristorante in corso di visite, cena e pernottamento in albergo a Mahdia.

  6. 6
    6° giorno

    Giornata rilassante nella Medina di Sfax, protetta da enormi baluardi, puntellata di botteghe, vicoletti e le case dai balconi in ferro battuto con le facciate molto decorate. Gli amanti del cinema riconosceranno uno dei set del film Il Paziente inglese. Raggiungiamo poi El Jem, per visitare l’anfiteatro dell’antica città romana di Thysdrus, costruito circa 200 anni dopo Cristo, il terzo per grandezza del mondo romano e il più grande d’Africa, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Arriviamo in serata a Sousse dove ci sistemiamo per la cena e il pernottamento. Pranzo in corso di visite.

  7. 7
    7° giorno

    Visitiamo la bella Sousse, fondata dai fenici, partendo dalla sua Medina, patrimonio Unesco. Partiamo quindi per Monastir, luogo di antica e nobile origine, che ha saputo sfruttare i vantaggi della sua posizione geografica, del clima mite e della bellezza del litorale. Visitiamo il Ribat che si trova all’interno della kasba, e domina il centro dell’abitato: una fortezza dentro la fortezza! Pranzo in corso di visite e rientro a Sousse per la cena e il pernottamento.

  8. 8
    8° giorno

    Oggi esploriamo altri importanti siti romani in Tunisia, iniziando da Uthina, o Oudna: colonia romana in età augustea, fiorì sotto il regno degli Antonini e dei Severi per poi essere abbandonata nel V secolo. Campagne di scavo e di ricerca hanno riportato alla luce il teatro, l’anfiteatro, l’acquedotto, le ville, le terme, oltre a splendidi mosaici che ne testimoniano l’importanza agricola e commerciale, un tempo granaio dell’Impero. Proseguiamo per le imponenti rovine di Dougga: città numida romanizzata, con i diversi quartieri disposti a terrazze: quelle centrali erano destinate alle abitazioni private più importanti e agli edifici pubblici. Ne ammiriamo il Capitolium, eretto dall’imperatore Marco Aurelio e dedicato alla triade capitolina: Giove, Giunone e Minerva. Questo sito è annoverato nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1997. Pranzo in corso di visite e poi eccoci a Tunisi per la cena e il pernottamento.

  9. 9
    9° giorno

    Scopriamo insieme Tunisi, città sorprendentemente varia, dove presente e passato, moderno e antico si amalgamano in un tutt’uno, conferendole un aspetto davvero particolare. La Medina è uno scrigno di ricchezze storiche, religiose e culturali, con un’architettura prettamente coloniale: lasciamoci travolgere da colori, tradizioni e profumi tipicamente tunisini! Passeggiamo nel labirinto di vicoli stretti dove trovare souk, minareti, porte colorate, antiche inferriate, passaggi coperti, musei e luoghi di cultura, sale da tè, scuole coraniche, bagni turchi e minuscoli panifici. Pranziamo e nel pomeriggio visitiamo il Museo del Bardo, il più importante museo tunisino e allo stesso tempo del più antico museo del mondo arabo, inaugurato nel maggio del 1888: preserva la più ampia e ben conservata collezione di mosaici di epoca. Ci dirigiamo poi direttamente in aeroporto per il volo su Roma delle 18.05, da cui ognuno potrà proseguire per il proprio aeroporto.

    *Collegamenti possibili dai principali aeroporti italiani, con costi da verificare.

    *Le visite potrebbero subire variazioni nell’ordine cronologico.

     

     

Decorazione front-end

Viaggio in Tunisia: una piacevole scoperta

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo
  • 25

    apr

    2024

    9 giorni (8 notti)

    Volo incluso con ITA da Roma - collegamenti possibili da tutta Italia

    1.590,00 €

    Quota base a persona

    60,00 €

    Quota d’iscrizione

    • Pensione completa
  • 28

    set

    2024

    9 giorni (8 notti)

    Volo incluso con ITA da Roma - collegamenti possibili da tutta Italia

    1.490,00 €

    Quota base a persona

    60,00 €

    Quota d’iscrizione

    • Pensione completa
Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Viaggio in Tunisia: una piacevole scoperta

Ricordi di viaggio

Decorazione front-end

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger