Tunisia

Decorazione front-end

Nei primi secoli del Cristianesimo ci furono molti contatti tra l’Italia e la Tunisia con lo scambio di mosaicisti, di artigiani, di commercianti, di comunità cristiane, di filosofi e di teologici. Il risultato di tale scambio fu lo sviluppo di una visione cristiana quasi identica, grazie agli scritti teologici dei padri della chiesa come Tertulliano, San Cipriano e soprattutto Sant’Agostino, che è stato il fondatore e l’unificatore della chiesa cattolica africana. Nei siti archeologici si ritrovano gli stessi temi iconografici, lo stesso repertorio decorativo e l’identico tipo di croce che troviamo in Italia, in un viaggio che ci porterà alla scoperta di una terra e di un popolo inaspettatamente affascinante.

  • Visitare l’eccezionale raccolta di reperti archeologici del Museo del Bardo

  • Attraversare il lago salato di Chott el-Jerid

  • Fare un’escursione ai villaggi berberi

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Non hai trovato il viaggio per te?

Guarda altre idee di viaggio

Decorazione front-end