Cambogia

Decorazione front-end

Un paese da scoprire, una memoria di antichissimi regni segnata da vestigia straordinarie, il ricordo ancora vivido di una complessa storia recente.

Ci si lascia andare a suggestioni coloniali nelle atmosfere lente di Siem Reap, per poi rimanere a bocca aperta davanti al miracolo di Angkor, uno dei più straordinari esempi di architettura indo-buddista.

Il suono della Cambogia è la voce dei monaci, il parlottio dei mercati, il rumore dell’acqua che detta il tempo tra le case su zampe di legno del lago Tonle Sap, la voce della natura nel mistero dei templi avvolti dalle immense radici, il silenzio ieratico dei grandi volti di pietra.

Visitiamo le rovine di a Koh Ker, immerse nella natura selvaggia. Visitiamo il parco naturale di Phnom Kulen, con il letto dei torrenti scolpiti migliaia di bassorilievi. Percorreriamo in barca il più grande lago del sud-est asiatico, il Tonle Sap, ammirando le pittoresche case galleggianti dei pescatori. E, ovviamente, fermiamoci ad Angkor Wat, monumento simbolo della Cambogia, il più sorprendente tempio buddista, il monte Olimpo delle antiche divinità induiste, costellato da migliaia di ninfe celesti scolpite sulle pareti.

  • Passeggiare tra le rovine di a Koh Ker

  • Visitare il parco nazionale di Phnom Kulen

  • Percorrere in barca il lago di Tonle Sap

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Non hai trovato il viaggio per te?

Guarda altre idee di viaggio

Decorazione front-end