Stampa viaggio
Decorazione front-end

Viaggio nella Venezia insolita

Decorazione front-end

Durata

3 giorni
Decorazione front-end

Insieme all’accompagnatore spirituale scopriremo una Venezia insolita e nascosta, lontana dalla chiassosa terraferma. La prima tappa sarà la chiesa di San Francesco della Vigna, che sorge nel luogo dove si narra approdò San Marco Evangelista, partito da Aquileia, incappato in una tempesta e accolto qui dalle parole di un angelo: “Pace a te, o mio Marco Evangelista”. Questo saluto secondo la tradizione profetizza la fondazione successiva della città di Venezia, nella quale da sempre si incontrano Oriente e Occidente: non a caso, nella biblioteca del convento annesso alla chiesa viene conservata la più antica stampa del Corano realizzata in Occidente, nel 1533.

Salperemo poi per l’isola-monastero di San Francesco del Deserto, dove di nuovo oriente e occidente si incontrano in San Francesco, che qui soggiornò nel 1220 di ritorno dalla Palestina: è San Bonaventura a raccontarcelo nel Canto delle Rondini. Respireremo la stessa atmosfera di pace e accoglienza sperimentata da Francesco e tramandata nei secoli dai frati custodi.

Il nostro piccolo viaggio approderà all’isola di San Lazzaro degli Armeni, dal 1717 sede della congregazione armena mechitarista, luogo che ha giocato un ruolo importante nella conservazione e trasmissione della cultura armena.

Non mancheremo di certo una passeggiata finale nelle strette calli veneziane, per uno sguardo ad alcuni luoghi simbolo della città: la Basilica di San Marco e il Ghetto ebraico, famoso per essere stato il primo ghetto al mondo e dove ancora oggi vive e opera la comunità ebraica con le sue tradizioni e le sue antiche storie.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Alle ore 13.00 appuntamento con la guida alla stazione di Santa Lucia. I bagagli verranno portati direttamente in albergo, mentre noi insieme alla guida e all’accompagnatore spirituale ci addentreremo a piedi in una Venezia sconosciuta, la Venezia delle Scuole: qui infratti dalla seconda metà del 1200 fino al 1500 nacquero le Scuole delle Arti e dei Mestieri e le Scuole Grandi. Non si tratta solo di splendidi edifici ma di confraternite che avevano ciascuna un Santo Protettore e uno Stendardo. Le Scuole Grandi riunivano i ricchi borghesi, esclusi dal potere politico in quanto non appartenenti alla nobiltà, e che trovarono nella Scuola il luogo della loro identità e del loro prestigio. Si trattava di centri di potere che tuttavia svolgevano anche una funzione sociale assistendo materialmente e spiritualmente i malati e i poveri.
    Visitiamo la Scuola Grande di San Rocco nel Sestiere di San Polo, definita la Cappella Sistina di Venezia grazie agli splendidi dipinti del Tintoretto. Proseguiamo poi per la Basilica dei Frari, gioiello prezioso di Venezia ricco di opere d’arte inestimabili. Cena in ristorante e pernottamento in casa religiosa.

  2. 2
    2° giorno

    Dopo la prima colazione, raggiungeremo a piedi Piazza San Marco e visiteremo la Basilica di San Marco. Sempre a piedi ci sposteremo alla Chiesa di San Francesco della Vigna dove, accolti dai frati minori francescani, visiteremo la splendida biblioteca che custodisce la più antica stampa del Corano realizzata in Occidente. Al termine pranzo libero e nel pomeriggio tempo libero per passeggiare per Venezia o per le visite individuali. Cena in ristorante e pernottamento in casa religiosa.

    Dopo cena faremo un giro a piedi con l’accompagnatore fino al ghetto ebraico, il primo ghetto in Europa istituito dal governo della Repubblica nel 1516. La comunità ebraica di Venezia ha origini molto antiche, sembra che la presenza di alcuni commercianti ebrei risalga al X secolo.

  3. 3
    3° giorno

    Dopo la prima colazione, ci incontreremo con la guida e con battello privato ci dirigeremo all’isola di San Francesco del Deserto, l’isola-monastero nella quale san Francesco d’Assisi soggiornò nella primavera del 1220, di ritorno dalla Terra Santa. Al termine proseguimento per la visita di Torcello, piccola isola abitata da una decina di abitanti. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per San Lazzaro degli Armeni, sede della congregazione armena che vi risiede dal 1717 e che è un centro importante per la conservazione e la trasmissione della cultura armena. Visita alla Abbazia. Le visite terminano alle 18.00 in stazione.

Sei interessato a questo viaggio?

Ottieni un preventivo ad hoc su misura per te!

Chat di Messenger
Icona di Messenger