Viaggio in Turchia e Cipro del nord

Decorazione front-end

Prossima partenza

07/03/2025

Durata

10 giorni
(9 notti)

Quota base

2.040,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

Le esperienze che ti proponiamo:

  • Lungo il fiume Cidno, approfondiamo le mitiche figure di Antonio e Cleopatra.
  • Attraversiamo il ponte sospeso sul Bosforo: lungo 1500 metri, largo 34 metri, composto da otto corsie, collega l’Europa e l’Asia, l’Occidente all’Oriente.
  • Assistiamo alla lavorazione di pietre dure, oro, argento e alla produzione dei famosi tappeti turchi all’interno di una cooperativa locale.
  • A Efeso incontriamo il maestoso teatro che può ospitare fino a 24.000 persone e ammiriamo le vestigia rimaste del Tempio di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo antico.
  • Scopriamo Nicosia, rimasta l’unica capitale al mondo divisa in due: tra la parte greca e quella turca corre la Green Line lungo la quale si snoda una vera e propria “città fantasma”.
  • Ripercorriamo i passi di san Paolo a Tarso, città natale dell’apostolo delle genti.
  • A Konya visitiamo il mausoleo-moschea di Mevlana dove sono conservate le spoglie di Jalal–al–din–Rumi, mistico sufi, fondatore della confraternita dei “dervisci rotanti”, considerato il “San Francesco dell’Islam”.

Turchia, una terra sospesa tra Europa ed Asia. E Cipro, crocevia tra occidente e oriente. Visitiamo insieme questi due paesi, legati dalle epoche romane e bizantine nonché dalla genesi delle prime comunità cristiane, oltre che dalla storia recente che si legge a chiare lettere nella green line che divide la Cipro turca dalla Cipro greca. Dalle moschee turche ai porti ciprioti, dai magnifici siti archeologici sull’Egeo ai mosaici mozzafiato di Cipro, viaggiamo alla scoperta dell’Asia Minore e delle sue molteplici anime.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    All’orario stabilito ritrovo all’aeroporto prescelto. In tarda mattinata partiamo con volo di linea Turkish diretto per Istanbul. Una volta sbarcati, incontriamo la nostra guida e partiamo alla volta dell’antica Costantinopoli. Cena e pernottamento in hotel.

  2. 2
    2° giorno

    Dedichiamo tutto il giorno alla scoperta della stupenda città di Istanbul, che ha un posto fisso nella classifica delle più belle città al mondo: adagiata fra l’Asia e l’Europa, accoglie in sé le anime dei due continenti e le coniuga con uno spirito assolutamente originale. Visitiamo l’antico quartiere di Sultanahmet, dove la cultura e lo splendore dell’Impero Ottomano si sovrappongono ad antichi retaggi bizantini: partiamo dal Palazzo imperiale del Topkapi, vero e proprio centro simbolico e politico dell’impero ottomano e continuiamo con Santa Sofia, antica Basilica fatta costruire dall’imperatore Costantino I, convertita in moschea nel V secolo. Entriamo quindi nella iconica Moschea Blu, simbolo della città, con le sue decorazioni in ceramica blu intenso. Dopo aver passeggiato per l’antico Ippodromo Romano con i suoi obelischi egiziani, terminiamo piacevolmente la giornata al Gran Bazaar, paradiso per gli amanti dello shopping con i suoi oltre 4000 negozi. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in hotel.

  3. 3
    3° giorno

    Ultima visita a Istanbul nel caratteristico quartiere ebraico di Balat, unico nel suo genere: un colpo d’occhio straordinario grazie alle case ognuna di un colore diverso dall’altra. Saliamo in pullman per raggiungere Izmir, un tempo Smirne, attraversando il ponte sospeso sul Bosforo e quello successivo di Orhan Gazi sul Mar di Marmara. Pranzo in corso di trasferimento, cena e pernottamento in hotel.

  4. 4
    4° giorno

    Iniziamo la giornata entrando nell’imponente sito archeologico di Efeso: camminiamo lungo l’antica Via colonnata dei Cureti e raggiungiamo la spettacolare biblioteca di Celso. Poco più avanti incontriamo il maestoso teatro, capace di ospitare fino a 24.000 persone e tutt’ora utilizzato per manifestazioni canore. Non distante dalla via Arcadiana, che collegava il teatro al porto, ci imbattiamo nelle emozionanti rovine della Basilica del Concilio di Efeso, del 431 d.C. All’uscita del sito, poche solitarie colonne conservano il ricordo di quello che fu il leggendario Tempio di Artemide, una delle sette meraviglie del mondo antico. Procediamo verso Pamukkale per la visita dell’Antica Città di Hierapolis, legata strettamente al mito di Plutonium, la porta di Plutone, per la mitologia, uno dei tanti accessi agli inferi. Verso sera, raggiungiamo le cascate pietrificate, sorgenti termali che sgorgando dalla roccia calcarea, creando vasche naturali di colore candido che risplendono alla luce del sole al tramonto. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in hotel.

  5. 5
    5° giorno

    Partiamo verso il cuore della Turchia con una prima sosta a Konya, chiamata la “cittadella dell’islam” per le numerose moschee e per essere la città dove visse Jalal-al-din-Rumi, grande poeta e mistico sufi, fondatore della confraternita dei “dervisci rotanti”, considerato il “San Francesco dell’Islam”: visitiamo il mausoleo-moschea di Mevlana. Prima di giungere in Cappadocia sostiamo al caravanserraglio di Sultanhani, un grande edificio che forniva ristoro e riparo alle carovane. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in hotel.

  6. 6
    6° giorno

    Alle prime luci dell’alba, per chi lo desidera, sarà possibile ammirare dall’alto la valle di Goreme*, dove sulle solitarie pianure si stagliano i camini delle fate, rocce di tufo calcaree che sembrano uscite dalla fantasia di uno scultore. Ci addentriamo nelle piccole chiese e monasteri affrescati nel museo all’aperto di Goreme, proseguiamo al villaggio troglodita di Cavusin e alla fortezza di Uchisar, esploriamo la valle incantata di Pasabag e infine scendiamo in una delle incredibili città sotterranee della Cappadocia. È prevista la visita ad un laboratorio per la lavorazione di pietre dure, oro e argento e ad una cooperativa locale per la produzione dei famosi tappeti turchi. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

     

    *N.B. Questa escursione è prenotabile solo ed esclusivamente in loco e la sua effettuazione dipenderà strettamente dalle condizioni metereologiche e dalla disponibilità delle mongolfiere.

  7. 7
    7° giorno

    Dopo le ultime visite in Cappadocia, partiamo verso sud attraverso le Montagne del Tauro per raggiungere Tarso, la città natale di San Paolo: diversi monumenti sono testimoni della sua presenza, come la Chiesa a lui dedicata ed il pozzo, luogo d’incontro delle città nell’antichità, quando Tarso era un grande centro commerciale. A questa città è legato anche l’amore mitico di Antonio e Cleopatra: troveremo la porta a loro dedicata, unica parte rimasta delle mura che circondavano la città. Ci trasferiamo all’aeroporto di Adana per raggiungere in volo Kyrenia, Cipro del Nord. All’arrivo incontriamo la nostra guida locale. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

  8. 8
    8° giorno

    Scopriamo l’area della bella cittadina portuale di Kyrenia, con una prima tappa nel villaggio settentrionale di Bellapais, dove troviamo un’Abbazia del XIII secolo, costruita da monaci agostiniani francesi sul modello cistercense, immersa in un paesaggio indimenticabile. Raggiungiamo il castello di Kyrenia, all’estremità orientale del vecchio porto, spettacolare costruzione di epoca bizantina che conserva all’interno delle sue mura una cappella del XII secolo adornata di capitelli tardo romani e il museo del naufragio; enormi torri rotonde veneziane del 1540 ne occupano gli angoli. Partiamo alla volta di Nicosia, rimasta l’unica capitale al mondo ancora divisa in due: tra la parte greca e quella turca corre la Green Line, istituita nel 1974 dall’ONU, lungo la quale si snoda una vera e propria “città fantasma”. Nicosia è una città molto antica: fondata dai Greci dopo la guerra di Troia, per secoli controllata da Lusignano in epoca crociata, poi occupata dai Veneziani e dagli Ottomani: conserva monumenti che ricordano questi avvicendamenti storici. Da non perdere la Cattedrale di Santa Sofia, oggi moschea, costruita tra il 1209 e il 1326 che in stile gotico, mentre la Grande locanda Buyuk Han è un tipico esempio di “emporio” anatolico. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

  9. 9
    9° giorno

    La prima sosta della giornata sarà al Monastero di S. Barnaba, uno dei compagni di S. Paolo, che svolse opera missionaria a Cipro, dove era nato. Proseguiamo poi per Salamina, uno dei siti archeologici più interessanti dell’Isola: con una passeggiata, possiamo ammirare il ginnasio, le terme, il teatro e la maestosa Chiesa di Ayios Epiphanios. Nel pomeriggio visitiamo la straordinaria città di Famagosta, che raggiunse l’apice della sua importanza nel periodo del dominio di Lusignano grazie al commercio con il levante, arrivando a edificare una chiesa per ogni giorno dell’anno! Entriamo nella Cittadella con la famosa Torre di Otello: si ritiene che in questo luogo sia ambientata la tragedia narrata da Shakespeare, nella quale Cristoforo Moro, governatore di Cipro, uccise la moglie Desdemona. Infine, visitiamo La Chiesa di S. Nicola e la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo, entrambe oggi trasformate in moschee e passeggiamo nella città vecchia per ammirare le mura Veneziane sino a raggiungere il porto. Pranzo in corso di visite, cena e pernottamento in albergo.

  10. 10
    10° giorno

    Prima colazione in albergo. In tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo di rientro nell’aeroporto prescelto via Istanbul. Arrivo in Italia previsto in serata.

Decorazione front-end

Viaggio in Turchia e Cipro del nord

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo / Chiuso
  • 7

    mar

    2025

    10 giorni (9 notti)

    Volo di linea Turkish da Milano Malpensa o Bologna o Roma Fiumicino per Istanbul

    2.040,00 €

    Quota base a persona

    80,00 €

    Quota d’iscrizione

Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Chat di Messenger
Icona di Messenger