Viaggio in Portogallo con Fatima: Sant’Antonio e Suor Lucia

Decorazione front-end

Prossima partenza

17/05/2024

Durata

8 giorni
(7 notti)

Quota base

1.590,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

In Portogallo le testimonianze di fede e di devozione cristiana sono innumerevoli. Lungo il nostro pellegrinaggio seguiamo le orme di Sant’Antonio a Lisbona, sua città natale, in cui è forte il legame con il “santo di tutto il mondo”, e a Coimbra dove entra a far parte dei seguaci di Francesco d’Assisi. Riscopriamo la storia di Suor Lucia, testimone del miracolo di Fatima e visitiamo il Santuario sorto sul luogo dell’apparizione della Verigine, per un’autentica esperienza di preghiera presso il simbolo principale del culto mariano. Mettersi in viaggio in questa terra significa incontrare l’identità forte e coinvolgente di un grande popolo e respirare gli incredibili intrecci di passato e di modernità che testimoniano la ricchissima storia di questo paese con le sue influenze d’oltremare.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Ci incontriamo in aeroporto e partiamo per Lisbona, una delle città più affascinanti d’Europa, adagiata sui colli che declinano verso la foce del Tago.  A piedi passeggiamo per il centro storico dove visitiamo alcuni tra i monumenti più importanti. Visitiamo la chiesa di Santo Antonio, eretta nel luogo dove sorgeva la casa natale del santo, uno dei più importanti monumenti della capitale, in cui i fedeli rivelano la devozione per il loro santo patrono. Non molto distante si trova la Cattedrale di Lisbona, in stile romanico e il rione di Alfama coi suoi vicoli, scalinate e piazzuole. Ci sistemiamo quindi in hotel per la cena e il pernottamento.

  2. 2
    2° giorno

    Completiamo la visita di Lisbona con la zona monumentale di Belém, dove si trova l’omonima Torre, esotica fortezza diventata simbolo della città; il monumento alle scoperte marittime; il Monastero di Jerónimos (chiesa e chiostro), dove lo scorso agosto, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù, Papa Francesco ha commentato l’episodio evangelico della “pesca miracolosa”: “La Chiesa non è una dogana che separa giusti e peccatori: abbraccia tutti e non punta il dito – Siamo chiamati a gettare di nuovo le reti e abbracciare il mondo con la speranza del Vangelo”. Nel pomeriggio ci dirigiamo a Sintra, dove visitiamo il Palazzo Nazionale, simbolo della città. Prima di rientrare a Lisbona ci fermiamo a Cascais ed Estoril, pittoresche cittadine sul mare. Cena e pernottamento a Lisbona.

  3. 3
    3° giorno

    Iniziamo la giornata con la visita di Obidos, piccola cittadina completamente circondata da mura medievali. Passeggiando nelle stradine acciottolate, tra le case imbiancate a calce con vivaci bordature in blu e giallo e le ripide scalinate, ammiriamo la chiesa Matrice di Santa Maria, con la sua torre campanaria e il bel portale rinascimentale: all’interno le pareti sono rivestite dall’alto in basso da azulejos settecenteschi.

    Proseguiamo il nostro viaggio raggiungendo Coimbra, la città dove Sant’Antonio incontra i primi francescani, decidendo di seguirli nella loro vocazione e abbandonando il vecchio nome di battesimo per assumere quello di Antonio. Visitiamo il Monastero di Santa Cruz, uno dei più antichi e importanti monumenti di Coimbra: qui Sant’Antonio, dottore della Chiesa, approfondì gli studi teologici e la vasta conoscenza delle Sacre Scritture. Sostiamo infine al memoriale dedicato a suor Lucia di Fatima, creato accanto al Carmelo di Santa Teresa. Arriviamo per cena e pernottamento a Porto.

  4. 4
    4° giorno

    Scopriamo la città di Porto: situata in magnifica posizione sulla grande gola formata dal fiume Duoro, con i singolari quartieri arroccati sulla riva del fiume e gli arditi ponti. Passeggiamo nel centro sino alla Cattedrale fortificata, le belle piazze, il sontuoso palazzo della Borsa, il quartiere di Ribeira (dichiarato Patrimonio Mondiale Unesco). Visitiamo l’interno della Chiesa di São Francisco, chiamata “chiesa dell’oro”, per gli altari e le volte gotiche ricoperti a foglia d’oro, una caratteristica del barocco portoghese.

    Nel pomeriggio continuiamo la visita della città con possibilità di una degustazione del famoso vino Porto (degustazione facoltativa da pagere in loco). Proseguiamo quindi per Fatima dove l’arrivo è previsto in serata, cena e pernottamento.

  5. 5
    5° giorno

    Intera giornata dedicata alla vista di Fatima, per percorrere i sentieri della via Crucis ed effettuare la visita al Santuario e alla Cappella delle Apparizioni, sino a raggiungere i luoghi dei 3 pastorelli, Valinhos e Aljustrel. Tempo libero a disposizione per partecipare alle celebrazioni del Santuario. La giornata si concluderà con la partecipazione al Rosario meditato e alla fiaccolata aux flambeaux nel piazzale del Santuario.

  6. 6
    6° giorno

    In mattinata ancora tempo a disposizione a Fatima per la visita guidata al Museo Luz e Paz in cui è custodita la preziosa Corona con il proiettile che ha colpito Giovanni Paolo II. Nel pomeriggio partiamo per  Tomar la “Città dei Templari” per la visita del Convento dell’Ordine di Cristo, uno dei grandi complessi monumentali d’Europa, antica sede dei Cavalieri del Tempio in Portogallo, patrimonio mondiale dell’Unesco. Entriamo nella straordinaria Charola, una chiesa templare a 16 lati, che ricorda la chiesa che l’imperatore Costantino fece costruire sul Santo Sepolcro, a Gerusalemme. Rientro a Fatima.

  7. 7
    7° giorno

    Partiamo quindi alla volta di Bathala dove visitiamo il Monastero di Santa Maria della Vittoria, sorto nel luogo dove il futuro re del Portogallo sconfisse gli eserciti spagnoli nella battaglia di Aljubarrota. Egli dedicò il monastero alla Vergine Maria, che aveva invocato affinché intercedesse con Dio per la vittoria e lo donò all’Ordine Domenicano.

    Raggiungiamo per il pranzo Nazarè, suggestivo villaggio di pescatori, adagiato su un’ampia spiaggia bianca e successivamente arriviamo al monastero cistercense di Santa Maria de Alcobaca, fondato nel XII secolo in omaggio al genio teologico di san Bernardo di Chiaravalle: è stato una delle più importanti sedi cistercensi della penisola iberica. Rientro a Fatima per la cena e il pernottamento.

     

  8. 8
    8° giorno

    In mattinata raggiungiamo l’aeroporto di Lisbona: disbrigo delle operazioni d’imbarco e partenza per Bologna. Arrivo in tarda mattinata e termine del pellegrinaggio.

Decorazione front-end

Viaggio in Portogallo con Fatima: Sant’Antonio e Suor Lucia

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo
  • 17

    mag

    2024

    8 giorni (7 notti)

    Volo di linea incluso da Bologna - altri aeroporto su richiesta

    1.590,00 €

    Quota base a persona

    60,00 €

    Quota d’iscrizione

    Accompagnato da

    Animatore spirituale
Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Viaggio in Portogallo con Fatima: Sant’Antonio e Suor Lucia

Ricordi di viaggio

Decorazione front-end

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger