Stampa viaggio
Decorazione front-end

Viaggio in Bulgaria: il festival delle rose

Decorazione front-end

Durata

8 giorni

Kazanlak è una delle regioni più conosciute della Bulgaria: una valle interamente ricoperta di rose, coltivate per la produzione del loro olio, che tra maggio e giugno vengono raccolte petalo per petalo con una grande festa che si ripete da oltre 300 anni. Il profumo delle rose si intreccia agli squisiti odori della tradizione culinaria bulgara, famosa soprattutto per la varietà di zuppe e insalate che ci riportano un po’ al vicino Oriente. Da non perdere il Monastero di Rila, anima spirituale e cultura della Bulgaria, i cui esterni sono completamente ricoperti di affreschi, immerso in un verde e silenzioso paesaggio collinare. Un tour della capitale Sofia e delle case storiche di Plovdiv servirà a dare un assaggio iniziale di questo vasto paese affacciato sul Mar Nero.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Arrivo all’aeroporto di Sofia, trasferimento in hotel. Visita di Sofia*. Si potranno ammirare la piazza Narodno Sabranie, dalla quale ha inizio il centro cittadino, che deve il nome all’edificio dell’Assemblea Nazionale in stile neoclassico del XIX secolo. La cattedrale Aleksander Nevski, voluta per commemorare la liberazione dal giogo turco da parte delle armate russe, che rappresenta, per le sue dimensioni, il più grande tempio ortodosso della penisola balcanica e la chiesa di Santa Sofia, uno dei più illustri monumenti bizantini della zona balcanica che mostra un raro esempio dell’architettura transitoria tra Occidente e Oriente. Cena e pernottamento.

    * La visita di Sofia potrà essere distribuita tra il 1°, 2° e 8° giorno a seconda degli arrivi e le partenze dei partecipanti. Il giorno e l’orario saranno comunicati dalla guida che accompagna il gruppo.

  2. 2
    2° giorno

    Prima colazione. Trasferimento nella periferia della capitale per visitare il Museo Storico Nazionale – il più importante della Bulgaria. Partenza verso il Monastero di Rila considerato il più importante monastero dei Balcani. Fondato nel secolo X, questo monastero ha rappresentato per secoli un fondamentale punto di riferimento culturale del Paese ed uno dei principali centri del Cristianesimo Ortodosso. Ritorno a Sofia. Cena libera e pernottamento in albergo.

  3. 3
    3° giorno

    Partenza per Koprivshtiza: numerosi monumenti culturali e il suo aspetto pittoresco la rendono uno dei più famosi centri culturali e storici della Bulgaria. La città conserva l’aspetto che aveva ai tempi del Risorgimento Bulgaro (sec. XVIII – XIX). Di questo periodo sono rimasti centinaia di monumenti architettonici – case, ponti ad archi, chiese, fontane autentiche, mura di pietra – la maggior parte dei quali sono stati completamente restaurati. Koprivštica è stata anche centro di un avvenimento di grande rilievo nella storia della Bulgaria, l’insurrezione di aprile (in bulgaro Aprilsko văstanie) per la liberazione dal dominio ottomano nel 1876. È città di scrittori, intellettuali e rivoluzionari. Nel 1952 è stata proclamata città-museo e nel 1978 riserva nazionale architettonica e storica e centro del turismo internazionale. Visita del centro storico e una delle case–museo. Pranzo libero. Arrivo a Plovdiv. Cena in albergo e pernottamento.

  4. 4
    4° giorno

    Partenza per la visita al Monastero di Bachkovo. Costruito nel 1083, questo monastero è conosciuto principalmente per l’originale forma architettonica e per i tesori e le collezioni di libri che custodisce. L’aspetto più interessante del complesso monastico è rappresentato dalla serie di affreschi che ricoprono interamente il monastero, la chiesa e l’ossario. Visita della parte antica di Plovdiv: città vivace e cosmopolita, offre la possibilità di visitare un intero quartiere fatto di antichi edifici realizzati nello stile definito il “barocco di Plovdiv”. Seguendo le strade ciottolose che si sviluppano lungo questa collina si potranno ammirare le tante abitazioni che per decenni hanno ospitato le più importanti famiglie della città. Oggi una di queste case, costruita nel 1847, ospita lo splendido Museo etnografico. A poca distanza si trova la chiesa SS. Costantino ed Elena costruita nel 1832. Sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena libera e pernottamento in albergo.

  5. 5
    5° giorno

    Partenza verso la “Valle delle rose” e partecipazione alla festa popolare di uno dei tanti villaggi rurali nella valle: i campi di coltivazione vengono animati da danzatori e cantanti in costume tradizionale. Visita di Kazanlak, alla famosa Tomba Tracia (protetta dall’UNESCO, si visita la replica del monumento). Visita dell’originale della Tomba Tracia Goliama Kosmatka, altro eccezionale esempio di architettura ed arte funebre nella Valle dei Re. Visita alla Chiesa di Shipka. Proseguimento verso il Mar Nero. Pensione completa. Pernottamento in albergo.

  6. 6
    6° giorno

    Visita di Nessebar: cittadina posta sotto la protezione dell’Unesco in quanto il luogo più ricco di testimonianze storiche di tutta la costa di Mar Nero. Si incontrano in rapida successione le chiese del Pantocrator, di San Giovanni Battista e del Redentore – si visitano solo esternamente. Arrivo a Varna. Visita del centro città e la Cattedrale. Partenza per visitare il fenomeno naturalistico Pobitite Kamani che si presenta come una imponente e affascinante “foresta pietrificata”. Arrivo ad Arbanassi. Sistemazione in hotel. Pensione completa.

  7. 7
    7° giorno

    Visita di Arbanassi, un piccolo villaggio che ospitava le famiglie borghesi di Veliko Tarnovo. Qui si visitano la medioevale Chiesa della Natività, famosa per gli splendidi interni interamente affrescati, e la casa museo Kostanzaliev. Visita del Monte Tzarevez di Veliko Tarnov dove ancora oggi sono tangibili le testimonianze della grandezza del Secondo Regno bulgaro e la via degli artigiani. Partenza per visitare il Monastero di Troyan risalente al XVI° sec. d.C, famoso soprattutto per le opere del grande pittore bulgaro Zahari Zograf. Importantissimo centro politico e culturale della Rinascita, ospitò uno dei comitati rivoluzionari dell’eroe nazionale Vasil Levski. Pranzo libero. Arrivo a Sofia, cena in albergo e pernottamento.

  8. 8
    8° giorno

    Prima colazione. Eventuale visita di Sofia. Trasferimento in aeroporto, termine dei servizi. Partenza per l’Italia con voli individuali.

Decorazione front-end

Sei interessato a questo viaggio?

Ottieni un preventivo ad hoc su misura per te!

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger