Stampa viaggio
Decorazione front-end

Viaggio in Bulgaria e Macedonia 10 giorni

Decorazione front-end

Durata

10 giorni

Quando l’icona è preghiera

Sono una sorpresa questi monasteri bulgari e macedoni, incastonati in un territorio ancora rurale dove la natura è forte e rigogliosa. Il percorso che proponiamo, accanto alla visita di siti archeologici e di città famose,  ripercorre i luoghi artistici di alcuni Monasteri, cercando di coglierne l’Iconografia che li abita:  le icone sono infatti veri e propri “trattati di teologia a colori” che lungo il viaggio impareremo ad interpretare, per comprendere questa Bibbia dipinta  che i secoli ci hanno trasmesso.

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato; operazioni d’imbarco e partenza con volo di linea per Sofia. Arrivo a Sofia, incontro con la guida. Operativo aereo permettendo, visita orientativa della città cominciano dai monumenti più rappresentativi della capitale: Rotonda di S. Giorgio (III sec a.C.) considerata la chiesa più vecchia della città, la chiesa di S. Sofia (XII secolo), la splendida cattedrale intitolata ad Aleksandar Nevski, inaugurata nel 1912, la Chiesa russa, il Teatro Nazionale del dramma, la Chiesa S. Nedelia. Sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena e pernottamento.

  2. 2
    2° giorno

    Prima colazione. Partenza per la Repubblica di Macedonia. Sosta per visitare uno dei più importanti monasteri macedoni – S. Osogovski. Visita delle Chiesa di Staro Nagorikane. Pranzo lungo il percorso e proseguimento verso Skopje. Visita della capitale macedone: il Museo Nazionale, la Chiesa S. Kliment Ohridski, la Moschea, la Fortezza, la Chiesa S. Spas con l’incredibile iconostasi alta sei e lunga dieci metri, realizzata interamente con l’intaglio dai fratelli Filipovski tra il 1819 – 1824. Visita del Memoriale dedicato a Madre Teresa, la sua statua e il luogo dove un tempo sorgeva la sua casa natale. Sistemazione in hotel a Skopje. Cena e pernottamento.

  3. 3
    3° giorno

    In mattinata visita del Monastero S. Panteleimon, il più importante della Macedonia. Partenza per Tetovo e visita della Moschea Dipinta costruita nel XVII sec.; visita al Monastero rupestre di Kalysa, situato sulle rive del lago di Ohrid e proseguimento verso Ohrid, la più importante città della Macedonia, protetta dall’Unesco perché ricca di testimonianze storico archeologiche. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

  4. 4
    4° giorno

    In mattinata visita di Ohrid: nel centro storico si possono visitare la Chiesa di S. Sofia, la Chiesa di S. Clemente (Periplevta), il Plaosnik, con i resti della basilica cristiana, la Chiesa di S. J. Kaneo. Pranzo in corso alle visite. Di pomeriggio escursione al Monastero di S. Naum. Cena e pernottamento.

  5. 5
    5° giorno

    Partenza per Bitola. Visita della città romana Heraclea dove si possono ammirare i resti del teatro, le strade cittadine delimitate dai muri perimetrali degli edifici, nonché i resti dell’antica Basilica pavimentata interamente con splendidi mosaici. Sosta a Bitola conosciuta anche come la città dei consoli, situata sull’antica via Ignatia che collegava Salonicco con la costa adriatica. Conquistata dai Turchi nel 1382, la città assunse il nuovo nome di Monastir. Delle decine e decine di moschee costruite dai Turchi durante la loro dominazione durata più di cinque secoli, ne rimangono circa una dozzina; la più bella è la cinquecentesca Isak Dzamija, così chiamata perché venne costruita a spese di un ricco mercante di nome Isacco. Proseguimento verso i resti della città romana Stobi. Sistemazione in hotel nella località Demir Kapija. Cena e pernottamento.

  6. 6
    6° giorno

    Prima colazione e partenza per la Bulgaria. Arrivo a Rila per la visita al più spettacolare monastero di tutta l’area balcanica, protetto dall’Unesco. Fondato nel secolo X da San Ivan Rilski, il Monastero di Rila ha rappresentato per secoli un fondamentale punto di riferimento culturale del Paese ed uno dei principali centri del Cristianesimo Ortodosso. Si possono ammirare all’interno della chiesa del monastero affreschi realizzati fra il 1840 e il 1848 dai più famosi maestri bulgari dell’epoca quali Zahari Zograf e Dimitar Molerov. Pranzo in ristorante. Proseguimento verso Bansko, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  7. 7
    7° giorno

    In mattinata partenza per il monastero di Bachkovo. Costruito nel 1083, è conosciuto principalmente per l’originale forma architettonica e per i tesori e le collezioni di libri che custodisce. L’aspetto più interessante del complesso monastico è rappresentato dalla serie di affreschi che lo ricoprono interamente. E’ considerato, per importanza, il secondo monastero della Bulgaria. Pranzo in ristorante. Proseguimento verso Plovdiv. Visita di Plovdiv: città vivace e cosmopolita, Plovdiv offre la possibilità di visitare un intero quartiere fatto di antichi edifici realizzati nello stile definito il “barocco di Plovdiv”. Seguendo le strade ciottolose che si sviluppano lungo questa collina si potranno ammirare le tante abitazioni che per decenni hanno ospitato le più importanti famiglie della città. Oggi, una di queste case, costruita nel 1847, ospita lo splendido Museo etnografico. A poca distanza si trova la chiesa SS. Costantino ed Elena costruita nel 1832. Visita del Teatro romano, considerato da molti il gioiello di Plovdiv e la vecchia Moschea. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  8. 8
    8° giorno

    Prima colazione e partenza in direzione dei Monti Balcani per la visita della Chiesa Commemorativa della Natività di Shipka situata nelle vicinanze. Costruita nel secolo XIX, si presenta nello stile delle chiese russe del secolo XVII°. Arrivo a Kazanlak, la capitale della Valle delle rose e visita alla Tomba Tracia (monumento protetto dall’Unesco). La giornata si concluderà con la visita al bel Museo Storico con concerto di canti liturgici.

  9. 9
    9° giorno

    In mattinata partenza per Koprivshtitsa, il più bel villaggio etnografico della Bulgaria, autenticamente suggestivo con le case dalla tipica architettura ottocentesca e la gente locale che ancora segue i ritmi di vita di una volta. Visita di due case-museo e la Chiesa della Natività. Pranzo in ristorante e partenza per Sofia. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  10. 10
    10° giorno

    Prima colazione. In tempo utile trasferimento all’aeroporto; concedo dalla guida locale operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia. Termine del viaggio.

Sei interessato a questo viaggio?

Ottieni un preventivo ad hoc su misura per te!

Chat di Messenger
Icona di Messenger