Viaggio in Albania: panorami e archeologia

Decorazione front-end

Prossima partenza

01/06/2024

Durata

8 giorni
(7 notti)

Quota base

1.270,00 €

Scopri subito tutte le date disponibili per questo viaggio!

Il Paese delle Aquile è grande poco più della Lombardia; per lungo tempo lasciato nell’ombra, l’abbiamo scelto per il concentrato di arte e storia che condivide con tutti i paesi che si affacciano sul Mare Nostrum, le cui radici e risalgono ai greci e ai romani. Il nostro itinerario sarà di carattere culturale, ma verremo anche travolti dall’ospitalità e affabilità degli albanesi, che vi coinvolgeranno anche solo per due chiacchere o un caffè. Ci sorprenderà la varietà dei cibi e dei gusti, la bellezza dei paesaggi, oltre alla vitalità e l’intraprendenza della sua gente!

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Ci ritroviamo all’aeroporto di Roma Fiumicino e partiamo con volo di linea ITA per Tirana. All’arrivo conosciamo la nostra guida e insieme partiamo per Kruja, città simbolo della resistenza albanese contro i Turchi, che ha consacrato Scanderbeg come eroe nazionale e “Protettore della Cristianità. Visitiamo il Museo Etnografico e il vecchio Bazaar. Raggiungiamo quindi la Laguna di Vain, popolata dai fenicotteri rosa, e gustiamo un pranzo a base di pesce in un ristorante locale. Nel pomeriggio proseguiamo per Scutari con sosta a Lezhe, per la visita al mausoleo di Scanderbeg. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  2. 2
    2° giorno

    Dedichiamo la giornata ad esplorare la città di Scutari: abitata fin dall’età del bronzo e fondata intorno al IV secolo a.C., fu capitale del regno Illirico fino al 221 a.C. Visitiamo il Castello di Rozafa, ricostruito durante il dominio veneziano nel XIV secolo sulle vecchie fondamenta del castello Illirico. Al termine, passeggiata nel centro storico dove possiamo ammirare l’intreccio architettonico italiano e austriaco. Arriviamo a Tirana e ci sistemiamo in albergo per la cena e il pernottamento.

  3. 3
    3° giorno

    Visita panoramica di Tirana, a partire da Piazza Scanderbeg, dove si affaccia il Museo Storico Nazionale e la Moschea di Ethem Bej, per passare poi al quartiere “Blloku” residenza politica del regime comunista, divenuto oggi il quartiere più trendy della città. Quindi partiamo per Berat, una delle città più visitate dell’Albania e conosciuta come la “città dalle mille finestre”: riconosciuta Patrimonio Unesco, è dominata da una cittadella dove un tempo sorgevano oltre quaranta chiese, di cui oggi ne rimangono solo sette. Una di queste è stata trasformata in un Museo dedicato a Onufri, pittore del XVI secolo e maestro di icone sacre. Pranzo in ristorante in corso di visite. Cena e pernottamento in hotel a Berat.

  4. 4
    4° giorno

    Partiamo per Byllis, città con una lunghissima storia che inizia già al 49-48 a.C., quando si arrese alle forze di Cesare e servì come base per il suo grande esercito. Divenuta colonia romana con l’appellativo di Colonia Iulia Augusta, conserva ancora i resti di due grandi basiliche paleocristiane con mosaici riccamente decorati. Proseguiamo per Argirocastro, una vera città museo, costruita interamente in pietra, annoverata fra i Patrimoni Unesco. Qui, nel pieno centro, si trova la bella casa Skenduli, una tra le più famose case storiche che popolano Girocastro: costruita nel 1700, è stata poi restaurata nel corso degli anni, con l’intento di conservarne l’aspetto originario. Entrandovi, ritroviamo il tipico arredamento in stile ottomano, e i proprietari ce ne racconteranno la storia con dovizia di particolari. Pranzo in ristorante in corso di visite. Cena e pernottamento in hotel.

  5. 5
    5° giorno

    La giornata di oggi è dedicata agli importanti siti archeologici dell’Albania, a partire dall’antica Adrianopoli, costruita nel periodo romano, che prese il nome dell’imperatore Adriano. Procediamo poi verso l’antica città di Butrinto, Patrimonio Unesco, considerata il sito archeologico più importante dell’Albania e forse dei Balcani. Occupata prima da coloni greci dall’VIII secolo a.C. e successivamente dai romani, conserva ancora monumenti imponenti come il teatro greco-romano, il santuario greco di Asclepio, le case con cortile di epoca romana, le rovine del Triconch, il battistero bizantino, una basilica ben conservata del VI secolo, e un nynphaeum. Arrivo a Saranda, per la cena ed il pernottamento in hotel.

  6. 6
    6° giorno

    Partiamo verso nord per la riviera ionica: visitiamo per iniziare la fortezza di Ali Pasha e Porto Palermo. Proseguiamo lungo la strada che porta al passo di Llogara, nell’omonimo parco nazionale, che oltre i mille metri d’altezza ci permette di godere di panorami splendidi. Nel pomeriggio, deviando verso l’interno, raggiungiamo l’antica città di Amantia: fondata nel V secolo a.C., aveva una sua acropoli e un tempio dedicato ad Afrodite in stile dorico costruito risalente al III secolo a. C. Infine raggiungiamo Valona, dove iniziamo le visite dal Museo dell’Indipendenza, sede del primo governo dopo l’indipendenza dai turchi avvenuta nel 1912. Cena e pernottamento in hotel.

  7. 7
    7° giorno

    Continuiamo ad esplorare il ricco patrimonio archeologico albanese con la città di Apollonia, fondata sulla famosa Via Egnatia: fu tra le più importanti città dell’Impero Romano, tanto che Cicerone, stupito dalla sua bellezza, la citò nelle sue Filippiche come “magna urbs et gravis”, ovvero “una città grande e importante”. Fondata da coloni Greci provenienti da Corinto e Corfù nel VII secolo a.C, raggiunse il suo massimo splendore tra il IV e il III secolo a.C., sì che che Giulio Cesare mandò qui suo nipote Ottaviano a studiare retorica. Sostiamo al monastero di Ardenica, costruito dall’imperatore bizantino Andronico II Paleologo nel 128: nella sua chiesa, che conserva affreschi originali, si narra si sia sposato Scanderberg. Pernottamento in hotel a Durazzo.

  8. 8
    8° giorno

    Visitiamo la bella Durazzo, dai greci, un tempo chiamata “la città mirabile”, per le sue statue e monumenti. Pranzo in ristorante per poi recarci in tempo utile all’aeroporto di Tirana per imbarcarci sul volo di rientro a Roma (con le coincidenze per gli altri aeroporti italiani di destinazione).

Decorazione front-end

Viaggio in Albania: panorami e archeologia

Partenze Disponibili

  • Viaggio confermato
  • Ci siamo quasi
  • Ultimi posti disponibili
  • Al completo
  • 1

    giu

    2024

    8 giorni (7 notti)

    Volo incluso da Roma - su richiesta collegamenti da tutta Italia

    1.270,00 €

    Quota base a persona

    50,00 €

    Quota d’iscrizione

    Accompagnato da

    Francesca - FrateSole
Decorazione front-end

Vuoi ulteriori informazioni su questo viaggio?

Contattaci
Decorazione front-end

Sei un capogruppo?

Ottieni un preventivo ad hoc per il tuo gruppo.

Voglia di viaggiare?

Vedi anche

Chat di Messenger
Icona di Messenger