Stampa viaggio
Decorazione front-end

Pellegrinaggio a Roma: nella Terra Santa d’Italia

Decorazione front-end

Durata

4 giorni
Decorazione front-end

Fra Francesco ci accompagnerà tra le strade di Roma che vedremo da un’insolita prospettiva: scopriremo dov’è la Betlemme romana e ripercorreremo la vita terrena di Gesù dalla via Crucis al Calvario, un cammino nella cristianità delle origini e nella memoria dei primi martiri, luoghi di grande spiritualità. Circondati da una bellezza senza tempo, seguiremo le tracce dell’impero romano che anche nei momenti di massima decadenza ha sempre conservato un fascino eterno. Da ultimo cercheremo di sentire il cuore di Roma immergendoci nelle leggende, nelle credenze popolari, nei miti e nei sapori di una città che lascia nel cuore il desiderio di tornare…

Gerusalemme è dappertutto. Una presenza di cui l’Italia è investita per intero, grazie a un dialogo intessuto da secoli che trova espressione in ogni rigo della sua storia, in ogni pietra delle sue città. Una volta divenuti inaccessibili i Luoghi Santi, lembi di Terra Santa vennero infatti ricreati nel nostro paese.
Franco Cardini

Decorazione front-end
Decorazione front-end

Programma

  1. 1
    1° giorno

    Oggi gusteremo la buona notizia della piccolezza di Dio che accetta di farsi uomo, e prima ancora bambino, come tutti.

    Partenza individuale in treno per raggiungere Roma. Ritrovo in stazione Termini alle ore 14.00 e incontro con la guida. In tempo utile, in bus privato inizieremo il nostro pellegrinaggio facendo memoria della natività con la visita della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore nella quale sono conservate le reliquie legate alla nascita di Gesù, tra cui la mangiatoia in cui nacque. Successiva visita alla Basilica dell’Aracoeli, che conserva le reliquie di Sant’Elena, madre di Costantino e prima pellegrina in Terra Santa. Una leggenda racconta come la chiesa sia sorta nel luogo dove Augusto avrebbe avuto la visione di una donna con un bambino in braccio e avrebbe udito una voce che diceva «Questa è l’ara del figlio del vero Dio». Al termine delle visite sistemazione in albergo /casa religiosa, cena e pernottamento.

    Dopo cena faremo un giro panoramico con l’accompagnatore per ammirare lo spettacolo delle antichità classiche illuminate nella notte: a piedi percorreremo la via trionfale che collega il Colosseo al Campidoglio ammirando dall’alto il foro romano e i fori imperiali.

  2. 2
    2° giorno

    Facciamo memoria dei luoghi dove Gesù ha trascorso le ultime ore: attraverso il racconto della Via Crucis ripercorreremo idealmente la passione di Gesù. Ricorderemo inoltre il coraggio dei primi cristiani che professando la loro fede in Cristo, furono perseguitati e uccisi da un impero agonizzante.

    Dopo la prima colazione, inizieremo il nostro percorso dalla Chiesa di San Giovanni in Laterano, dove secondo la tradizione sono conservati i resti della tavola dell’ultima cena. Successivamente osserveremo la Scala Santa: si ritiene che sia proprio la scala salita da Gesù nel palazzo di Ponzio Pilato prima della crocifissione, portata a Roma da sant’Elena. Pranzo libero e nel pomeriggio visita alla Basilica di Santa Croce in Gerusalemme, al cui interno sono conservate le reliquie della Santa Croce sempre portate da sant’Elena. Al termine trasferimento in pullman alla Basilica Papale di San Paolo fuori le mura, eretta nel luogo della sepoltura dell’apostolo Paolo martirizzato lungo la via Ostiense: la tomba si trova sotto l’altare maggiore ed è da sempre meta di pellegrinaggi. Cena e pernottamento in albergo/casa religiosa.

    Dopo cena proponiamo la visita serale ai Musei Vaticani con la guida. Se non sarà possibile effettuare la visita dei musei vaticani, proponiamo in alternativa la visita del ghetto ebraico e del quartiere di Trastevere: voci colori e sapori del più “romano” dei rioni. Si tratta di una passeggiata in alcuni dei più suggestivi angoli nascosti di Trastevere, tra ricordi di eventi storici e racconti di insoliti personaggi. Guidati dai versi di Trilussa, Belli, Pascarella ed altri poeti romaneschi, percorreremo vicoli e piazze ricostruendo l’atmosfera di Trastevere, dai venditori ambulanti ai bulli, dagli stornelli al vino.

  3. 3
    3° giorno

    Nella mattinata di oggi ricorderemo la prima comunità cristiana di Roma che, sebbene perseguitata, forte nella fede si riuniva di nascosto nelle case private per celebrare l’eucarestia.

    Dopo la prima colazione, visiteremo Santa Sabina, una delle prime domus ecclesiae, le abitazioni dei primi cristiani dove nel periodo delle persecuzioni si riuniva la comunità per celebrare l’eucarestia. Successivamente visita della Basilica di S. Prassede, martire cristiana, dove è conservata una reliquia della colonna della Flagellazione. Pranzo libero e pomeriggio libero. Cena in ristorante, e pernottamento in albergo/casa religiosa.

    Verso le 19.00 ritrovo con il gruppo a campo dei fiori e cena presso il ristorante Da Pancrazio: iniziamo il nostro saluto alla città eterna con una cena insieme assaporando la ricca cucina romana. Nel seminterrato del ristorante sono conservate le diverse sale della curia del teatro di Pompeo, il più grande teatro della Roma del I secolo e il luogo dove fu ucciso Giulio Cesare. Dopo cena proponiamo una passeggiata insieme all’accompagnatore nel cuore di Roma, alla scoperta della simbologia degli obelischi nell’eco di fantasmi, statue parlanti, streghe, alchimisti: Piazza Navona, il Pantheon, fino alla Fontana di Trevi e a piazza di Spagna (dove avremo il ritrovo con il pullman per il rientro in albergo).

  4. 4
    4° giorno

    Simone, chiamato da Gesù Cefa ossia pietra, umile ebreo migrante giunto a Roma e crocifisso a testa in giù al tempo di Nerone sulle pendici del Vaticano, rappresenta le fondamenta sulle quali si erge la Basilica che con la sua grandiosità simboleggia il correre della Parola.

    Prima colazione ed intera mattinata dedicata alla vista della Basilica di San Pietro. La Basilica, eretta sulla precedente costruzione di epoca Costantiniana, è il simbolo della Chiesa trionfante: l’abbraccio del colonnato di Bernini protegge e guida il popolo cristiano. Lo stupore che suscita la piazza prosegue all’interno dove il maestoso baldacchino incornicia l’altare della confessione che sta sopra alla tomba dell’apostolo Pietro. Ancora oggi, di fronte a tanta bellezza il pellegrino viene introdotto in un percorso che inizia davanti alla pietà di Michelangelo e prosegue nelle cappelle fino alla tomba dell’apostolo e alla cupola che si innalza verso il cielo.

    Possibilità di partecipare all’Angelus del Papa (soggetta a riconferma in base alle disponibilità e alle giornate). Al termine della visita fine dei servizi e rientro individuale a destinazione.

Sei interessato a questo viaggio?

Ottieni un preventivo ad hoc su misura per te!

Pellegrinaggio a Roma: nella Terra Santa d’Italia

Ricordi di viaggio

Decorazione front-end
Chat di Messenger
Icona di Messenger