Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
13 giorni / 10 notti
A tratti, lievi folate di vento agitavano le orchidee appena annaffiate, pendenti dalla grondaia. Al di là delle orchidee si scorgeva il tronco curvo e polveroso di una palma, e poi il cielo sfolgorante color oltremare
(G. Orwell)

Viaggio in Birmania: essenze cristiane d’Oriente Tour su richiesta per gruppi

Un viaggio attraverso le bellezze artistiche buddiste
in una natura affascinante e incontaminata, gustando l’ospitalità birmana…

Un paese buddhista per eccellenza dove templi, pagode e bonzi sono parte integrante del paesaggio, vissuto con profonda spiritualità. Un Paese che oggi si è aperto al turismo grazie al premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi, ma dove le tradizioni ancestrali sopravvivono al consumismo, e la vita è scandita da ritmi antichi.

Durante il viaggio incontreremo alcune piccole comunità cristiane in un affascinante viaggio di incontro tra 2 religioni.

1° giorno: MILANO | BANGKOK

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza alle ore 14,05 con volo di linea per Bangkok; pasti e pernottamento a bordo.

2° giorno: YANGOON

Arrivo in mattinata A Bangkok e cambio aeromobile; partenza alle ore 8,00 per Yangoon; arrivo alle ore 8,45 (locali), disbrigo delle formalità d’ingresso e incontro con la guida e l’assistente. Trasferimento in albergo.

In tempo utile trasferimento a Chauktatgyi, il tempo buddista più conosciuto al mondo per il suo Budda reclinato nel cuore della città. Pranzo in ristorante locale.

Prima di rientrare in albergo, sosta alla più spettacolare Pagoda del mondo: la Pagoda di Shedagon. Rientro in albergo, cena e pernottamento

In richiesta un’incontro con la chiesa locale di Yangoon la cui partecipazione è facoltativa e la alla messa domenicale.

3° giorno: YANGON | MANDALAY (Amarapura | Inwa)

Prima colazione in albergo; in tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo nazionale per Mandalay, seconda città della Birmania con oltre 1.300.000 abitanti, ed antica capitale del Regno. All’arrivo escursione a Amarapura a 15 km dalla città, per visitare il monastero di Maha Gandayon dove vivono e studiano oltre 1000 monaci buddisti. L’escursione proseguirà con la visita al ponte di legno in teck, vecchio di 200 anni, denominato U Bein, eretto nel 1782 durante l’era in cui Amarapura era la capitale del Regno.

Proseguimento per Inwa, antica capitale reale che raggiungeremo con un battello lungo il fiume Irrawaddy, per proseguire poi in calesse: si visiterà la torre d’avvistamento denominata Nanmyint, una delle ultime vestigia dell’antica capitale; il Monastero di Maha Aungmye Bonzan, costruito in mattoni di stucco; il Monastero di Bargayar, famoso per i suoi impressionanti ornamenti in legno scolpito e pregiato

Visita di Sagaing, anch’essa un’antica capitale del regno di Shan, un luogo particolarmente suggestivo per la presenza di più di 400 monasteri distribuiti nelle varie colline; spiccano fra tutti la Pagoda di Soon Oo Ponya, edificata sulla cima più alta, dalla quale si gode una splendida vista panoramica della valle del fiume Ayeyarwady con il suo famoso ponte Inwa Bridgee; la Pagoda Uminthonese  e la pagoda Kaunghmudaw.  Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

4° giorno: MANDALAY |  MINGUN

Prima colazione in albergo. Escursione in battello sul fiume Ayeyarwaddy River per percorrere gli 11 Km che ci separano da Mingun. Ammireremo Pathodawgyl l’incompiuta pagoda costruita per essere una delle Stupa più grandi del mondo. Visita di Mongun che inizierà dalla gigantesca Mongun Bell, la campana fusa senza fessure più grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate.

Rientro a Mandalay per la visita dei suoi monumenti tra i quali la Maha Muni Pagoda, il Monastero di Shwe Inbin, il Monastero Golden Palace, esempio di architettura in legno duro, la Pagoda Khuthodaw la più grande Pagoda in marmo al mondo. Raggiungeremo le colline intorno a Mandaly per ammirare il tramonto del sole.

In richiesta un incontro con la chiesa locale di Mandalay la cui partecipazione è facoltativa.

5° giorno: MONYWA

Dopo la prima colazione, partenza in direzione di Monywa, a circa 157 Km da Mandalay (3 ore ½

di trasferimento). Giunti a Monywa, pranzo in albergo e in Pick –up o Jeep, si raggiungerà la località di Poe Wing Taung, complesso religioso scavato nella pietra, con caverne che contengono antiche sculture e decorazioni del 17° | 18° secolo. Sistemazione in albergo a Monywa, cena e pernottamento.

6° giorno: MONYWA | PAKKOKU | BAGAN

Prima colazione e partenza per la visita alla Pagoda di Thanbodday: questo complesso religioso, nei pressi di Monywa, fu edificato nel 1940 e ospita 582.357 immagini del Budda! La sua guglia principale, centrale, è circondata da centinaia di altre più piccole, tutte dipinte sui toni del pastello. Proseguimento per Pakkoku (3 ore ½), la grande città di Ahnyar dove incontreremo la gente locale, la loro cultura e i loro prodotti artigianali. Proseguimento per Bagan attraversando il ponte sul fiume Ayeyaardwaddy, sistemazione in albergo, cena e pernottamento

7° giorno: BAGAN

Prima colazione in albergo e passeggiata a Bagan nel coloratissimo mercato di Nyaung u; la passeggiata prosegue visitando i templi e le pagoda più importanti della città, come la pagoda di Shwe Zin Gon, costruita dal Re Anawrahta nei primi anni del 11° secolo, attribuendole specificatamente il significato di Santuario religioso; la pagoda di Bu Lei Thee, circondata a perdita d’occhio da numerosi altri monumenti religiosi; il Tempio di Ananda, con le sue quattro immagini del Budda in piedi; il Tempio di Manuha, costruito in stile Mon nel 1059; il Tempio di Nanbaya, costruito in pietra scolpita; il tempio Dhamayangyi, il più grande tempio della città; il complesso religiosi di Myin Gaba gu Byaukgyi, noto per i suoi affreschi murali… Cena e pernottamento in albergo.

8° giorno: BAGAN (MYNJABA | Papa Mountains)

Prima colazione e partenza per Papa Mountains dove si trova il Mount Popa, un cono vulcanico alto circa 800 metri, sulla sommità del quale si trova un monastero buddista di Taung Kalat. Si pensa che qui trovino rifugio i 37 Grandi Spiriti di Birmania, chiamati Nats. È possibile avventurarsi sui 777 scalini che conducono alla sommità del monte dove si trova il tempio buddista.

Rientro a Bagan facendo alcune soste in piccoli villaggi lungo la strada; in particolare effettueremo una sosta al villaggio di Min Nanthu, molto folcloristico. Pranzo e cena in ristoranti locali. Pernottamento in albergo.

In richiesta un incontro con la chiesa locale di Bagan e la messa prefestiva, la cui partecipazione è facoltativa.

9° giorno: BAGAN | HEHO | INLE LALE | NYAUNG SHWE

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con volo locale per Heho. Proseguimento via terra per il lago Inle, a 900 metri di altezza, e casa della tribu degli Inthar. Il lago, il secondo più grande del paese, è molto conosciuto per il modo di remare dei suoi pescatori, i leg-rowers che utilizzando le gambe.

Visita alla Pagoda di Phaungdaw-u, che si trova all’intersezione di diversi canali e dove al suo interno si trovano alcune statuette del Budda d’oro, che vengono esposte in occasione di un famoso festival omonimo. Salita al Monastero di Nga Phekyaung detto anche Jumping cat monastery, dove i monaci buddisti ospitano colonie di gatti che addestrano a compiere grandi balzi acrobatici, gioia e diletto di tutti i turisti che passano da quelle parti (e che lasciano offerte per il mantenimento di monaci e gatti). Cena e pernottamento in albergo sul lago.

 10° giorno: NYAUNG SHWE | INLE LAKE         

Prima colazione. La giornata comincia nuovamente in battello, risalendo un piccolo fiume tortuoso che ci porterà al complesso archeologico di Inn Thein sulla sponda sud occidentale del lago. Lo spettacolo è molto affascinante per le centinaia di pagode disseminate e semisepolte dalla vegetazione lussureggiante, alcune risalenti al XVI sec.

La zona intorno è ricca di piccoli villaggi che vivono di artigianato locale per la lavorazione dell’argento e dell’oro e per la produzione dei famosi parasole di carta. Cena e pernottamento in albergo.

11° giorno: INLE LAKE | YANGON

Dopo la prima colazione trasferimento all’aeroporto di Heho e trasferimento aereo per Yangon. All’arrivo giro orientativo della città: si visiteranno la Sule Pagoda e i luoghi più significativi della città. Camminata allo Strand Hotel, un cimelio dell’epoca coloniale, inaugurato nel 1901 dai famosi fratelli Sakies. Sosta alla Botataung Pagoda vicino al fiume Yangoon, il luogo più vivace e movimentato della città.

In serata cena speciale in un ristorante folkloristico di Yangon, con spettacolo etnico.

12° giorno: YANGON | BANGKOK | MILANO – ROMA

Prima colazione. Ancora una mattinata di visite: il lago Kandawgyi e il palazzo Karaweik; il Museo Bogyoke Aung Aung, dedicato all’omonimo architetto dell’indipendenza di Myanmar, assassinato nel 1947; il Mercato di Theingyi e il quartiere indiano; la chiesa della Santa Trinità…

Pranzo in corso di escursione; in tempo utile, trasferimento all’aeroporto internazionale di Yangon operazioni di imbarco e partenza alle ore 19,50 per l’aeroporto di Bangkok. Pasti a bordo

13° giorno: BANGKOK | MILANO – ROMA

Arrivo a Bangkok e partenza per Milano alle ore 00,35. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Milano alle ore 7,10 e termine del viaggio

Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com