Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal11 apr
giovedì
al22 apr
lunedì
a partire da
1550 €
12 giorni / 10 notti

Viaggio in India a Pasqua Rajasthan Express e Agra

Un itinerario alla scoperta della meravigliosa regione del Rajasthan, delle dimore dei vecchi maharaja e delle loro fortezze, che si snoda tra vecchie cittadelle ed il Deserto del Thar. Un viaggio per conoscere una terra molto ospitale, crogiuolo di razze, culture e linguaggi in grado di plasmare scenari sempre diversi.

Il viaggio
da
giovedì, 11 aprile 2019
a
lunedì, 22 aprile 2019
durata
12 giorni / 10 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota
€ 1550
quota base a persona in camera doppia - min. 4 partecipanti
suppl. singola
€ 350
tasse aereoportuali (soggette a riconferma)
€ 350
Gestione pratica + assicurazione medico/bagaglio/annullamento
€ 120
per info
iscrizioni@fratesole.com
Documenti da scaricare

11 aprile: MILANO / DELHI

Partenza in serata da Milano Malpensa con volo di linea diretto AIR INDIA per l’India.
Pernottamento a bordo.

12 aprile: DELHI

Arrivo in mattinata a Delhi, incontro con i nostri rappresentanti locali, trasferimento e sistemazione in albergo per il pernottamento. Giornata dedicata alla visita della città di Delhi e dei punti di principale interesse: l’India Gate, monumento commemorativo ai caduti della seconda guerra Mondiale; il Rashtrapati Bhavan, sede del presidente della repubblica, circondato da sontuosi giardini nello stile mongolo; il Qutab Minar, un monumentale minareto, la cui funzione era di celebrare come Torre della Vittoria il trionfo militare sugli infedeli. La moschea Jama Masjid la più grande moschea in India. La moschea è situata su un promontorio roccioso ed è costruita in pietra arenaria e marmo bianco. A seguire visita del colorato mercato di Chandni Chowk dove odori e profumi si mescolano a migliaia di persone che lo affollano quotidianamente. Il tour prosegue con la visita del Raj Gath il luogo della cremazione di Gandhi avvenuta il 31 aprile. Le sue ceneri furono poi disperse nel punto di confluenza dello Yamuna con il Gange, secondo il rito hinduista.

13 aprile: DELHI / MANDAWA

In mattinata partenza per la regione dello Shekawati, con i suoi villaggi che si incontrano lungo il percorso famosa per le “Haveli”, le case finemente affrescate della regione. Proseguimento per Mandawa e sistemazione in un palazzo di charme. Nel pomeriggio visita delle haveli della zona.

14 aprile: MANDAWA / BIKANER

Partenza per Bikaner, cittadina situata nel Deserto del Thar, cinta da mura in pietra arenaria rossa. Durante il trasferimento visita del famoso tempio di Karni Mata, “il tempio dei topi”, che lo abitano e migliaia e che sono considerati sacri. Visita del Junagarh Fort e della cittadella fortificata.
Serata a disposizione.

15 aprile: BIKANER / JAISALMER

Dopo colazione partenza in direzione di Jaisalmer. Nel tardo pomeriggio arrivo nella “città d’oro”, con le sue costruzioni in pietra arenaria gialla, che sorge su una rocca al limitare del deserto del Thar. Sistemazione in albergo e a seguire escursione in cammello alle dune di Sam Sand, da cui si gode di un’ottima vista del tramonto nel deserto.

16 aprile: JAISALMER

Dopo colazione visita del Lago Gadsisar e del Forte di Jaisalmer, vero capostipite di questa città. Questa splendida costruzione è la seconda più antica fortezza nel Rajasthan, dopo Chittorgarh. Il forte è anche conosciuto come la “Sonar Quila” o il Golden Fort, fu fatto costruire dal capo Rajput Bhatti Rawal Jaisal nel 1156 d.C. Al tramonto visita dei Cenotafi reali, che sorgono nell’oasi di Bada Bagh, famosi luoghi religiosi dove gli indù cremavano i loro defunti.

17 aprile: JAISALMER / JODHPUR

In mattinata partenza per Jodhpur, denominata “la città blu” per la tipica colorazione azzurra delle sue case. Visita del Forte di Mehrengarh che nei suoi cinquecento anni di storia, non è mai stato conquistato da nessun esercito nemico. Non si tratta di un edificio militare, quanto di una cittadella fortificata dove, tra le altre cose, si trovano il palazzo del Maharaja, alcuni templi, ed un giardino, che da queste parti è uno dei beni più preziosi. Sistemazione in albergo e serata a disposizione.

18 aprile: JODHPUR / PUSHKAR / JAIPUR

Partenza per il nord del Rajasthan e sosta a Pushkar dove ogni anno si svolge il festival internazionale dei cammelli. La città si trova sulla riva di un meraviglioso laghetto nel Rajasthan orientale, ricca di almeno 500 templi e di 52 ghat. Proseguimento nel pomeriggio per Jaipur, l’affascinante città rosa racchiusa dalle antiche mura. Arrivo nel tardo pomeriggio, sistemazione in albergo e serata a disposizione.

19 aprile: JAIPUR

In mattinata visita del Forte di Amber, che risale al 16º secolo e che conserva al proprio interno numerose sale finemente intarsiate ed è situato sulla sommità di una collina a una decina di chilometri dalla città. La salita al forte avviene a dorso di elefante. Pomeriggio dedicato alla visita della città e dei suoi dintorni: il City Palace, con interessanti collezioni artistiche dell’epoca Moghul, dell’osservatorio astronomico, costruito nel 18º secolo, la facciata del cosiddetto “Palazzo dei venti”.

20 aprile: JAIPUR / ABHANERI / FATEHPUR SIKRI / AGRA

Dopo colazione partenza per Agra. Durante il percorso sosta e visita di Fatehpur Sikri, città abbandonata dell’epoca Moghul costruita da Akbar “Il Grande” perchè divenisse la nuova capitale dell’impero e di Abhaneri, piccolo ma affascinante villaggio del Rajasthan orientale, famoso per i suoi monumenti medievali, tra cui un pozzo-palazzo. Arrivo nel tardo pomeriggio ad Agra, sistemazione in albergo e primo contatto con la città del Taj Mahal.

21 aprile: AGRA / DELHI

In mattinata partenza per Delhi e sistemazione in albergo. Lungo il percorso sosta a Mathura, una delle città sacre agli hindù, legata al culto di Krishna che la leggenda vuole sia nato in questa città. Fondata già nel VII secolo a.C., Mathura fu un centro di fioritura del buddhismo, un ruolo che la città seppe mantenere per alcuni secoli. I monumenti più antichi della città sono il Sati Burj, in arenaria rossa e il Sri Krishna Janmabhumi, un tempio costruito su quello che è il luogo in cui è nato Krishna. Arrivo nel tardo pomeriggio a Delhi, sistemazione in albergo e serata a disposizione.

22 aprile: DELHI / MILANO

In mattinata trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia.

Alberghi previsti durante il viaggio

Delhi – HOTEL CROWNE PLAZA o similare 5 stelle

Mandawa – CASTLE MANDAWA o similare Palazzo Heritage

Bikaner – GAJNER PALACE o similare Palazzo Heritage

Jaisalmer – FORT RAJWADA PALACE o RANGH MAHAL PALACE – Palazzo Heritage

Jodhpur – INDANA PALACE o similare 5 stelle

Jaipur – PREMIER LEMON TREE o similare 4 stelle

Agra – SHERATON FOUR POINT o similare 4 stelle

 

NB: Gli alberghi sono soggetti a riconferma al momento della prenotazione

Voli previsti

11 aprile: Milano / Delhi – ore 20:00 – 07:45

22 aprile: Delhi / Milano – ore 14:20 – 18:30

La quota comprende / non comprende

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Voli di linea diretti a/r Milano Malpensa/Delhi con AIR INDIA in economy class
  • Trasferimenti, visite ed escursioni come da programma con automezzo privato con aria condizionata e autista a disposizione
  • Visite e ingressi a monumenti, musei e templi con accompagnatore/guida locale in lingua italiana per tutto il tour
  • Escursioni in elefante a Jaipur e in cammello a Jaisalmer
  • Sistemazione in camere doppie in alberghi Superior/Deluxe
  • Trattamento di pensione completa
  • Assistenza 24h/24h del nostro personale locale

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Visto turistico per l’India
  • Tasse aeroportuali
  • Spese gestione pratica
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento
  • Extra, bevande, mance e quanto non espressamente menzionato nella “Quota Comprende”

Condizioni di vendita

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO  all’iscrizione /conferma  30% della quota del viaggio
SALDO  45 giorni prima della partenza  con eventuale conguaglio valuta e tasse

 

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza  e/o mezzo fax al numero 0516447427.
Dati bancari per effettuare il bonifico:

Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario.

Al turista che receda dal contratto prima della partenza, saranno addebitati a titolo di penale:

  • La quota di iscrizione al viaggio: € 40,00 per persona, € 25,00 in caso di gruppi.
  • Il premio della copertura assicurativa.
  • Le seguenti percentuali sulla quota viaggio:
    • fino a 46 giorni dalla partenza: 30% della quota di partecipazione
    • da 45 a 31 giorni dalla partenza: 50 % della quota di partecipazione
    • da 30 a 16 giorni dalla partenza: 75 % della quota di partecipazione
    • da 15 giorni fino alla partenza: 100 % della quota di partecipazione

Informazioni utili

Documenti e Visto

Per entrare in India serve il passaporto in corso di validità, con sei mesi di validità dalla data del rientro, alcune pagine libere in cui aggiungere i visti necessari per essere accolti dalla federazione indiana.
Il visto si ottiene on-line (e-visa) al seguente link https://indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html
Cliccare su e-visa application.
Il costo è di 51usd da pagare on-line con carta di credito.
Occorre allegare una foto tessera (formato jpeg) e copia del passaporto (formato pdf).
Entro 72ore dal pagamento riceverete una mail con l’approvazione del visto. Da stampare e portare in viaggio per ritirare il Visto all’arrivo in aeroporto in India.

Smarrimento Bagaglio

Eventuali denunce di smarrimento bagaglio sono a carico del partecipante e vanno obbligatoriamente espletate prima dell’uscita dall’aeroporto (prima dell’incontro con l’assistente-guida), presso il banco Lost and Found situato nell’area ricevimento bagaglio. Non sarà possibile rintracciare il bagaglio senza la denuncia di smarrimento.

Attenzione: in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio è necessario presentare denuncia alla compagnia aerea (inviando il PIR) entro 7 giorni dall’accaduto. Contattate tempestivamente l’agenzia in corso di viaggio.

 Assicurazione

E’ possibile stipulare una polizza assicurativa AMI ASSISTANCE spese medico/bagaglio/annullamento pagando 120 € al momento dell’iscrizione al viaggio.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie. Una cosa su tutte, l’acqua: non è consigliato in India bere acqua non imbottigliata, oppure consumare ghiaccio, gelati o tutto ciò che potrebbe contenere acqua corrente, succhi di frutta allungati, ecc. la frutta è consigliabile sbucciarla prima di mangiarla e attenzione alla verdura cruda, queste attenzioni vi risparmieranno fastidiose gastroenteriti. Un consiglio è quello di portare con voi farmaci di uso comune, come: antibiotici a largo spettro, antidiarroici, disinfettanti intestinali, integratori della flora intestinale e repellenti per le zanzare, non lasciatevi spaventare dall’elenco, ma ricordate che alcune semplici precauzioni vi eviteranno spiacevoli inconvenienti.

Sono consigliate l’antitetanica e antitifica. Profilassi antimalarica consigliata solo per alcune zone dell’India e Nepal e solo in determinati periodi dell’anno.

Clima e Abbigliamento

In India del Sud è caldo tutto l’anno. Il periodo del monsone va da maggio a giugno, ritorna poi in forma molto più leggera in ottobre. Il periodo migliore per visitare questa località quindi va da ottobre a marzo, ma anche i mesi di luglio, agosto e settembre sono indicati seppur caldi, poiché le piogge sono cessate e la natura è al suo massimo splendore. L’abbigliamento estivo con capi comodi in fibra naturale è indicato tutto l’anno. Per l’India del Nord, il Rajasthan e il Nepal (in Nepal la temperatura è solitamente di appena due o tre gradi inferiore a quella del Nord dell’India, l’altitudine massima che si raggiunge salvo sia previsto un trekking è intorno ai 1300 metri circa) il periodo migliore per una visita va da ottobre ad aprile; il monsone è presente in questa parte del subcontinente indiano da luglio a settembre. Anche durante questi mesi le diverse località sono tranquillamente visitabili, in quanto il monsone che arriva al Nord vi giunge molto blando e comporta raramente pioggia incessante, generalmente si tratta di acquazzoni di durata molto breve. Nella stagione estiva è adatto un abbigliamento come quello indicato per l’India del Sud, in quella invernale, dalla fine di ottobre alla fine di marzo, abbigliamento da mezza stagione; invernale a dicembre e gennaio.

In Tibet, Bhutan e Ladakh il clima è caldo di giorno d’estate, fresco la sera. Sarà quindi necessario avere indumenti leggeri e pesanti al contempo. Indicata una giacca a vento leggera e in generale abbigliamento sportivo con calzature da montagna comode, burro di cacao, occhiali da sole, crema solare ad alta protezione, cappello. Il periodo più indicato sono i mesi di giugno, settembre e la prima metà di ottobre, quando non c’è monsone ma non fa più così freddo.

In estate è assolutamente indicato viaggiare in questi paesi, il monsone però potrebbe portare piogge. D’inverno il clima diventa rigido, ma per chi ci si volesse ugualmente avventurare queste zone sono splendide anche in questa stagione.

La terra indiana è la culla della spiritualità e i suoi luoghi di culto sono carichi di un’atmosfera assolutamente unica, oltre ad essere esempi di meraviglia architettonica, per godere al meglio della loro bellezza, e respirare a fondo questa atmosfera mistica, è importante saper rispettare questi luoghi presentandosi con un abbigliamento consono e un atteggiamento libero, ma rispettoso della sacralità del luogo. Le donne in India non scoprono mai le gambe e le spalle, quindi per le donne è buono presentarsi con le gambe e le spalle coperte, anche gli uomini sono tenuti a un abbigliamento consono, maniche lunghe e pantaloni non sopra il ginocchio.

Lingua

In India la lingua ufficiale è l’Hindi, parlata principalmente al nord. In India vi sono mille e più tra lingue e dialetti, per cui spesso gli indiani stessi per capirsi tra loro parlano inglese. L’inglese è comunemente parlato da quasi tutta la popolazione ed insegnato nelle scuole.

Valuta

La moneta è la Rupia, che potrete cambiare in aeroporto presso sportelli di cambio aperti 24 ore su 24, le esportazioni di rupie non sono ammesse se non verso alcuni paesi: Nepal, Bangladesh, Pakistan e Sri Lanka. I bancomat sono disponibili in tutte le grandi città e si muovono sui circuiti principali: Cirrus, Maestro, Mastercard, Visa, oppure è possibile cambiare traveller’s cheque in dollari o in euro, dagli ultimi aggiornamenti 1 EUR equivale a 72,085 INR (Giu.2017)

Fuso orario

Il fuso orario dell’India vi porta a spostare in avanti le lancette di tre ore e mezza durante l’orario legale, e di quattro ore e mezza durante l’orario solare.

Elettricità

In India 220 volt. Le prese sono circolari a tre poli, le nostre possono essere utilizzate solo se con imbocco a due. In ogni caso, è meglio munirsi di un adattatore universale.

Trasporti

Assolutamente da sapere per chi NON scegliesse viaggi organizzati/di gruppo: il modo più efficace per visitare il paese in un buon rapporto tempo e denaro è noleggiare un’auto con autista che vi accompagni nell’itinerario da voi scelto, gli autobus di linea sono economici ma sovraffollati e molto lenti, anche la linea ferroviaria indiana è assolutamente caratteristica e specchio della cultura del paese, ma ovviamente anche in questo modo allungherete i tempi di percorrenza. In India non dovete avere fretta, ma nella scelta tenete presente cosa volete vedere e quanto tempo avete a disposizione, oppure se la scelta è farvi guidare dal ritmo del luogo siete nel paese giusto, senza fretta, ma con un po’ di caos.

Cucina indiana

La cucina indiana varia da regione a regione; al Sud è più piccante e con molti piatti vegetariani; al nord, per l’influenza musulmana, meno piccante e con la maggioranza dei piatti a base di carne (pollo e montone). E’ raro trovare carne bovina e suina. Il pasto indiano è composto da una vasta scelta di piatti di verdura cotta e talvolta di carne o pesce, accompagnati da riso e da lenticchie (il dhal, il piatto tipico). Non mancano salse di vario genere, spesso piccanti, ed i numerosi tipi di pane locale (chapati, nan, rhoti, etc.)

Vi consigliamo di assaggiare il formaggio cotto indiano (paneer) ed i famosi piatti tandoori (carne o pesce marinati in salsa di limone, spezie e yogurt e cotti in uno speciale forno di terracotta). Poca la frutta al Nord e in Rajasthan, abbondante e gustosissima al Sud. In molti degli alberghi di queste località i pasti sono a buffet, con scelte di piatti sia locali che internazionali.

Shopping

In India e Nepal si può acquistare di tutto. Troverete gli oggetti in marmo intarsiato di Agra, le sete di Varanasi, gli oggetti in bronzo di Khajuraho o il legno intarsiato in Nepal. Jaipur è famosa per le pietre preziose ed in generale in Rajasthan i gioielli in argento sono tra i più belli. Vi consigliamo inoltre gli scialli ricamati in lana cachemire, i vestiti tradizionali delle donne: i completi con casacca e pantaloni “Punjabi” in cotone e le sari, disponibili in una infinita gamma di tessuti e colori. Troverete inoltre preziose miniature su carta, nonché oggetti in legno di sandalo, incensi e spezie. Parte di una tradizione antica sono i bellissimi tappeti ancora oggi lavorati artigianalmente. In Nepal sono reperibili dipinti e oggetti di arte buddista provenienti dal Tibet.

E’ vietata l’esportazione di avorio e per lo sdoganamento di oggetti di antiquariato è bene chiedere il certificato al negoziante. In India del Sud sono regine le spezie, ma si acquistano anche molti oggetti di artigianato locale.

Blog, News, Eventi
Ancora e sempre: India!

Impossibile non rimanere a bocca aperta di fronte alle immagini scattate da Davide Pezzi durante il viaggio in India che si è svolto nello ..

continua
Chi decide di andare in India non è mai inconsapevole

Riprendiamo con immenso piacere il bellissimo articolo pubblicato sul il Quotidiano del Lazio e scritto da una delle compagne di viaggio ..

continua
India, tra sogno e realtà

Viaggio-studio in India di FrateSole, alla scoperta e all'approfondimento della destinazione.

continua
Immagini dall'India

Pubblichiamo le immagini inviateci dal nostro ultimo gruppo in viaggio attraverso l'India. Ringraziamo Anna Rattazzi per il bellissimo ..

continua
Volti e colori dell'India

Sulla rivista Internazionale è uscita un'affascinante raccolta di alcune delle foto esposte nella mostra City Dwellers, ospitata dal ..

continua
Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com