Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
a partire da
900 €
8 giorni / 7 notti
Tutto quello che ho udito di Marakanda è vero, tranne il fatto che è più bella di quanto immaginassi.
Alessandro Magno

Tour dell’Uzbekistan partenza garantita minimo 2 - volo escluso

Samarcanda, come tutto l’Uzbekistan, conserva il ricordo di tolleranza religiosa, dialogo e interscambio tra le diverse fedi, che viaggiavano insieme alle carovane lungo la Via della Seta. Non a caso il Tamerlano volle portare qui dalla Persia la tomba del profeta Daniele del V sec. Anche a Bukhara non mancano i segni di convivenza religiosa: troviamo qui il pozzo scoperto – secondo la leggenda – dal profeta Giobbe, dove ancora oggi una fila continua di uzbeki riempie secchi di acqua considerata santa; e troviamo anche segni che testimoniano la presenza ininterrotta di una comunità ebraica lungo un millennio. I cristiani arrivarono in queste terre molti secoli prima dei musulmani e se i papi Onorio IV e Niccolò IV fossero riusciti nel loro intento di convertire alla Chiesa di Roma i discendenti di Gengis Khan, forse oggi racconteremmo un’altra storia. Scelsero invece alla fine l’Islam, anche se inizialmente uno di loro aveva optato per il cattolicesimo. Un viaggio affascinante, che arricchiremo ove possibile con incontri con le realtà religiose del posto.

Il viaggio
durata
8 giorni / 7 notti
quota per persona
€ 900
suppl. singola
€ 150
cambio euro/dollaro
1,10
suppl. 6 cene
€ 90
suppl. 6 cene e 7 pranzi
€ 180
assicurazione integrativa sanitaria (consigliata)
€ 67
assicurazione annullamento da maggio a settembre
5,6% della quota
assicurazione annullamento da ottobre ad aprile
6.9% della quota
per info
iscrizioni@fratesole.com

 1° giorno: URGENCH

Volo individuale per Urgench.

2° giorno: URGENCH / KHIVA

Arrivo intorno alle 5.25. Incontro con il resto del gruppo e proseguimento per Khiva, sistemazione in albergo. Tempo per il riposo nelle camere riservate, colazione e inizio del tour della città di Khiva, capitale del Khanato nel XVII secolo, oggi patrimonio dell’Unesco. Khiva conserva la misteriosa atmosfera dell’antica città orientale, che si respira soprattutto nei labirintici vicoli della cittadella, con le abitazioni caratteristiche. Nella parte antica, l’Ichan-Kala, potremo ammirare monumenti storici di eccezionale maestria architettonica. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

3° giorno: KHIVA / BUKHARA – giornata di viaggio in pullman

Prima colazione in albergo e partenza in pullman attraverso il deserto per raggiungere Bukhara. Pasti liberi. Arrivo in serata e pernottamento in albergo.

4° giorno: BUKHARA

Bukhara è la città nominata “santa” o  “benedetta” dell’Uzbekistan, e vanta monumenti unici nel loro genere. Bukhara è stata uno dei più importanti centri di commercio lungo la Via della Seta, motivo per cui è ricca di caravanserragli e mercati coperti tuttora visitati dai turisti. Il suo gioiello è il mausoleo di Samani (IX-X secolo), con impressionanti ornamenti in terracotta. Si visitano poi la fortezza di Ark, la madrassa di Chor-Minor, il complesso di Poi Kalon e la madrassa di Ulugbek. Pasti liberi. Pernottamento in albergo.

5° giorno: BUKHARA / SHAKRISABZ / SAMARKANDA

Prima colazione in albergo e di primo mattino partenza in pullman per Samarcanda. Lungo il percorso sosteremo a Shakhrisabz, città natale di Tamerlano: visiteremo le rovine del Palazzo d’Estate, il Mausoleo di Jehangir, figlio prediletto di Tamerlano, e la Moschea Kok Gumbaz. Seconda colazione in corso di viaggio e arrivo in serata a Samarcanda. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

6° giorno: SAMARKANDA

Samarkanda è una delle più antiche città del mondo, coeva di Atene, Roma e Babele: conta più di 2750 anni e in Oriente è chiamata “la Perla Preziosa”. Qui potremo ammirare il mausoleo di Guri-Emir, sepolcro della dinastia Timuridi, che da lontano assomiglia ad un tulipano azzurro con i petali turchesi. Il cuore della città è la Piazza di Registan, centro culturale e commerciale, il cui nome significa “luogo sabbioso”. Visiteremo infine la moschea di Bibi-Khanum (XV secolo) e complesso architettonico di mausolei di Shakhi-Zinda (X-XIX secolo). Pasti liberi. Pernottamento in albergo.

7° giorno: SAMARKANDA / TASHKENT – con treno veloce

Prima colazione in albergo e di primo mattino trasferimento a Tashkent con treno veloce Afrosiab. Pranzo libero in albergo e sistemazione in albergo. Dopo pranzo visita di Tashkent con la metropolitana locale: nella parte vecchia visiteremo il complesso di Khast Imam, che è stato per mille anni il più importante centro della cultura islamica in Uzbekistan. Nella parte moderna, invece, visiteremo la piazza Amir Temur e il Teatro dell’Opera. Cena libera e pernottamento in albergo.

8° giorno: TASHKENT

Visita ad uno dei mercati locali di Tashkent, il  Chorsu Bazaar: sotto le cupole piastrellate troveremo i numerosi padiglioni dove i contadini vendono i prodotti di propria produzione. Annuseremo il profumo delle spezie orientali e potremo assaggiare i prodotti tipici locali. Pranzo anticipato al ristorante (libero) e trasferimento in aeroporto. Termine dei servizi.

La quota comprende/non comprende

La quota comprende

  • Sistemazione in alberghi 3*/boutique categoria locale in camera doppia con servizi privati, come segue:

Tashkent (1 notte): Arien Plaza 3* o similare
Khiva (2 notti): MalikaKhiva 3* o similare
Bukhara (2 notti): Grand Nodirbek boutique o similare
Samarkand (2 notti): Malika Prime 3* o similare

  • Trattamento di b&b colazione + pernottamento.
  • Pullman GT con a/c come da programma.
  • Guida locale parlante italiano e inglese per tutto il tour.
  • Ingressi ai monumenti in programma.
  • Treno veloce Samarkand/Tashkent in classe economica.
  • Trasferimenti da/per aeroporto.
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance con massimale di € 30 mila per persona.

La quota non comprende

  • Volo internazionale diretto da Roma o Milano per Urgench e da Tashkent con Uzbekistan Airlines; il servizio di biglietteria in Agenzia comporta una quota di gestione pratica di € 30 per persona.
  • Pranzi e cene (supplemento per mezza pensione – 6 cene € 90; supplemento per pensione completa – 6 cene e 7 pranzi: € 180)
  • Assicurazioni facoltative (annullamento e integrazione sanitaria).
  • Adeguamento cambio euro/dollaro se necessario.

Nota bene: il visto non è più necessario per i cittadini italiani.

Condizioni di vendita

Modalità di iscrizione

ACCONTO al momento dell’iscrizione € 300,00
SALDO con eventuale conguaglio cambio e tasse aeroportuali 30 giorni data partenza

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza- PRODOTTO

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza e/o mezzo fax al numero 0516447427.

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali sui servizi a terra, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

  • fino al 31° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 30% della quota di partecipazione;
  • dal 30° al 15° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 40% della quota di partecipazione
  • dal 15° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una penale del 60% della quota di partecipazione
  • dal 9° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione
  • Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza

Il biglietto aereo una volta emesso non è rimborsabile ed è da considerarsi da subito in penale al 100%.

La comunicazione di annullamento è valida se perviene presso i nostri uffici in forma scritta (via email) ed entro le ore 18,00 del giorno indicato.
È possibile stipulare polizza che copre eventuali penali in caso di cancellazione, al momento della conferma del viaggio, pagando il premio della polizza assieme all’acconto.

Informazioni utili

I documenti e le formalità doganali
A partire da gennaio 2018 non è più richiesta la compilazione della dichiarazione doganale in ingresso se si entra in Uzbekistan con una somma in contante inferiore ai 2.000 USD o Euro.
E’ importante invece conservare all’interno del passaporto i tagliandini che vengono consegnati in ciascun hotel come prova dell’avvenuta registrazione. Potrebbero essere richiesti al momento dell’uscita dal paese.

***************************************************************************************************************

Passaporto originale con validità residua di almeno 3 mesi. Ricordiamo che la mancata partenza per documento non in regola comporta la perdita totale della quota.

Fuso orario
Lancette in avanti di 4 ore con l’ora solare, 3 ore quando in Italia vige l’ora legale.

Clima e abbigliamento
Il clima dell’Uzbekistan, date le vaste aree desertiche, è caratterizzato da un’estate lunga, da maggio a settembre, e molto calda e secca, dove la media delle temperature pomeridiane arriva a 32°C, mentre la massima di giugno a 40°C. Primavera e autunno sono stagioni brevi, la prima temperata, la seconda soggetta a qualche gelata, entrambe piovose; la pioggia è comunque leggera e causataperlopiù da improvvisi e veloci acquazzoni. L’inverno è breve, da dicembre a febbraio, ma instabile con neve e temperature sotto lo zero. Il periodo ideale per la visita è da metà aprile all’inizio di giugno e dall’inizio di settembre a metà ottobre. Consigliamo un abbigliamento pratico e leggero, senzaperò dimenticare qualcosa di più pesante per la sera.

Lingua ufficiale
La lingua uzbeka si mescola alla russa che ancora prevale tra gran parte della popolazione. Tra i giovani comincia ad essere più diffuso l’inglese, permettendo una comunicazione di base col turista straniero.

Moneta
La moneta locale è il Soum Uzbeko. Dal 5 settembre 2017 la Banca Centrale dell’Uzbekistan ha stabilito nuovi tassi di cambio, entrati in vigore dal 12 settembre 2017 e quotando 9.718.65 soums per 1 euro. Il cambio viene aggiornato ogni lunedì e rappresenta il valore medio della settimana precedente così come quotati dalla Currency Exchange repubblicana dell’Uzbekistan. Il cambio può essere effettuato negli hotels e nelle banche. Gli Euro in banconote sono comunemente accettati in tutto il Paese. Si accettano altresì dollari di piccolo taglio che possono essere utili negli acquisti nei bazar locali. I pagamenti in carta di credito vengono accettati nei principali hotel, i quali applicano però a volte una commissione minima del 5%

Elettricità
220 volt con prese comuni. Si consiglia tuttavia di portare con sé un adattatore a lamelle piatte ed una torcia: non tutte le aree delle città sono ben illuminate, potrebbe tornare utile nelle passeggiate serali.

Telefono
Telefonando dagli hotel, dopo un certo numero di squilli a vuoto (generalmente dopo i primi 20 secondi) vengono applicate le tariffe minime di 3, 4 dollari al minuto anche se non si ottiene risposta. Non tutti gli hotel danno chiare informazioni su questo particolare importante! Per telefonare in Uzbekistan dall’Italia comporre lo 00998 seguito dal prefisso della città (71 Tashkent, 62 Khiva, 365 Bukhara, 662 Samarcanda) e dal numero desiderato. Cellulari: la copertura è buona quasi ovunque. Il costo dello chiamate risulta piuttosto caro (circa 6 Euro al minuto). Per chiamare l’Italia comporre 810 – 39 e il numero desiderato.

Trasporti
I mezzi di trasporto sono un po’ obsoleti ed è richiesta una certa adattabilità. Il paese ha ancora mezzi e strutture alberghiere piuttosto modesti (ad esclusione degli hotel 4 stelle e delle grandi catene alberghiere 5 stelle lusso). Gli Hotel proposti sono tutte di buon livello.

Vaccinazioni
Non sono richieste vaccinazioni particolari. Consigliamo di portare con sé i medicinali personali e un piccolo pronto soccorso, di non bere acqua che non sia imbottigliata, non mangiare frutta fresca, adattarsi progressivamente al cambio di clima e alimentazione. A questo proposito è suggerita una profilassi preventiva con fermenti lattici. Consigliamo di utilizzare acqua in bottiglia anche per lavarsi i denti.

Informazioni sanitarie
Clima e alimentazione diversi dai nostri suggeriscono di prestare attenzione all’alimentazione durante il viaggio e possibilmente ad effettuare una prevenzione a base di fermenti lattici almeno una settimana prima della partenza. Evitare frutta e verdura fresche, creme di diverso tipo; bere sempre acqua in bottiglia, prestare attenzione alle variazioni di clima tra gli esterni caldissimi e gli interni spesso molto raffreddati dai condizionatori.
Si raccomanda la massima cautela nella introduzione di medicinali di tipo psicotropo (rientrano in questa categoria anche gli ansiolitici) nel Paese poiché vengono equiparati a vere e proprie droghe. Questi farmaci (a titolo di esempio, “Xanax” e “Orfidal” che contengono Alprazolam, “Tavor”, “Lorazepam”, “EN, “Delorazepam”), devono essere dichiarati al momento dell’ingresso nel Paese e accompagnati dalla prescrizione medica tradotta in lingua inglese. Altrettanto importante è limitare il quantitativo allo stretto necessario per affrontare il viaggio.

Per essere certi che il preparato possa essere introdotto nel Paese, si suggerisce di contattare prima della partenza l’Ambasciata uzbeka a Roma o di consultare l’elenco delle sostanze.

Mance
È pratica comune e molto apprezzata lasciare la mancia alla guida e agli autisti che vi accompagnano durante il tour e allo staff di alberghi e ristoranti (facchini e camerieri). Gli accompagnatori sono a disposizione per aiutarvi nella distribuzione delle mance. Si suggerisce un importo di 30 euro per persona nei tour di 8 giorni e di 40 euro per persona nei tour di 12 giorni

Shopping
Molte sono le occasioni di shopping, soprattutto fra le numerose bancarelle per le strade, tra i onumenti, nei mercati. Tra i souvenir più belli, senza dubbio le ceramiche di Samarcanda, verdi, blu e di tutte le forme. Piatti e servizi da te, semplici piastrelle colorate, tutto attrae per bellezza. Caratteristico acquisto è anche la tjubetèjka, tradizionale copricapo uzbeko che varia dal classico di colore nero con ricami bianchi a quello ricco di colori e damaschi.

Foto e video
Non ci sono interdizioni salvo in aree militari. Le pellicole e il materiale fotografico è facilmente reperibile nelle grandi città.

Cucina
Carne di montone, formaggi e grande quantità di frutta e verdura caratterizzano la mensa uzbeka. Un piatto tipico è il “plov”, il riso pilaf cucinato in ben 40 versioni nei paesi dell’Asia centrale. La piùnota è la variante insaporita da carne di montone tagliata a pezzi minuti e unita a carote, zafferano e uvetta. Particolare cura è dedicata a questo piatto, in cui i chicchi di riso, ben tostati, devono essere separati l’uno dall’altro. La leggenda vuole che i cuochi che servissero “plov cattivo” venissero puniti con la morte. . . !

Musica, letteratura e film
Per ripercorrere gli itinerari della Via della Seta consigliamo Il cuore perduto dell’Asia. In treno dal Turkmenistan al Pamir di Colin Thubron. Fra le principali cantanti uzbeche segnaliamo Sevara Nazarkhan, artista resa celebre dall’etichetta Real World di Peter Gabriel, molto nota nel suo Paese soprattutto per la sua abilità canora che spazia dalla musica tradizionale dell’Asia centrale alla musica occidentale contemporanea. Boys in the sky di Zoulfikar Musakov è un esempio della Nouvelle Vague del cinema uzbeko, una sorta di Amarcord che risente della sensazione, ora più che mai attuale, di crescere in un mondo incerto e indefinito.

Servizi extra
Servizi e strutture che siano considerati dal cliente come requisito essenziale per l’effettuazione del proprio viaggio, dovranno essere richieste per iscritto all’atto della prenotazione e confermate dall’organizzatore del viaggio. In mancanza non verranno accolte eventuali contestazioni. Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge n. 38/2006 – La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero

Bagaglio in stiva
Consigliamo di utilizzare valigie munite di combinazione o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio. In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; eventuali eccedenze comporteranno al momento del check-in il pagamento di un supplemento di costo o il mancato imbarco della valigia: consultate i documenti di viaggio dove troverete le esatte indicazioni di peso da seguire.

Bagaglio a mano (in cabina)
Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure (generalmente 23x36x56 cm) che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona, generalmente di peso non superiore agli 8 kg. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Smarrimento del bagaglio
Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.
Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperti da assicurazione.

Convocazione in aeroporto
La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo.

Preassegnazione dei posti a bordo
Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla pre-assegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto pre-assegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop-off in aeroporto.

Allergie e diete specifiche
L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Assicurazione medico-bagaglio inclusa nel pacchetto
Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 8.000 € per spese mediche, 750 € per mancata riconsegna del bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 8 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero in alto), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

Assicurazioni integrative e facoltative
È possibile stipulare una polizza integrativa per aumentare il massimale delle spese sanitarie in viaggio: chiedere informazioni in ufficio.
È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento, da attivare in caso di personali e certificabili motivazioni che impediscano la partenza. La polizza si può stipulare SEMPRE e SOLTANTO al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto. Il premio è pari dal 5,6% della quota totale di partecipazione (maggio-settembre compresi) oppure al 6,9% (ottobre-aprile compresi). Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano.

 

Calendario partenze
dal
al
durata
a partire da
14/04/2020
martedì
21/04/2020
martedì
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
19/04/2020
domenica
26/04/2020
domenica
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
12/05/2020
martedì
19/05/2020
martedì
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
24/05/2020
domenica
31/05/2020
domenica
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
09/08/2020
domenica
16/08/2020
domenica
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
18/08/2020
martedì
25/08/2020
martedì
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
01/09/2020
martedì
08/09/2020
martedì
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
13/09/2020
domenica
20/09/2020
domenica
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
18/10/2020
domenica
25/10/2020
domenica
8 giorni
7 notti
900 €
posti disponibili
Calendario Partenze
Blog, News, Eventi
Viaggio in Uzbekistan: tra storia e incanto

Il fascino di un paese dalla storia millenaria che nell’immaginario collettivo ha sempre rappresentato la porta dell’Oriente sulla via ..

continua
Ricordi di viaggio: Uzbekistan

Buonasera rispondo con ritardo ma sono stata un po' presa in questo periodo. Il viaggio è andato benissimo sotto ogni punto di ..

continua
Sognando Samarcanda: viaggio in Uzbekistan

Ringraziamo per le emozionanti immagini © Giampiero Sandionigi

continua
Uzbekistan oggi: un articolo di Elisa Pinna

La via della Seta: basta pronunciare queste parole per evocare paesaggi sconfinati, imperi del deserto e secoli di storia e incontri tra ..

continua
Uzbekistan: la via della Seta

Pubblichiamo per i nostri pellegrini e viaggiatori un reportage fotografico dell'Uzbekistan, mitico paese sulla via Seta, protagonista di ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy