Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal15 ott
martedì
al23 ott
mercoledì
a partire da
1550 €
9 giorni / 8 notti

Pellegrinaggio in Giordania e Terra Santa con padre Giuseppe Solinas ofm

Questo è un viaggio speciale, che parte da Israele per poi andare in Giordania, visitando Petra e salendo il Monte Nebo, dalla cima del quale Mosè contemplò la Terra Promessa…
Passando il confine in località Allenby arriveremo nella Terra del Padre “ricco di misericordia” (Ef 2,4), che ha rivelato il suo nome a Mosè come “Dio misericordioso e pietoso, lento all’ira e ricco di amore e di fedeltà” (Es 34,6).

Il viaggio
da
martedì, 15 ottobre 2019
a
mercoledì, 23 ottobre 2019
durata
9 giorni / 8 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota
€ 1550
aeroporti del nord e centro Italia
quota
€ 1640
aeroporti Sud Italia e Isole
tasse
incluse
suppl. singola
€ 350
cambio euro/dollaro
1,15
Integrazione alla copertura assicurativa fino a € 100 mila (facoltativa)
€ 40
Integrazione alla copertura assicurativa fino a € 150 mila (facoltativa)
€ 67
Assicurazione annullamento viaggio (facoltativa) da ottobre ad aprile
6,9% della quota
per info
monica@fratesole.com
Guida

padre Giuseppe Solinas (Pinuccio) ofm

Commissario di Terra Santa per la Sardegna, Animatore Spirituale di Terra Santa.

15 ottobre, martedì: ITALA / TEL AVIV / GERICO

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato, operazioni d’imbarco e partenza per Tel Aviv – via Roma. Arrivo nella capitale israeliana e trasferimento a Gerico. Se la tempistica lo permette giro orientativo di Gerico. Sistemazione in albergo e pernottamento.

16 ottobre, mercoledì: AMMAN / MONTE NEBO / MADABA / WADI RUM

Prima colazione in albergo e partenza per Allenby, confine con la Giordania. Operazioni di frontiera ed incontro con la guida Giordana. Proseguimento per il Monte Nebo, dove giunse e sostò il popolo di Israele guidato da Mosè. Visita della chiesa a lui dedicata, con pavimentazioni raffiguranti scene di caccia e vita campestre. Proseguimento per Madaba, capitale dei mosaici bizantini e visita alla chiesa di San Giorgio, dove si trova l’unica mappa che rappresenta la Palestina. Pranzo in corso di escursione. Al termine partenza per il Wadi Rum. Escursione in Jeep 4×4 lungo il Wadi Rum, un percorso in mezzo al deserto giordano dal caratteristico paesaggio lunare. Qui ai margini dell’imponente valle sabbiosa, montagne alte centinaia di metri assumono forme bizzarre e incredibili tonalità di colore. Dal punto di vista archeologico è stato importante ritrovare nel deserto giordano graffiti molto antichi a testimonianza che questi luoghi furono abitati fin dalla preistoria. Arriveremo di sera: cena e pernottamento in campo tendato nel wadi Rum.

17 ottobre, giovedì: DESERTO / PETRA

In mattinata partenza per Petra: antica città dei Nabatei, tutta scavata nella roccia, centro di un impero di duemila anni fa e considerata una delle sette meraviglie del mondo. Durante l’Esodo Mosè e gli Israeliti passarono proprio nell’area di Petra e, secondo la tradizione, la sorgente di Wadi Musa (Valle di Mosè) sarebbe il luogo in cui Mosè colpì la roccia, facendo sgorgare l’acqua. Il cuore dell’insediamento antico si raggiunge a piedi oppure utilizzando un calesse (a pagamento), attraverso uno stretto canyon detto “siq”. Superando il “al Khazneh” o casa del tesoro, un monumento la cui natura non è ancora chiara, si sale verso i luoghi sacri, antichi santuari a cielo aperto che dominano la città fino a raggiungere l’ara di Abramo. Si visiteranno inoltre monumenti di incredibile bellezza, come il Monumento del Leone, il Tempio Giardino, la Tomba Rinascimento. Si percorrerà la Strada delle colonne di epoca romana.

18 ottobre, venerdì: LA VIA DEI RE KERAK / TEL DHIBAN / UMM AR-RASAS / AMMAN

Partenza lungo la “strada dei re”, la via di comunicazione ancora in uso più antica del mondo. Sosta e visita del castello di Kerak, dove si trova la fortezza fatta costruire nel 1132 per ordine di re Baldovino I, sulla sommità di un altopiano. La più antica traccia di frequentazione di questo luogo risale addirittura all’età del ferro e sappiamo dalle fonti bibliche che Kerak fu una delle città più importanti del regno di Moab. Successive tappe a Tel Dhiban, dove fu scoperta la stele di Mesha e a Umm Ar-Rasas, dove sono state ritrovate 19 chiese bizantine. Cena e pernottamento in albergo ad Amman.

19 ottobre, sabato: LE CITTA’ DELLA DECAPOLI: JERASH / UMM QEIS

Giornata tematica perché tocca i centri archeologici visibili della cosiddetta decapoli ellenistico-romana, lega di città greche semi-indipendenti fondate al tempo di Alessandro Magno e dei suoi successori. Nel periodo dell’impero romano questi centri rappresentano, insieme alle città siriane a Nord, i più importanti luoghi di passaggio delle vie carovaniere provenienti dallo Yemen e sono quindi delle città fiorentissime. La ricchezza fu investita con raro gusto nell’architettura monumentale, che a sua volta influenzò anche l’occidente romano, e che si distingue per l’estrema raffinatezza nelle rese architettoniche e decorative: Gerasa, chiamata anche la Pompei del Medioriente, splendida testimonianza della grandezza dell’opera di urbanizzazione romana nelle provincie dell’impero in Medio Oriente; Umm Qays, l’antica Gadara citata nel vangelo di Matteo, dove ebbe luogo il miracolo dei maiali. Fondata in età ellenistica, divenne parte della Decapoli dopo la conquista romana del 65 a.c. Rientro ad Amman per cena e pernottamento.

20 ottobre, domenica: BETANIA SUL GIORDANO / BETLEMME

Prima colazione e partenza per Betania, il luogo che ricorda il battesimo di Gesù. Proprio in questo luogo è stata rinvenuta la grotta dove visse e operò Giovanni Battista. I primi pellegrini notarono che dalla grotta usciva dell’acqua, che Giovanni beveva e usava per il battesimo. Al termine partenza per il confine di Allenby, disbrigo delle formalità doganali e proseguimento per Betlemme. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

21 ottobre, lunedì: BETLEMME / GERUSALEMME

La mattinata sarà dedicata alla visita di Betlemme. Visita alla Basilica della Natività, di Santa Caterina e alle grotte sotterranee. Pranzo e trasferimento a Gerusalemme.
A piedi raggiungeremo il Monte Sion: visita al Cenacolo, dove faremo memoria dell’ultima cena e della discesa dello Spirito Santo, al Cenacolino francescano, alla Basilica della Dormizione e alla Chiesa del Gallicantu, che fa memoria del tradimento di Pietro. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

22 ottobre, martedì: GERUSALEMME

Visite a Gerusalemme. In mattinata saliremo sul Monte degli Ulivi, raggiungendo Betfage, con sosta al Pater Noster e al Dominus Flevit. Arrivo alla basilica del Getzemani: la lettura del vangelo ci introdurrà nel mistero della decisione di Gesù di consegnarsi, dopo una notte trascorsa a pregare nell’orto. Visita alla Grotta dell’arresto e alla chiesa ortodossa della Tomba di Maria. Pranzo in ristorante.
Raggiungeremo a piedi la via “Dolorosa”, chiamata così perché essa vuol seguire la via che percorse Gesù dal Pretorio al Calvario. Partenza dalla Porta dei Leoni e visita alla Chiesa di St. Anna e alla Piscina Probatica; visiteremo poi la Chiesa della Flagellazione; la 6° stazione (dedicata a Veronica); la 9° stazione (dove si trova il patriarcato copto); il Monastero russo dedicato a S. Alessandro Nevski, dove si trova una soglia che può essere messa in relazione con l’antica porta delle Mura di Gerusalemme che Gesù ha varcato per salire al Calvario; e infine alla Basilica della Resurrezione, con la visita approfondita al Calvario e al Santo Sepolcro. Cena e pernottamento.

23 ottobre, mercoledì: GERUSALEMME / TEL AVIV / ITALIA

Mattinata libera; in tempo utile partenza per l’aeroporto di Tel Aviv. Operazioni d’imbarco e rientro a destinazione. Termine dei servizi.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende

  • Volo di linea Alitalia dalL’Italia a/r via Roma in classe economica;
  • Tasse aeroportuali pari ad euro 225,00 da riconfermare al momento dell’emissione dei biglietti;
  • Sistemazione in alberghi 4 stelle in Giordania (1 notte in campo tendato) e in alberghi | istituti religiosi equivalenti a 3 stelle locali in Terra Santa, in camera doppia con servizi;
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo;
  • Guida giordana locale e P. Pinuccio come animatore spirituale/guida in Terra Santa;
  • Auricolari per gruppi superiori a 20 partecipanti in Israele;
  • Tasse di uscita dalla Giordania ad Israele;
  • Visto Giordano;
  • Visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi;
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance Assistenza Gruppi massimale €10.000;
  • Materiale di cortesia (guida*, borsa a tracolla o zaino).

*per le coppie verrà consegnata una guida per due persone.

La quota non comprende

  • Bevande ai pasti;
  • Mance – obbligatorie – circa € 50.00 per persona;
  • Assicurazione contro le penalità di annullamento (facoltativa)
  • Assicurazione sanitaria integrativa per portare la copertura assicurativa sino a € 150.000
  • Materiale di cortesia
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”;

Condizioni di vendita

Condizioni di Vendita

Per iscriversi ai nostri viaggi occorre:

ACCONTO:       € 500,00    –   entro il 31 luglio 2019
SALDO:             con eventuale conguaglio cambio e tasse aeroportuali entro il 6 settembre 2019

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
Indicare nella causale: nominativo e data di partenza
Preghiamo di inviare la copia del bonifico via e-mail ad iscrizioni@fratesole.com e/o mezzo fax al numero 051 – 64 47 427.

NOTA BENE: è possibile stipulare la polizza contro le penalità di annullamento SOLO E UNI-CAMENTE al momento del versamento del 1° acconto in un unico pagamento. Il premio corri-sponde al 6,9% del prezzo del viaggio.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono pro-porzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Per cancellazioni effettuate:
• fino al 31° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 25% dell’intera quota di partecipazione
• dal 30° al 21° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una pe-nale del 35% della quota di partecipazione
• dal 20° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una pe-nale del 60% della quota di partecipazione
• dal 9° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione
• Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza

• È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto.

Informazioni utili

Documenti
Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di al-meno 6 mesi dalla data di rientro. Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino al-la data di scadenza riportata all’interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29. Non è previsto alcun rimbor-so per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consi-glia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni. È obbligatorio portare con sé durante tutto il pellegrinaggio/tour il passaporto ed è consigliabile conservarne una fotocopia in valigia.

Visto
E’ necessario il visto per l’ingresso in Giordania: viene rilasciato alla Frontiera attraverso il nostro corrispondente locale che vi assisterà durante le operazioni d’ingresso. E’ obbligatorio che il viag-giatore inoltri alla parrocchia 1 mese prima dalla partenza i seguenti dati: nome e cognome come da passaporto, numero del passaporto, data di nascita, data di emissione del passaporto, data di scadenza, nazionalità. Per andare in Israele non occorre il visto. Consigliamo di non avere sul passaporto timbri e/o visti di Paesi quali: Siria, Yemen, Iran, Libano, Libia.
Sicurezza: integrazione alle condizioni di vendita dei pacchetti turistici Articolo 13, comma 4 “Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione, e, dun-que, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati e da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio: la decisione del turista di usufruire del pacchetto all’esito di dette verifiche comporterà l’assunzione consapevole del rischio di viaggio, anche ai fini dell’esonero di responsabilità di cui all’art. 46 del Codice del Turismo”.

Quote
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro, calcolate in base al cambio euro/dollaro in vi-gore al momento della proposta. Si intendono sempre per persona in camera doppia e compren-dono quanto indicato sopra. Al momento del saldo saranno adeguate al cambio dollaro/euro cor-rente.
Tasse aeroportuali e adeguamento carburante
L’importo delle tasse aeroportuali e gli adeguamenti relativi al costo del carburante sono aggior-nati al momento della proposta. Eventuali variazioni saranno quantificate e applicate entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

Mance
Le mance costituiscono nel Medio Oriente una significativa forma di ringraziamento e sono indi-spensabili se si vuole assicurare un discreto servizio. L’importo indicativo verrà indicato nei do-cumenti di viaggio.

Note sulla logistica dei Pellegrinaggi/Tour
Saranno riconfermate solo 3 camere singole per ogni partenza, eventuali richieste saranno sog-gette a riconferma. I programmi potrebbero subire modifiche nell’ordine cronologico delle visite e dei pernottamenti e per motivi indipendenti dalla nostra volontà. Alcune visite potranno essere cancellate in base al calendario delle festività delle 3 diverse religioni presenti in Terra Santa o al-la particolare situazione socio-politica del momento e sarà cura dell’assistente-guida in loco pro-porre visite alternative al bisogno. Durante il passaggio di frontiera non è presente la guida gior-dana e/o israeliana. Non è possibile assegnare posti fissi sul pullman. Durante il Pellegrinag-gio/Tour è garantita la celebrazione della Santa Messa nei giorni festivi e talvolta anche giornal-mente: la partecipazione è facoltativa. L’assistente-guida laica o sacerdote curerà gli aspetti storici e culturali del viaggio; la parte spirituale sarà organizzata in base alle esigenze dei parteci-panti. I nostri assistenti-guide (prioritariamente sacerdoti e suore) sono abilitati a guidare i gruppi in Terra Santa ma non ad accedere nelle aree aeroportuali riservate a personale israeliano: l’incontro con l’assistente-guida avverrà in aeroporto, presso l’unica uscita esistente.

Smarrimento Bagaglio
Eventuali denunce di smarrimento bagaglio sono a carico del partecipante e vanno obbligatoria-mente espletate prima dell’uscita dall’aeroporto, presso il banco Lost and Found situato nell’area ricevimento bagaglio. Non sarà possibile rintracciare il bagaglio senza la denuncia di smarrimento. Attenzione: in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio è necessario presentare
denuncia alla compagnia aerea (inviando il PIR) entro 7 giorni dall’accaduto. Contattate tempestivamente l’agenzia in corso di viaggio.

Assicurazione
Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 10.000 € per spese mediche, 500 € per il bagaglio, 100 € per spese di prima necessi-tà in caso di ritardo superiore alle 12 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cit-tadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale ita-liano. E’ possibile stipulare una polizza integrativa per aumentare il massimale delle spese sanitarie in viaggio, fino a 50.000€ o fino a 155.000 €. Chiedete informazioni in ufficio! Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. Non è compresa la polizza contro le penalità di annullamento: si può stipulare in agenzia SOLO al momento dell’iscrizione, versando il costo della polizza in-sieme alla caparra; il costo corrisponde a circa il 5.8 % (maggio-settembre compresi) o 6.9% (ottobre-aprile compresi) della quota di partecipazione in base alla data di partenza del viaggio (percentuale soggetta a riconferma). Chiedete maggiori informazioni in Ufficio.

Vaccinazioni
Nessuna vaccinazione è obbligatoria. Prendete però nota che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha incluso Israele nell’elenco dei Paesi affetti da Polio. Per ulteriori informazioni contattate la ASL di riferimento o consultate il sito del Ministero della Salute.
Clima e Ambiente In estate il clima è caldo e secco con temperature che possono raggiungere i 40°, D’inverno invece le temperature possono scendere fino allo zero e ci possono essere precipitazioni. Le stagioni migliori per visitare il paese sono la primavera e l’autunno.
Fuso Orario Un’ora in più rispetto all’ora solare italiana.

Valuta (al 10 gennaio 2018)
Nuovo Shekel Israeliano (1 Euro = 4 NIS)
Dinaro Giordano (1 Euro = 0.8502 JOD ) La valuta può essere cambiata solo in loco. Tutte le maggiori carte di credito sono accettate negli alberghi e nei negozi.

Blog, News, Eventi
Terra Santa, sfatiamo i luoghi comuni

Con "Preferivo le cipolle" il giornalista Giorgio Bernardelli, con serietà ma anche con ironia, affronta alcuni pregiudizi che possono ..

continua
I segreti della basilica del S.Sepolcro: la cappella armena

All'interno della Basilica del S.Sepolcro oltre alle decine di cappelle e di altari, ci sono degli angoli nascosti, non visitabili dal ..

continua
Nazaret. Cinquant’anni dopo

Il 23 marzo 1969 veniva consacrata la nuova basilica dell’Annunciazione a Nazaret, dopo otto anni di lavori. Progettata da Giovanni ..

continua
L'appello dei vescovi cattolici di Terra Santa sul conflitto tra israeliani e palestinesi

Forse è giunto il tempo in cui «le Chiese e i leader spirituali indichino un altro cammino, insistano sul fatto che tutti, Israeliani e ..

continua
Il pellegrino oggi: alla ricerca di Dio e di se stesso

Spesso molti di voi, chiamando in agenzia per ricevere informazioni sui nostri viaggi, ci chiedono: "Ma in cosa consiste il ..

continua
Terra Santa in tasca

Una guida essenziale, autorevole, tascabile, ricchissima di informazioni e consigli per il turista e il pellegrino.

continua
Venite e vedete

Per diventare discepoli di Gesù occorre un incontro personale con Lui. Questo è il metodo che scaturisce dal mistero ..

continua
Gerusalemme

La testimonianza personale di Bruno Forte sulla Terra Santa, e su Gerusalemme in particolare.

continua
Il Signore del Sinai

Un testo che ci aiuta a leggere i comandamenti come il “sì” di Dio e come un “sì” a Dio.

continua
La Monna Lisa della Galilea

A Sefforis si trova il mosaico di una donna misteriosa e bellissima, dal sorriso leggermente ambiguo ed enigmatico, come la più celebre ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com