Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
quotazione su richiesta10 giorni / 9 notti
Poi Terach prese Abram, suo figlio, e Lot, figlio di Aran, e Sarai sua nuora, e uscì con loro da Ur dei Caldei per andare nel paese di Canaan. Arrivarono fino a Carran e vi si stabilirono» (Genesi 11,31)
Letture consigliate

Pellegrinaggio in Turchia da Abramo a San Paolo Tour su richiesta per gruppi

L’itinerario ripercorre le tappe più significative dei viaggi di San Paolo. Transitando per Istanbul, l’antica Bisanzio, ricca di meraviglie e di storia, voleremo sino ad Ankara, per poi scivolare nell’altopiano dell’Anatolia e raggiungere la Cappadocia, che ha dato vita a un’intensa attività monastica nell’XI secolo. Il viaggio proseguirà sino ad sino ad Antiochia e ad Harran, la patria di Abramo: per quest’ultima parte del viaggio occorre spirito di adattamento e amore dell’avventura perchè le strutture alberghiere sono ancora molto semplici.

1° giorno: ITALIA | ISTANBUL | IZMIR

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea Turkish per Istanbul. Arrivo all’aeroporto di Ataturk e trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento in hotel a Istanbul.

2° giorno: ISTANBUL

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Istanbul, l’antica Bisanzio: la Moschea Blu, il Museo di Santa Sofia, il Museo di San Salvatore in Chora, l’Ippodromo Bizantino, il Palazzo di Topkapi (incluso il Tesoro, invece non è prevista la visita dell’Harem), la Moschea di Rustem Pasha. Pranzo in ristorante in corso di visite. Cena libera e pernottamento in hotel.

Istanbul ha le sue origini nella città greca di Bisanzio, fondata nel 667 a.C. da coloni greci che così la chiamarono in onore del loro re. Successivamente conquistata dai Romani, diviene nell’anno 1930 capitale dell’Impero Romano d’Oriente, e il suo nome viene mutato in Costantinopoli, in onore dell’imperatore Costantino I. Capitale poi dell’Impero di Bisanzio, viene espugnata dai turchi ottomani nel 1453. Chiamata ancora Costantinopoli fino al 1930, prevale poi l’uso di Istanbul, probabilmente una contrazione del nome “Costantinopoli”.

3° giorno: ISTANBUL | ANKARA | CAPPADOCIA

Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto e partenza per Ankara con volo di linea Turkish. Trasferimento in città per la visita al Museo delle Civiltà Anatoliche (Museo degli Ittiti) e al Mausoleo di Ataturk. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per la Cappadocia. Cena e pernottamento in hotel in Cappadocia.

Ankara era il centro della Galizia: i Galati, popoli guerrieri, succedettero agli Hittiti, un popolo da un passato storico e culturale importante. Paolo si rivolse ai cristiani della provincia romana di Galizia e da Galati 4,13-15 apprendiamo che l’Apostolo si fermò in Galizia a causa di una lunga malattia.

4° giorno: CAPPADOCIA

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita della regione, in particolare: la Cittadella di Uchisar, la Valle Pietrificata di Goreme con le sue chiese decorate da affreschi, l’antico villaggio rupestre di Pasabag e i “camini delle fate”. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento in albergo.

In questo ambiente, come del resto in tutta la Cappadocia, il cristianesimo – già presente in età apostolica (cfr 1 Pt 1,1) – si espanse rapidamente non soltanto nelle città, ma anche nelle campagne; l’importanza di questi luoghi per il cristianesimo è soprattutto legata alla vita eremitica e monastica che qui si insediò. Chi fossero gli Anacoreti lo specifica lo stesso Gregorio in un suo scritto: “Parecchi di essi” scrive “si ritirano in antri e caverne deserte, evitano la vista e la compagnia degli uomini e non ricercano che la tranquillità amica della saggezza… Altri si chiudono in piccole celle nelle quali… non vedono nessuno. Ve ne sono alcuni che passano 20 giorni senza mangiare e che per il resto del tempo neppure bevono”.

5° giorno: CAPPADOCIA | TARSO | ADANA

Dopo la prima colazione in primissima mattinata si completerà la visita della Cappadocia e quindi si partirà per i monti Tauri alla volta di Tarso, la città di San Paolo della cui epoca non rimane quasi più nulla. Recentemente è venuto alla luce uno splendido tratto di strada romana con colonne e negozi e si conserva la tradizione di un pozzo di san Paolo nell’antico quartiere giudaico.

La città ebbe l’onore di dare i natali al suo figlio più illustre: Paolo di Tarso, detto anche Saulo, che nacque qui tra il 5 e il 10 d.C. Egli stesso andrà fiero di essere tarsense e lo dichiarerà pubblicamente all’autorità militare romana: “io sono un Giudeo di Tarso di Cilicia, cittadino di una città non certo senza importanza” (At 21,39).

Sosta all’arco detto di Cleopatra e al fiume Cidno, dove morì annegato Federico Barbarossa. Proseguimento per Adana. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno: ADANA | ANTIOCHIA

Dopo la prima colazione partenza per Antiochia; visita al Museo di Antakya, che conserva collezioni di mosaici e reperti provenienti dall’antica Dafne e da Antiochia. Si raggiungerà l’antica chiesa crociata, detta Grotta di S. Pietro, nella quale si riunivano i primi cristiani e che ancora rimane un luogo importante per la comunità cristiana.

Barnaba e Paolo di Tarso per un anno intero “istruirono molta gente”. Gli Atti aggiungono che “ad Antiochia per la prima volta i cristiani furono chiamati Cristiani” (At. 11,22-26). La comunità antiochena rimarrà per Paolo la Chiesa di appartenenza. Infatti è da qui che egli parte la prima volta in missione (At 13,2-3) e vi fa ritorno. Qui scoppiò il problema sulla vera identità del cristianesimo: ci si chiedeva se per essere tali si dovesse o meno continuare ad assumere la circoncisione. Ad Antiochia per la prima volta i discepoli furono chiamati Cristiani.

Interessante sarà anche visitare la parte vecchia della città, caratterizzata da strette viuzze e case in pietra di chiara struttura orientale. Cena e pernottamento in albergo

7° giorno: ANTIOCHIA | ADIYAMAN | MONTE NEMRUT

Prima la colazione e partenza per Adiyaman, per una giornata dedicata alla scoperta della natura di questi luoghi. Arriveremo ai piedi del Monte Nemrut: il panorama durante il tramonto sul monte è unico al mondo, abbellito dalle gigantesche statue che ornavano la tomba di Antioco I Commagene.

Antioco fu il più importante re del piccolo stato ellenistico di Commagene, di cui tentò di fare gli interessi finché non divenne uno stato satellite di Roma sotto l’Imperatore Augusto.

Cena e pernottamento in hotel ad Adiyaman.

8° giorno: ADIYAMAN | SANLIURFA – sui passi di Abramo e dei nostri Padri nella Fede

Dopo la prima colazione partenza per Sanliurfa. Visita alla Moschea di Halil-Rahman e alla Piscina Sacra. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo proseguimento per Harran e visita della zona biblica dove si trovava una delle prime università arabe al mondo. Cena e pernottamento in hotel a Sanliurfa.

Carre – l’antica Harran capitale degli Assiri – richiama i nostri patriarchi: secondo la Bibbia da qui Abramo partì per la terra di Canaan e qui sarebbe tornato Elia a cercare la moglie per il figlio Isacco. Sempre qui si sarebbe rifugiato Giacobbe per sfuggire all’ira del fratello Esaù e vi si stabilì, dopo aver preso due mogli, per almeno 14 anni. La visita al villaggio riporta indietro di centinaia di anni: la vita semplice della gente, la grande steppa calda e desertica, il maestoso silenzio dei luoghi, manifesteranno il fascino di una vita che fu di epoche passate.

9° giorno: SANLIURFA | ISTANBUL

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto; operazioni d’imbarco e partenza per Istanbul. Giornata libera per visite individuali. Pranzo e cena libera. Pernottamento in albergo.

10° giorno: ISTANBUL | ITALIA

Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto; operazioni d’imbarco e partenza per l’Italia. Termine dei servizi.

Blog, News, Eventi
Ricordi di viaggio: Pellegrinaggio in Turchia

Tre immagini a ricordo del pellegrinaggio in Turchia del gruppo di don Adriano Castagna, Parrocchia di Santa Teresa, ..

continua
Ricordi di viaggio: pellegrinaggio in Turchia

Pubblichiamo alcune delle immagini dal gruppo di pellegrini che ha viaggiato per la Turchia dal 13 al 22 agosto, Parrocchia di Castel ..

continua
Ricordi di viaggio: pellegrinaggio in Turchia

Pubblichiamo le belle foto di © Raffaele Montuori, che si trova in pellegrinaggio in Turchia. Molti si chiedono perché scegliere di ..

continua
Mosaico Turchia

"Questo libro è una guida preziosa, che ci accompagna con intelligenza fra le onde agitate e spesso ambigue di quel continente ..

continua
Turchia

Il pellegrinaggio in Turchia ruota intorno alla figura di san Paolo e alle prime comunità cristiane che qui fiorirono: fu proprio qui, ..

continua
Pellegrinaggio in Turchia con padre Paolo Bizzeti, vescovo dell'Anatolia

In Turchia guidati da padre Paolo Bizzeti SJ, Vescovo dell'Anatolia: dal 22 al 30 aprile 2017

continua
Pellegrini sulle orme di San Paolo: ricordi del pellegrinaggio in Turchia

E se non vi era bastata la diretta dalla Turchia, pubblichiamo anche le foto scattate da fra Luciano Pugliese in corso di ..

continua
In diretta dalla Turchia: pellegrini sulle orme di San Paolo

Seguite i nostri pellegrini in Turchia, guidati da fra Mirko Montaguti dalla Cappadocia all'Egeo.

continua
Dialogo ecumenico e interreligioso in Turchia: la Fraternità Internazionale

L'esperienza del nostro animatore spirituale Luca Bombelli in Turchia al corso della Fraternità francescana di Istanbul.

continua
Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com
 
Chiusura uffici per corso di aggiornamento

Comunichiamo che gli uffici di FrateSole saranno chiusi nella giornata del 15 novembre per un corso di aggiornamento interno aziendale.

Lo Staff di FrateSole

continua →