Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
2 giorni / 1 notte
L'arte scuote dall'anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.
P. Picasso

Terrasanta d’Italia: Sansepolcro e il duomo di Acquapendente da Piero della Francesca a Banksy

Un percorso tra Toscana e Lazio alla scoperta di borghi dal sapore antico. Sansepolcro, la Gerusalemme d’Italia e Acquapendente, la cui cripta fu fatta edificare sul modello dell’edicola del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Ci immergeremo, inoltre, nell’arte di due maestri tanto lontani ma capaci entrambi di raccontare storie sempre attuali: il sacro e il profano si incontrano nel museo di Sansepolcro dove da un lato visiteremo la Resurrezione di Piero della Francesca, illustre matematico e pittore del quattrocento le cui opere sono sospese tra il rigore della geometria e la spiritualità della poesia, e dall’altro le opere di Banksy, definito da molti il “più grande artista globale del nuovo millennio”  che attraverso i suoi “affreschi urbani” diffonde messaggi al mondo di fratellanza, pace e solidarietà.

Itinerario proposto

1° giorno: MILANO – BOLOGNA / SANSEPOLCRO / ORVIETO

Incontro alle 06.30 alla stazione centrale di Milano (successive soste alle 08.30 alla stazione centrale di Bologna) e partenza per Sansepolcro. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita alla chiesa di San Rocco e in particolare all’Oratorio, che custodisce la cappella del Santo Sepolcro, edificata nel 1629, dove ancora oggi il pellegrino può ripercorrere la Passione, la Morte e la Resurrezione di Gesù. Visita alla cattedrale, dove nella Cappella del SS. Sacramento è custodito il Volto Santo, scultura lignea antichissima la cui origine è ancora un mistero. Successivamente visiteremo alcune opere del museo civico: gli affreschi di Piero della Francesca e la mostra di Banksy, una ventina di serigrafie che fanno riflettere su temi molto attuali come la guerra, la violenza, i diritti negati. Proseguimento per Orvieto, sistemazione in albergo per la cena e il pernottamento.


Lo sapevi che?
  • Secondo la leggenda nel 1012 due pellegrini, Egidio e Arcano, di ritorno dalla Terra Santa con alcune reliquie decisero di passare la notte in un campo di noci; durante la notte le reliquie volarono sopra un albero e non ci fu modo di riprenderle. I due pellegrini si convinsero che quello era un segno e decisero di costruire un piccolo oratorio, oggi racchiuso nella Chiesa di San Rocco. In seguito sorse un’abbazia, prima affidata ai Benedettini, poi passata alla congregazione dei Camaldolesi, e da qui si sviluppò il borgo di Sansepolcro.
  • L’ affresco di Piero della Francesca che raffigura la Resurrezione fu definito nel 1925 Aldous Huxley “il dipinto più bello del mondo”.
  • Molte opere di Banksy si trovano a Betlemme, lungo il muro che divide lo stato d’Israele e i territori Palestinesi.

2° giorno: ORVIETO / ACQUAPENDENTE

Dopo la prima colazione, visita guidata di Orvieto, una delle più antiche città d’Italia risalente all’epoca degli Etruschi, che si erge maestosa su una rupe tufacea. Incontro con la guida e inizio delle visite: il Pozzo di San Patrizio, incredibile opera di ingegno architettonico basata su un sistema elicoidale di scalini che permette alle vie di salita e di discesa di non incrociarsi e di percorrere circa 60 metri in profondità; il Duomo, splendido esempio di architettura romanico-gotica, ricchissimo di opere; l’ Orvieto sotterranea, un dedalo di grotte. Al termine pranzo libero e nel primo pomeriggio partenza per Acquapendente: visita alla Cattedrale e alla cripta che sembra conservare la più antica copia dell’ Edicola del Santo Sepolcro.  Al suo interno sono conservate delle reliquie (pietre intrise del sangue di Gesù) portate da cavalieri cristiani che avevano partecipato alla crociata del 1099. Da allora la cittadina è diventata meta ambita di pellegrini e appassionati, tanto da essere inserita come tappa obbligatoria lungo il percorso della via Francigena, itinerario che da Canterbury indicava la via verso Roma e oltre fino a Gerusalemme. Al termine della visita partenza per Bologna/Milano.


Lo sapevi che?
  • Il pozzo di San Patrizio prende il suo nome dalla leggenda che vuole San Patrizio come il custode di una cavità senza fine, detta caverna del Purgatorio, da cui le persone incredule potevano scendere per vedere con i propri occhi le pene dell’inferno. Solo chi fosse riuscito a raggiungerne il fondo, superando una serie di prove, avrebbe ottenuto la remissione dei peccati e l’accesso al Paradiso.
  • Una leggenda racconta che Matilde di Westfalia (895 – 968 d.C.), madre dell’imperatore Ottone I, mentre era in cammino verso Roma per costruire una chiesa dedicata al Santo Sepolcro di Gerusalemme fu costretta a fermarsi ad Acquapendente perché i muli carichi dell’oro necessario per la costruzione si bloccarono e non vollero più ripartire. Durante la notte la regina fece un sogno che le rivelò che quello doveva essere il luogo nel quale edificare la chiesa. Sorse così la cripta, sotto il transetto e l’abside, al cui interno fu fatto costruire un sacello che rappresentava per il pellegrino l’Edicola che a Gerusalemme custodisce la tomba vuota.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • Trasferimento in pullman riservato come da itinerario con pedaggi autostradali inclusi (partenza da Milano o Bologna)
  • Sistemazione in albergo 4* codiv safe, conforme alle disposizioni sanitarie richieste, in camera doppia con servizi
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione in albergo
  • Cena in ristorante (bevande escluse)
  • guida locale (2 ore a Sansepolcro + 2 ore a Orvieto)
  • accompagnatore al 20°partecipante pagante
  • visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi: museo civico, mostra di Banksy, pozzo di San Patrizio, Orvieto sotterranea (per un rotale di 30 €)
  • assicurazione sanitaria medico-bagaglio Allianz Global Assistance Assistenza Gruppi

La quota non comprende: 

  • Pranzi
  • Bevande
  • Tassa di soggiorno – 2,50 € al giorno per persona
  • Il facchinaggio
  • Assicurazione contro le penalità di annullamento Globy Giallo Plus (facoltativa): vedi supplementi
  • Visite ed escursioni non in programma
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
Blog, News, Eventi
Il Sacro Monte di Ghiffa (o della Santa Trinità)

Rieccoci al nostro appuntamento periodico con i luoghi sacri d’Italia: oggi vi portiamo lungo le pendici boscose del monte Cargiago, ..

continua
Il Miglio Sacro

Come ogni settimana vi proponiamo articoli alla scoperta della nostra Italia legati ai viaggi che vi proponiamo. Oggi vi portiamo nel cuore ..

continua
Citerna, uno dei borghi più belli d'Italia

Conosciuta in epoca romana come Civitas Sobariae, Citerna è una graziosa cittadina riconosciuta come uno dei Borghi più belli ..

continua
Il Santuario di Greccio

Conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla ..

continua
Il Santuario della Madonna del Frassino

Custodito dai Frati Minori Francescani e meta, ogni anno, di migliaia di pellegrini, il santuario della Madonna del Frassino sorge sul ..

continua
L’abbazia di Sant’Urbano e il suo occhio luminoso

Oggi vi portiamo all’abbazia di Sant’Urbano, che sorge al centro della Valle di San Clemente, nelle Marche. Una vallata segreta, ricca ..

continua
La comunità di Mondo X al Santuario de La Foresta, Rieti

Grazie all'operato dei francescani, i luoghi santi si trasformano non solo in mete turistiche o di pellegrinaggio, ma in mondi dove le ..

continua
Santuario di Santa Maria della Foresta, Rieti

Il santuario di S. Maria de La Foresta, è uno dei quattro santuari che celebrano il passaggio di San Francesco d’Assisi nella Valle ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco

La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
 
Aggiornamento partenze

Con l’evolversi della situazione sanitaria ed il nuovo DPCM, noi di FrateSole abbiamo deciso di prenderci una piccola pausa e sospendere le partenze previste fino al 3 dicembre.

Mettiamo in pausa i viaggi, ma continuiamo ad andare lontano con la mente: tra mail, telefonate e videochiamate, stiamo disegnando i vostri viaggi di domani!
Continueremo ad esplorare il nostro paese e a farvi conoscere casa nostra…ma al tempo stesso stiamo già anticipando il momento in cui potremo tornare nella nostra seconda casa, in Terra Santa!

Nel frattempo, vi terremo compagnia con approfondimenti, curiosità e ricordi dalla Terra Santa e dal resto del mondo.

Ci vediamo…per il momento online!

In verità, il viaggio attraverso i paesi del mondo è per l’uomo un viaggio simbolico. Ovunque vada è la propria anima che sta cercando. Per questo l’uomo deve poter viaggiare. – A. Tarkowsky

Ricordiamo che:

  • Gli uffici di via Castiglione 14 a Bologna sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 solo previo appuntamento telefonando al numero 051/644 01 68.
    L’ufficio di via d’Azeglio è chiuso al pubblico.
  • L’ufficio di Roma è chiuso al pubblico, aprirà solo previo appuntamento telefonando al numero 06/772 06 308

 

continua →