Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
15 giorni / 12 notti

Trekking in Etiopia. la scacchiera degli dei Tour su richiesta per gruppi

Itinerario pensato per viaggiatori esperti, persone che non ritengono il comfort una priorità, ma che cercano l’approfondimento culturale e il contatto con le antiche culture e con la natura incontaminata. Richiede spirito di adattamento e pazienza.

Un tuffo nella storia e nelle tradizioni dell’Etiopia copta, visitando chiese, castelli e palazzi che narrano di una millenaria cultura. Il tragitto sarà costellato da panorami di campi fioriti e campi coltivati in modo arcaico, sovrastati da cieli color cobalto. Caratteristica importante sarà l’incontro con le persone, con i villaggi in bilico sulle montagne, con i tanti pellegrini in cammino. Il trekking in questa aerea così lontana dal tempo vi riempirà gli occhi con visioni immense e con un vivere rimasto immutato nel tempo.

Itinerario proposto

ITALIA | ADDIS ABEBA  giorno 1°

Partenza dai principali aeroporti italiani con volo di linea per Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

ADDIS ABEBA | BAHAR DAR  giorno 2°

Arrivo in capitale e disbrigo delle pratiche doganali d’ingresso al Paese. Intera giornata dedicata al trasferimento verso Bahar Dar, terra rigogliosa e lussureggiante della valle del Nilo Azzurro. Durante il tragitto tra le verdi vallate vedremo coltivazioni di grano e di teff (cereale endemico). Arrivo in hotel in tarda serata e pernottamento.

LAGO TANA | CASCATE DEL NILO AZZURRO  giorno 3°

In mattinata attraversamento in barca del Lago Tana ed in particolare visita alla sua penisola; dopo una breve passeggiata all’interno della stessa, visiteremo la chiesa di Ura Kidanemehert del XV° sec. Rientreremo in hotel per il pranzo. Queste chiese sono uniche per il loro tetto che non può prendere fuoco nemmeno in caso d’incendio. Hanno forma circolare e con le loro pareti piene di affreschi sono davvero straordinarie, oltre ad essere ancora funzionanti per i credenti ortodossi. Si potranno ammirare anche alcuni tesori contenuti in queste chiese, come alcuni oggetti antichi che sono in mostra per i visitatori. Nel pomeriggio dopo la pausa pranzo guideremo per 40 km su strada sterrata fino alle Cascate del Nilo. Arriveremo alle cascate attraversando il fiume su battello o con una camminata di 30 minuti circa. In autunno durante la stagione delle piogge l’ampiezza della caduta d’ acqua raggiunge i 400 metri. Pernottamento in hotel.

GONDAR  giorno 4°

Trasferimento verso la città di Gondar. Arrivo in tarda mattinata ed inizio delle visite ai dintorni di Gondar ed ai suoi Castelli, i più antichi d’Africa. Visiteremo la chiesa Debre-Berhan Selassie del XVII° secolo magnificamente decorata, dichiarata patrimonio dell’Unesco. La città fondata dal re Fasiladas (Fassil) nel 1635 D.C. è stata capitale imperiale per 250 anni grazie alla sua posizione collinare strategica, con un’altitudine di 2200m ai piedi meridionali dei Monti Semien. Pernottamento in hotel.

DEBARK | SANKABER | GECH  giorno 5°

Partenza da Gondar per arrivare a Debark nel pomeriggio. Dopo l’espletamento delle formalità nell’ufficio del quartier generale del Siemen Mountains National Park, registrato dall’UNESCO come patrimonio mondiale, si guiderà per circa un’ora e mezza per arrivare al Campeggio Sankaber. Qui saliremo ad un’altitudine di 3300m con una temperatura media di 10°. Il campeggio Sankaber è parte del massiccio dei Monti Siemen che comprende catene montuose incredibilmente sceniche e la sua scarpata impressionante è uno spettacolo unico nel suo genere, tanto da essere chiamato il Tibet D’Africa.
In primissima mattinata trekking di 3 ore sul bordo della scarpata fino a Gen-Bar. Il massiccio roccioso scende nelle vallate tagliandole con gole, alcune profonde oltre i 1000m. Durante il trekking la vista sarà inimmaginabile, sempreverde con boschi e cespugli, che contengono alberi e specie erbacee con oltre 16 esemplari di tipo endemico. Inoltre animali selvatici, come l’endemico babbuino Gelada, lo stambecco Walia, il cervo Menelik della savana, le iene pezzate e lo sciacallo dal dorso nero. Tra le varie specie di uccelli l’Erckel’s Francolin, il codrione bianco detto “chiacchierone” per il canto continuo, il tordo dell’olivo, il raschietto tordo di terra, il chat alpino, il picchio abissino, l’avvoltoio africano dal dorso bianco, il grifone Rueppell, il Lammergeyer ed il Jar notturno del Montana. Pernottamento in campeggio.

GECH | IMET GOGO | CHENK  giorno 6°

Da un’altitudine di 3600m e temperature annuali 7,7° C, il campeggio Gech è la parte migliore della spettacolare catena dei Monti Semien, con scarpate impressionanti e punti di vista superbi sostenuti da monti come Imetgogo, Seha, Kedadit e Gidergot, popolati da mammiferi endemici, uccelli e specie vegetali. Dopo due ore di trekking verso Imetgogo a 3926 m, monte con la migliore vista panoramica dell’Etiopia, rientreremo per un’ora a Gech per poi salire con 2 ore di trekking fino a quota 4000m, per poi scendere a 3600m a Chenk con sosta per campeggio. Dopo il pranzo al sacco visita alle popolazioni locali con ingresso nelle loro tradizionali capanne, cosa che spesso rende entusiasti i nostri visitatori. Pernottamento in campeggio.

CHENK | BWAHIT | SONA  giorno 7°

Il campeggio Chenk con un’altitudine di 3600m e temperature annuali di 8,8° C, è una grande postazione con una vista spettacolare. L’alba ed il tramonto sono estremamente stupefacenti in questo sito. In questo scenario da documentario ci sarà la possibilità di incontrare l’endemica Walia Ibex. Dopo la prima colazione, saliremo per 3 ore ed il trekking arriverà fino a 4430m di altitudine sul Monte Bwahit. Dopo un’ora si scenderà per il pranzo al sacco. Con 3 ore di trekking in terrazze pianeggianti (dove vedremo molte case rurali) si concluderà il giorno in campeggio a Sona (2800 m). Pernottamento in campeggio.

SONA | MEKARBIA  giorno 8°

Questa low land è totalmente diversa da quella degli altipiani, ammireremo grandi cambiamenti topografici e di popolo. L’avi-fauna è magnificamente ricca con corsi d’acqua di fiumi limpidi e puri che cadono meravigliosi dalle vette. Il campeggio è circondato da abitanti delle pianure sempre molto rispettosi della presenza altrui. Gli abitanti dei villaggi mostreranno i loro prodotti realizzati a mano con maestria per quanti volessero farsi o fare un regalo unico. Pernottamento in campeggio.

MEKARBIA | MULIT  giorno 9°

Attraversando campi di sorgo (cereale endemico) e aziende agricole di mais, incontreremo gli abitanti dei villaggi e ammireremo il cambiamento di topografia che ci accompagnerà fino al campeggio. Nel pomeriggio faremo visita ad una scuola locale per vedere da vicino la realtà scolastica del luogo. Pernottamento in campeggio.

MULIT | ADIARKI | AXUM  giorno 10°

Dopo le ultime due ore di cammino termineremo il trekking. Continueremo ammirando gli alberi di incenso e mirra mentre attraverseremo la Valle del Tekeze. Attraverseremo il Tekeze, uno dei sei fiumi che oltrepassano i confini d’Etiopia (la cui sorgente è vicina a Lalibela) e la sua valle desertica, in questo luogo si potranno catturare molti meravigliosi panorami durante il tragitto, molto belli per chi ama la fotografia ma anche per chi ama gustarsi semplicemente un paesaggio. Pernottamento in hotel.

AXUM  giorno 11°

Cammineremo in questa antica città per circa un’ora, visitando anche i suoi dintorni. Se avremo la fortuna di visitarla in coincidenza con un giorno dedicato ai festeggiamenti di qualche Santo locale, parteciperemo ad una cerimonia rara nel suo genere, molto colorata e mistica.
Axum è uno degli otto siti dell’Etiopia registrati come patrimonio mondiale dall’UNESCO. È una piccola città, ma ha un significato storico importante. La prima testimonianza storica del regno di Axum inizia intorno al III secolo A.C., grazie alla vicinanza dello stato egiziano di Meroe e del florido stato di Shendi in Sudan. Axum gradualmente crebbe di potere e conquistò non solo Meroe, ma anche i regni dell’Arabia meridionale, approfittando del commercio di seta e spezie che andavano dall’India verso l’Europa attraverso il Mar Rosso. Un’idea di come fosse stato Axum è data dallo scrittore persiano del III° secolo chiamato Manni, che ha elencato Axum come uno dei quattro grandi regni del mondo, insieme alla Persia, la Cina e Roma. Axum è famosa per i numerosi obelischi fatti con singoli blocchi di granito (se ne contano oltre 1000), tra cui la più alta stele del mondo. Axum è considerata la città santa per la chiesa ortodossa in Etiopia.
Mattina: visita al campo delle Steli, alla tomba del re Kaleb e di suo figlio re Gebre-Meskel e alla chiesa di Santa Maria di Sion, che secondo la tradizione conserva l’Arca dell’Alleanza.
Pomeriggio: visita al Museo dove ammireremo innumerevoli manufatti e oggetti, ritrovati durante gli scavi terminati nel 1908. Poi con un quarto d’ora d’auto raggiungeremo Dngur e Gobedra, una cava in una collina da dove le steli sono state trasportate per venire erette ad Axum.
Pernottamento in hotel.

AXUM | LALIBELA  giorno 12°

In mattinata imbarco su volo domestico per Lalibela. Inizio delle visite alle chiese nei dintorni di Lalibela. Pernottamento in hotel.

LALIBELA  giorno 13°

Nell’intera giornata visiteremo a piedi tutte le undici chiese di San Lalibela comprese in un territorio di un km quadrato, collegate da un percorso scavato con cunicoli. Ci sono oltre 24 chiese rupestri a Lalibela, ma visiteremo le 11 più significative in città e altre due nei dintorni. Oltre ai suoi monasteri si potranno osservare due storici “cottage” (case antiche tradizionali a due piani) impossibili da vedere altrove. San Lali-bela (che significa mangiatore di miele) è stato un re e un santo che regnò intorno XII° secolo per 40 anni. Le Chiese di Lalibela sono state deliberatamente scolpite come simbolo del cielo, e ispirate dalle storie della Bibbia. Le chiese sono divise in due parti, la Gerusalemme celeste e la Gerusalemme terrestre. Ogni chiesa fu architettonicamente scolpita per indicare la storia della Bibbia e prende nome dai santi. Una di loro, Bete Medhani’Alem (casa di Emanuel) è la più grande chiesa rupestre monolitica nel mondo. Le chiese di San Lalibela sono registrate come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Pernottamento in hotel.

LALIBELA | ADDIS ABEBA  giorno 14°

In mattinata imbarco con volo domestico per Addis Abeba. Visita della città. Addis Abeba (che significa “nuovo fiore” in lingua amarica, la lingua ufficiale) con i suoi 2400 metri è la terza capitale al mondo per altitudine. Visiteremo il Museo Etnografico e il Museo Nazionale, considerati i migliori del loro genere in Africa. Dopo il pranzo visiteremo il “Mercato”, il più grande mercato all’aperto dell’Africa ed avremo l’opportunità di visitare negozi di souvenir e di artigianato locale. Dopo una pausa in hotel, cena in ristorante tipico con spettacolo musicale e culturale. Al termine trasferimento per l’aeroporto internazionale di Bole con il volo di linea verso l’Italia.

ADDIS ABEBA | ITALIA  giorno 15°

Pernottamento a bordo. Arrivo all’aeroporto di Milano Malpensa (o altro aeroporto prescelto). Termine dei servizi.

Blog, News, Eventi
Fasika: la Pasqua Copta in Etiopia

Fasika è il termine con cui si indica il caratteristico cerimoniale pasquale della Chiesa Ortodossa Copta etiope, una festa che qui assume ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
via M. D'Azeglio, 92/d Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com