Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal09 ago
venerdì
al17 ago
sabato
a partire da
1260 €
9 giorni/8 notti
home  »  Viaggi  »  Armenia e Balcani  »  Viaggio in Armenia

Viaggio in Armenia Animato dal prof. Giuseppe Casarin

Ancora vi dico, che in questa Grande Ermenia è l’Arca di Noè, in su una grande montagna negli confini di mezzodì inverso lo levante, presso al reame che si chiama Mosul, che sono cristiani…”  Marco Polo

Per chi vuole conoscere meglio l’Armenia, le sue origini e la sua storia, proponiamo un itinerario di viaggio indimenticabile alla scoperta del popolo vissuto ai piedi dell’Ararat, il monte dove secondo la tradizione biblica si fermò l’arca di Noè dopo il diluvio.
Avrete la possibilità di visitare regioni dalle forti e antiche tradizioni e di conoscere il culto armeno ortodosso, in quello che fu il primo Stato ad adottare il cristianesimo come religione ufficiale, nel 301 d.C. Esploreremo i principali monasteri del paese, il sito megalitico di Stonehenge, e Yerevan, la metropoli moderna che conserva ancora tracce del suo antico passato.

Ove e quando possibile, sarà celebrata la Messa.

Il viaggio
da
venerdì, 09 agosto 2019
a
sabato, 17 agosto 2019
durata
9 giorni/8 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota
€ 1260
partenza da Bologna (Austrian Airlines), min. 20 partecipanti
suppl. singola
€ 180
Guida

prof. Giuseppe Casarin

Giuseppe Casarin, laureato in Scienze bibliche, insegna Religione cattolica nelle scuole superiori Marie Curie di Pergine e Teologia biblica del Nuovo Testamento nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Bolzano. Collabora con le edizioni del MSA. E’ animatore di pellegrinaggi in Terra Santa, Giordania e Turchia.

1° giorno: BOLOGNA / YEREVAN

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto concordato; disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con volo di linea notturno per Yerevan, con scalo in base all’operativo aereo. Pasti e pernottamento a bordo.

*su richiesta: aeroporti di Roma, Malpensa, Venezia o altro itinerario da concordare con diversa compagnia aerea.

2° giorno: GARNI / GHEGARD / YEREVAN
Dal paganesimo classico al cristianesimo monastico: canto liturgico in Armenia.

Arrivo a Yerevan, sistemazione in albergo e tempo per il riposo. Dopo la prima colazione partenza per la regione di Kotayk, con sosta all’arco di granito di Eghisé Ciarents, che si affaccia su un’ampia vallata dominata dall’Ararat. Arrivoal villaggio di Garni, dove visiteremo il tempio pagano e le terme, le uniche testimonianze rimaste del periodo ellenistico in Armenia. Proseguimento per il monastero di Ghegard, il cui nome significa “tempio della lancia”: secondo la tradizione conservava un frammento della lancia che colpì il crostato di Gesù crocefisso.
Pranzo presso un agriturismo caratteristico, dove parteciperemo alla preparazione del lavash, il pane tradizionale armeno. Rientro a Yerevan e passeggiata nel Vernissage, il mercato artigianale. Cena in un ristorante tipico. Pernottamento in albergo.

Possibilità di incontrare le comunità delle suore di Madre Teresa.

3° giorno: ETCHMIADZIN / YEREVAN (100 km)
Il Vaticano e la liturgia armeni: le origini cristiane dell’Armenia.

Dopo la prima colazione partenza per Etchmiadzin, dove visiteremo per prima cosa la chiesa di Santa Hripsimè del VII sec., che celebra la prima martire armena. Proseguimento delle visite con la cattedrale patriarcale, costruita secondo la tradizione da San Gregorio l’Illuminatore, l’evangelizzatore dell’Armenia a seguito di una visione: il nome “Etchmiadzin” significa “il luogo dove è disceso l’Unigenito”. Nello stesso complesso risiede il Catholicos, ossia il capo della Chiesa apostolica armena. La mattina terminerà con la visita alle rovine della cattedrale di Zvartnots del VII sec.
Pranzo presso una famiglia contadina con cucina tradizionale casalinga. Proseguimento delle visite con la fortezza di Amberd, che significa “imprendibile” e con il monastero di Saghmossavank. Rientro a Yerevan e cena in ristorante. Pernottamento in albergo.

Possibilità di incontrarei padri Mechitaristi di Yerevan.

4° giorno: KHOR VIRAP / NORAVANK / SISSIAN / GORIS (270 km)
La storia: chi sono gli Armeni?

Dopo la prima colazione lasceremo Yerevan alla volta del sud dell’Armenia. Sosteremo al monastero di KhorVirap del VII sec., il cui nome significa “fossa profonda”: qui fu imprigionato secondo la tradizione san Gregorio, perseguitato da re Trdat III. La leggenda narra che il re, persecutore dei cristiani, avesse imprigionato san Gregorio e martirizzato santa Hripsimé e che per questo fosse stato tramutato in cinghiale. Solo l’intervento miracoloso di san Gregorio poté riportarlo alle sue sembianze umane: da qui l’evangelizzazione dell’Armenia. Dalle mura di KhorVirap si gode uno dei migliori panorami sul monte Ararat. Proseguimento per il monastero di Noravank, patrimonio Unesco, situato in una gola profonda. Pranzo presso il monastero.
Nel pomeriggio raggiungeremo la regione di Siunik, sul confine con l’Iran. Presso la città di Sissian visiteremo il sito megalitico di Stonehenge, formato da enormi pietre di basalto. In serata, arrivo a Goris, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Possibilità di incontrare i monaci di Noravank.

5° giorno: TATEV / SELIM / NORADUZ /TSAKHADZOR (330 km)
L’Armenia di Marco Polo: lungo la via della Seta. 

Dopo la prima colazione lasceremo Goris con una prima sosta al monastero di Tatev, del IX sec., che raggiungeremo con una funivia lunga quasi 6 km. Tatev fu sede di un’importante scuola miniaturistica e polo religioso-culturale di prima importanza nella storia armena. Pranzo in corso di escursione.
Proseguiamo lungo la via della Seta seguendo il percorso dalle antiche carovane che viaggiavano cariche di merci preziose da Oriente verso occidente. Raggiungeremo il passo di Selim, oltre i 2000 mt di altezza, e visiteremo il suo caravanserraglio. Superato il passo si aprirà dinanzi a noi il maestoso lago di Sevan, e presso la sua penisola visiteremo il cimitero medievale di Noraduz. Qui potremo ammirare i khatchkar, “croci di pietra” finemente cesellate e caratteristiche dell’arte religiosa armena. Tempo permettendo, visita panoramica della penisola sul lago. Arrivo in serata a Diligian o a Tsakhadzor, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

6° giorno: HAGBAT / AKHTALA / DZORAGHET o GYUMRI (150 km)
Il ruolo della chiesa armena nella vita del popolo armeno e la sua relazione con le altre chiese.

Dopo la prima colazione partenza per il confine con la Georgia, attraverso i villaggi dei molokans, popolazione di origine russa di antico credo cristiano. Arrivo e visita ai monasteri di Hagbat e di Akthala, patrimonio dell’Unesco, eretti tra il X e il XIII sec. Pranzo presso la taverna della città di Alaverdi, dove assaggeremo i khorovats, carne allo spiedo condita con spezie tradizionali. Proseguimento delle visite con il monastero fortificato di Akhtala (X-XIII sec.) noto per i suoi affreschi. Di ritorno, sosta presso il ponte medievale di Alaverdi. Arrivo in serata a Dzoraghet o Gyumry, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Possibilità di incontrare la comunità dei monaci di Haghpat.

7° giorno: ASHOTSK / GYUMRI / YEREVAN (240 km)
Turismo etico: la vita nei villaggi armeni del nord ovest e l’ospedale Redemptoris Mater.

Dopo la prima colazione, partenza per l’Ospedale Redemptoris Mater, ad Ashotsk, voluto da Giovanni Paolo II e gestito dai padri camilliani, che incontreremo: la testimonianza di padre Mario ci permetterà di toccare con mano la difficile realtà degli armeni che vivono al di fuori della capitale. Pranzo presso l’ospedale.
Nel pomeriggio tour della città di Gyumri, del VII sec., attraverso le stradine della città vecchia e del bazaar. La città è stata poi colpita nel 1988 da un pesante terremoto che ha lasciato senza casa decine di migliaia di persone, diecimila delle quali vivono tutt’ora in baracche. Arrivo in serata a Yerevan, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

Possibilità di incontrare i padri camilliani dell’Ospedale Redemptoris Mater.

8° giorno: YEREVAN / MATENADARAN / MEMORIALE DEL GENOCIDIO/ VIENNA
L’eredità spirituale e culturale degli armeni e il Grande Male.

Dopo la prima colazione, giornata dedicata interamente alla città di Yerevan. Inizieremo le visite presso il Museo dei Manoscritti (Matenadaran), uno dei sacrari dell’identità armena, che possiede una ricca collezione di manoscritti miniati. Tempo libero.
Pranzo e nel pomeriggio visita al Museo del Genocidio(Tsitsernakaberd), dove sosteremo presso il sacrario. Attraverso un percorso fotografico ripercorreremo gli eventi e le cause che hanno condotto al primo genocidio del XX sec., determinando l’attuale assetto diasporico del popolo armeno. Al termine delle visite tempo libero a Yerevan. Cena di congedo in ristorante e tempo per il riposo.
Nella notte, trasferimento in aeroporto e operazioni di imbarco. Partenza all’alba con volo di linea per Vienna.

9° giorno: BOLOGNA

Arrivo presso lo scalo previsto e proseguimento per l’aeroporto concordato. Termine dei servizi.

La quota comprende/non comprende

La quota comprende:

  • Volo di linea Austrian Airlines da Bologna in classe economica con franchigia bagaglio di 23 kg.
  • Tasse aeroportuali pari a € 113 soggette a riconferma sino a 21 giorni prima della partenza.
  • Sistemazione in alberghi 3 o 4* stelle locali, in camera doppia con servizi privati:
  • Trattamento di pensione completa dalla colazione del 2° giorno alla cena del penultimo.
  • Guida locale parlante italiano dall’arrivo in aeroporto alla cena del penultimo giorno.
  • Animatore culturale/spirituale dall’Italia con almeno 20 partecipanti paganti.
  • Trasferimenti come da programma in pullman privato, con acqua a disposizione (1/2 litro per persona al giorno).
  • Bibite durante i pasti (acqua gassata o naturale, tè, caffè). Vino incluso SOLO per la cena di congedo dell’ultimo giorno.
  • Visite ed escursioni come da programma con ingressi ai siti e guide locali nei musei, inclusa funivia per il monastero di Tatev.
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance Assistenza Gruppi (con massimale di € 10 mila per persona).
  • Mance nei ristoranti e negli alberghi.
  • Materiale di cortesia (guida*, borsa a tracolla o zaino).

*per le coppie verrà consegnata una guida per due persone.

 

La quota non comprende:

  • Alcolici durante i pasti.
  • Mance a guida/autista (obbligatorie): considerare € 30 per persona.
  • Accompagnatore in caso di meno di 20 partecipanti.
  • Eventuali supplementi per cambio di aeroporto di partenza/arrivo.
  • Facchinaggio
  • Assicurazione contro le penalità di annullamento Globy Giallo (facoltativa):
Da maggio a settembre

Da ottobre ad aprile

5,6% della quota

6,9% della quota

  • Assicurazione sanitaria integrativa Globy Rosso con massimale di 155 mila euro per persona: € 64 per persona.
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Alberghi previsti

Yerevan: Hotel 14th Floor (centralissimo) o similare
Goris: Hotel Mirhav 3* sup. (hotel boutique) o similare
Tsakhadzor: Hotel Marriott 5*
Diligian: Hotel Paradise Best Western 4* o similare
Dzoraghet: Hotel AvanDzoraghet 4* sup. o similare
Gyumry: Hotel boutique Kars o similare

Voli previsti

09 agosto Bologna/Vienna 19.50/21.15
09 agosto Vienna/Yerevan 22.20/03.35
17 agosto Yerevan/Vienna 04.25/06.10
17 agosto Vienna/Bologna 08.55/10.05

Condizioni di vendita

Modalità di Iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO all’iscrizione € 300.00
SALDO 30 giorni prima della partenza con eventuale conguaglio tasse

 

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza  e/o mezzo fax al numero 0516447427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi. Vi preghiamo di comunicare in forma scritta la vostra eventuale cancellazione.
Per cancellazioni effettuate :

  •  dalla conferma fino al 30° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuto l’acconto di 300.00 €
  •  29° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 30% della quota di partecipazione (tasse escluse)
  •  dal 30° al 11° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una penale del 50% della quota di partecipazione (tasse escluse);
  •  dal 10° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione(tasse escluse)
  •  Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza (tasse escluse).

È possibile stipulare una polizza a copertura delle penalità di annullamento al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto.

Informazioni utili

Documenti
Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all’interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29. Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni. È obbligatorio portare con sé durante tutto il pellegrinaggio/tour il passaporto ed è consigliabile con-servarne una fotocopia in valigia.

Visto 
Non necessario per entrare in Armenia per cittadini di nazionalità italiana/Shengen e per soggiorni inferiori ai 180 giorni.

Sicurezza: integrazione alle condizioni di vendita dei pacchetti turistici
Articolo 13, comma 4
“Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione, e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati e da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti infor-mative indicate al comma 2) le informazioni di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio: la decisione del turista di usufruire del pacchetto all’esito di dette verifiche comporterà l’assunzione consapevole del rischio di viaggio, anche ai fini dell’esonero di responsabilità di cui all’art. 46 del Codice del Turismo”.

Quote
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro. Si intendono sempre per persona in camera doppia e comprendono quanto indicato sopra.

Tasse aeroportuali e adeguamento carburante
L’importo delle tasse aeroportuali e gli adeguamenti relativi al costo del carburante possono variare. Even-tuali variazioni saranno quantificate e applicate entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

Mance
Le mance costituiscono una significativa forma di ringraziamento e sono indispensabili se si vuole assicura-re un discreto servizio. L’importo indicativo consigliato verrà indicato nei documenti di viaggio. Considerate circa 3 € al giorno per persona.

Note sulla logistica dei Pellegrinaggi/Tour
I tour sono effettuabili con un minimo numero di partecipanti e saranno confermati entro 21 giorni dalla data di partenza. In caso di mancato raggiungimento del minimo richiesto, sarà proposto: lo stesso tour con quo-ta di partecipazione aggiornata e adeguata in base al numero di partecipanti iscritti; oppure si procederà all’annullamento del viaggio e alla restituzione della caparra versata.
I programmi potrebbero subire modifiche nell’ordine cronologico delle visite e dei pernottamenti, ad esem-pio potranno essere invertiti i pernottamenti. Trasferimenti visite ed escursioni sono effettuati con pullman dotati di aria condizionata. Durante il Pellegrinaggio/ Tour non è garantita la celebrazione della Santa Messa. Ove possibile partecipare alla Santa Messa, la partecipazione è facoltativa. La guida curerà gli aspetti storici e culturali del viaggio; la parte spirituale sarà organizzata in base alle esigenze dei parteci-panti in relazione alla presenza o meno di un sacerdote.

Bagaglio in stiva
Consigliamo di utilizzare valigie munite di combinazione o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio. In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; eventuali eccedenze comporteranno al momento del check-in il pagamento di un supplemento di costo o il mancato imbarco della valigia: consultate i documenti di viaggio dove troverete le esatte indicazioni di peso da seguire.

Bagaglio a mano (in cabina)
Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure (generalmente 23x36x56 cm) che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona, generalmente di peso non superiore agli 8 kg. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Smarrimento del bagaglio
Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.
Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperti da assicurazione.

Convocazione in aeroporto
La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo.

Preassegnazione dei posti a bordo
Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla pre-assegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto pre-assegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop-off in aeroporto.

Tipologia delle camere
Le prenotazioni presso gli alberghi sono fatte sempre per camere “standard”. La richiesta di camere matrimoniali è da ritenersi sempre una segnalazione e mai una garanzia: potrà capitare l’assegnazione di camere doppie con letti singoli. Chi viaggia da solo è tenuto a corrispondere il supplemento per la camera singola. L’Agenzia, su richiesta, è disponibile a tentare abbinamenti con altri partecipanti, ma in nessun caso questi abbinamenti devono ritenersi garantiti. Il numero di camere singole disponibili è solitamente limitato e soggetto a riconferma.

Allergie e diete specifiche
L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Assicurazione inclusa nel pacchetto
Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 10.000 € per spese mediche, 500 € per il bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 12 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero nei documenti di viaggio), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

Assicurazioni integrative e facoltative
È possibile stipulare una polizza integrativa per aumentare il massimale delle spese sanitarie in viaggio, fino a 50.000 € o fino a 155.000 €.
È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento, da attivare in caso di personali e certificabili motivazioni che impediscano la partenza. La polizza si può stipulare SEMPRE e SOLTANTO al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto. Il premio è pari dal 5,6% della quota totale di partecipazione (maggio-settembre compresi) oppure al 6,9% (ottobre-aprile compresi). Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano.

Blog, News, Eventi
Ricordi di viaggio: Armenia

Buongiorno, siamo rientrati da un viaggio stupendo. Ci siamo trovati benissimo, eravamo un gruppo di sette persone compresa la guida ..

continua
"Ho scelto l'Armenia": un articolo di Gloria Ramera

Ho scelto l’Armenia. Un po’a caso, un po’ per l’entusiasmo mostrato dai miei genitori per l’eccellenza della guida teologica di ..

continua
Ricordi di viaggio: una riflessione dall'Armenia

In occasione di un viaggio in Armenia nell’agosto 2018,ho potuto visitare il Memoriale del Genocidio Armeno. Appena fuori la città di ..

continua
Ricordi di viaggio: Armenia

Pubblichiamo le foto delle famiglie © Rosadoni e Goretti e le signore Paggi e Saini, che sono rientrati il 30 agosto dal viaggio in ..

continua
Ricordo di viaggio: trekking in Armenia

Pubblichiamo le foto del trekking in Armenia che si è tenuto dal 6 al 14 luglio: ringraziamo in particolar modo Teresa De Angelis per le ..

continua
Ricordi di viaggio: volti e riti dell'Armenia

Un'intensa e toccante galleria fotografica, realizzata questa estate in Armenia da © Cesare Lesi e gentilmente concessa a FrateSole. I ..

continua
Ricordi di viaggio: Armenia

Bari Luis (Buona Luce) a tutti Inviamo alcune foto per farvi ripercorrere attraverso le immagini alcuni momenti del viaggio, sperando ..

continua
Ancora dall'Armenia: ricordi e riflessioni del gruppo di Giuseppe Casarin

Il viaggio è stato bellissimo e nel contempo impegnativo. Bellissimo perchè un arricchimento dal punto di vista storico, culturale e ..

continua
Pellegrini in Armenia: ricordi di viaggio dal gruppo di don Marco Bonfiglioli

Un assaggio di Armenia dalle immagini inviateci da don Marco Bonfiglioli e dai suoi pellegrini.

continua
Pellegrinaggio in Armenia: immagini in diretta da don Marco Bonfiglioli

Pubblichiamo in diretta le immagini che ci arrivano in questi giorni dall'Armenia, dove sta pellegrinando il gruppo bolognese di don Marco ..

continua
Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy