Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Trekking leggero in Armenia: nel paese delle croci di pietra Accompagnato da Francesco Gallo

Un tour di 9 giorni che ci permetterà di scoprire l’Armenia da un punto di vista diverso: camminando nella sua natura rigogliosa e mangiando presso gli abitanti dei villaggi o presso gli agriturismi o lungo il percorso nella formula “pic nic”. Saremo accompagnati da Francesco Gallo, guida escursionistica in Italia e giuda spirituale in Terra Santa (con almeno 15 partecipanti).

Livello leggero, adatto a tutti.

1° giorno: MALPENSA / VIENNA / YEREVAN

Partenza nel tardo pomeriggio da Malpensa (altri aeroporti su richiesta) con volo di linea Austrian Airlines via Vienna. Arrivo nella notte, trasferimento in albergo e tempo per il riposo.

2° giorno: YEREVAN / GARNI / GHEGARD / YEREVAN
Camminata nella gola di Garni, la “Sinfonia delle pietre”

Camminata nella gola di Garni
Distanza: 3 km
Durata: 1,5 -2 ore
Dislivello: -90m +100m

Dopo la colazione, incontro con Francesco Gallo e con la guida locale. Trasferimento in pullman verso la regione di Kotayk al sud-est di Yerevan. Visita al complesso archittetonico di Garni che include una fortezza (III secolo A.C.), un palazzo (III secolo A.C.), il tempio greco-romano di Mitra (I secolo D.C.), le terme romane (III secolo D.C.) e la chiesa di San Sion (VII secolo). A piedi, discesa nella gola di Garni, luogo conosciuto per la sua formazione di colonne di basalto chiamate «Simfonia delle pietre» e per un piccolo ponte del XI secolo sul fiume Azat. Pranzo presso un agriturismo, dove i partecipanti potranno assistere alla preparazione del pane tradizionale armeno lavash. Visita del monastero rupestre di Gheghard (XIII secolo), il quale secondo la tradizione conservava un pezzo della lancia romana che ha trafitto il fianco di Cristo. Cena e pernottamento a Yerevan.

3° giorno: YEREVAN / KHOR VIRAP / NORAVANK / GROTTA DEGLI UCCELLI / YEGHEGNADZOR
Sud dell’Armenia: la produzione del vino armeno

Camminata dal villaggio d’Amagu al monastero di Noravank
Distanza: 2.5 km
Durata: 3 ore

Dopo la colazione, partenza per visitare il monastero di Khor Virap, su una collina nella regione di Ararat. E proprio qui che San Gregorio l’Illuminatore, il fondatore della Chiesa apostolica armena, fu imprigionato durante tredici anni nel IV secolo, prima di convertire (con l’aiuto del re Tiridate III) in cristianesimo il regno armeno. Da qui si apre una bellissima vista sul Monte Ararat: nella Biblia si racconta che dopo il Diluvio Universale l’arca di Noè è scesa sul «Monte Ararat (“la culla della nuova umanità”)». Proseguimento per la regione di Vayots Dzor, dove visiteremo una delle cantine che producono il vino di Areni: degustazione. A piedi, camminata sulla Via antica dei monaci che porta direttamente al monastero di Noravank (XIII-XIV sec) nel canyon di Noravank. Sebbenne Noravank sia considerato come un complesso medievale, unico soprattutto per il suo pittoresco ambiente naturale, quest’ultimo era un luogo di culto fin dai tempi antichi. Picnic o pranzo strada facendo. Visita del monastero e poi si prosegue verso la grotta degli Uccelli, dove ammireremo la scarpa più vecchia del mondo. Cena e pernottamento a Yeghegnadzor.

4° giorno: YEGHEGNADZOR / SMBATABER / PASSO DI SELIM / NORADUZ
Armenia sulla Via della Seta – Sevan, la Perla dell’Armenia

Camminata dal villaggio di Artabuink alla fortezza di Smbataberd e al monastero di Tsakhats Kar, dopo la discesa verso Zorats Vank
Distanza: 5 km
Durata: 3 ore
Dislivello: +400m -400m

Dopo la colazione, trasferimento nel villaggio d’Artabouink, camminata verso il castello di Smbataberd. Il castello è situato in cima del monte. Da qui si apre una vista sul villaggio Yegheguis. Da qui potremo osservare l’enorme contrasto dei paesaggi da Sud a Nord dell’Armenia. Da tre lati, la fortezza è costruita a picco sulla roccia. Picnic strada facendo. Si scende verso la vallata di Yegheguis visitando Zorats Vank. Ritorno a Sevan. Sulla strada la visita del caravanserraglio di Selim del XIV secolo, costruito quando le strade armene si intersecavano con la Via della Seta) e il villaggio di Noraduz per il suo cimitero disseminato di khatchkar, croci di pietra costruite dal IX al XVII secolo. Cena e pernottamento a Sevan o a Tsakhkadzor.

5° giorno: DILIGIAN / KOBAYR / ALAVERDI
Diligian, il pittoresco angolo della natura e il rinomato centro termale e artigianato

Salita dal villaggio Kober al monastero di Kobayr
Distanza: 200 m
Durata della salita: 20 minuti
Dislivello: +200m, -200m

Dopo la colazione, giro in battello sul lago Sevan e a seguire visita del monastero di Sevanavank, sulla penisola del lago. Dopo si prosegue a Dilidjan, dove avremo il tempo per una passeggiata nel centro storico della città, lungo la via degli artigiani. Pranzo e immersione nella provincia di Alaverdi. Prima di arrivare ad Alaverdi si attraversano i villaggi dei Molokan, una piccola comunità in Armenia concentrata nei villaggi presso Vanadzor, discendenti di una setta cristiana russa che fu perseguitata dagli Zar e specialmente da Caterina II: l’insieme dei villaggi forma una paesaggio da cartolina, un’immagine di silenziose terre dipinte, piccole case calde e pulite, tutte con un samovar vecchio e prezioso portato dall’antica Russia lasciata con la forza. Visita al monastero di Kobayr del XIII secolo, sospeso sopra il villaggio Kober. I resti della chiesa principale contengono affreschi del Cristo, degli Apostoli, dei Padri della chiesa ed altre figure cristiane. Cena e pernottamento ad Alaverdi.

6° giorno: HAGHBAT / SANAHIN / AMBERD / YEREVAN
Il romantico nord e i siti dell’Unesco

Camminata dal monastero di Haghbat al monastero di Sanahin
Distanza: 9 km
Durata: 3-4 ore
Dislivello: -250m +250m

Dopo la colazione, la visita del monastero di Haghbat (X-XIII secolo) che è registrato nella lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO. A seguire, camminata dal villaggio di Hagbat verso il monastero di Sanahin attraverso campi e pascoli. Visita al monastero (X-XIII secolo). Questi due monasteri erano un centro di splendore culturale, un luogo unico di erudizione e studi religiosi. Picnic strada facendo. Ritorno a Yerevan con sosta alla fortezza-castello di Amberd, che si trova sulla pendenza sud del monte Aragatz ad un’altitudine di 2300 metri, situata su un’alta scogliera triangolare. La fortezza fu fondata nel VII secolo e poi ampliata fino ai XI-XIII secoli. Cena e pernottamento a Yerevan.

7° giorno: YEREVAN A PIEDI / ETCHMIADZIN

Dopo la prima colazione, scopriamo a piedi la città di Yerevan a piedi. Passeggeremo dal Parco della Vittoria fino alla Piazza della Repubblica attraversando le Cascate Monumentali, l’Opera, il Viale Settentrionale e la via di Abovyan, la prima via costruita alla metà del XIX secolo, una delle rare strade dove sono conservati i frammenti dell’architettura civile di quel periodo, una delle più pittoresche ed eleganti. La passeggiata ci permetterà di visitare la chiesa di Santa Madre di Dio del XIII secolo detta Katoghike, l’elegante piazza di Aznavur, uno dei poli culturali della città, e la Piazza della Repubblica. Visita del Museo della Storia che che include i tesori di più di 3000 anni di storia armena. Pranzo da un abitante, con la preparazione dei piatti tradizionali tipici armeni. Dopo il pranzo, in pullman visita alla città di Etchmiazin, “Il Vaticano armeno”, dove batte il cuore del cristianesimo armeno e si trova la sede del Catolicos di tutti gli Armeni. Nel 2001, Etchmiadzin ha celebrato 1700 anni: L’Armenia è stata il primo paese ad adottare il cristianesimo come religione di stato nel 301. La cattedrale di Etchmiadzin è il centro spirituale della Chiesa apostolica armena e la sua grandezza e la bellezza lascia delle impressioni indimenticabili ai visitatori. La cattedrale di Etchmiadzin è cliassificata come Patrimonio storico dell’UNESCO. Dopo si visita la chiesa di Santa Hripsimé, dedicata alla santa martire omonima, un gioiello dell’architettura armena, che servì da modello per una grande linea di edifici religiosi. Prima di tornare a Yerevan si visita il sito di Zvartnots, costruito tra 642 e 662  e fu parzialmente distrutto da un terremoto: contiene magnifici elementi di sculture sparsi nel mezzo delle rovine e produce un’impressione indimenticabile. Cena e pernottamento a Yerevan.

8° giorno: YEREVAN CITTA’ DEI MUSEI / VIENNA

Prima colazione e mattinata dedicata alla visita del museo dei manoscritti (Matenadaran), uno dei “sacrari” dell’identità armena. Potremo ammirare le diverse tipologie di manoscritto e le splendide miniature che li adornano. Attraverso i tappeti, invece, sarà possibile aggiungere un ulteriore tassello alla conoscenza della religiosità e dell’identità armena. Trasferimento al Museo del Genocidio: l’ultima parte del viaggio è dedicata alla memoria dei terribili eventi del 1915: visita al Museo del Genocidio e sosta presso il sacrario. Attraverso il percorso fotografico sarà possibile ripercorrere gli eventi e le cause che hanno condotto al primo grande genocidio del XX sec, e hanno determinato l’attuale assetto diasporico del popolo armeno. Visita il mercato artigianale chiamato Vernissage, dove sono esposte opere di artigianato armeno. Nel pomeriggio, tempo libero. Cena di congedo in ristorante accompagnata da musica e canti tradizionali armeni. Pernottamento a Yerevan. Nella notte, trasferimento in aeroporto e imbarco su volo per Vienna.

9° giorno: VIENNA / MALPENSA

Cambio aeromobile e proseguimento per Milano Malpensa. Termine dei servizi.

Condizioni di vendita

Iscrizioni

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina del viaggio.

ACCONTO All’iscrizione € 400.00
SALDO 30 giorni prima della partenza con eventuale conguaglio tasse

 

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT: BPMOIT22XXX

Indicare nella causale: nominativo e date di partenza
Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi. Vi preghiamo di comunicare in forma scritta la vostra eventuale cancellazione.

Per cancellazioni effettuate:

  •  dalla conferma fino al 30° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuto l’acconto di 400.00 €
  •  29° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 40% della quota di partecipazione (tasse escluse)
  •  dal 30° al 11° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una penale del 60% della quota di partecipazione (tasse escluse);
  •  dal 10° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione(tasse escluse)
  •  Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza (tasse escluse).

È possibile stipulare una polizza a copertura delle penalità di annullamento al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto.

Informazioni Utili

Assistenza FrateSole

L’assistenza è garantita durante tutto il tour dai nostri accompagnatori/guide e/o dal nostro corrispondente locale.
In caso di emergenza in corso di viaggio garantiamo il servizio di assistenza telefonica attiva 24 h. su 24 con il cellulare FrateSole: 0039 3271533257.

Il foglio notizie contiene tutte le informazioni relative al vostro viaggio: orario di partenza e numero del volo, recapito telefonico dell’albergo, e altri dettagli di viaggio. Lo riceverete assieme al materiale di cortesia. Il biglietto aereo di norma lo ricevere via mail qualche giorno prima della partenza. Vi raccomandiamo di controllare i documenti inviati dall’Agenzia prima della partenza.

Indirizzi e numeri utili in corso di viaggio:

Numeri utili Emergenze (protezione civile)

Polizia:

Vigili del fuoco:

Ambulanza:

911

102

101

103

Allianz Global Assistance Attivo 24h Tel. +39 02 26609604
Agenzia locale

Karavi Tour

M. Avetisyan 4, 1/2

0037, Yerevan

Cellulare di emergenza

Tel. +374 60 80 60 80

 

Cell.+374 94547599

Ambasciata d’Italia a Yerevan Viale Italia, 5

375010 Jerevan

 

 

Cellulare di emergenza

Tel: +374 (0)10 542335/6/45

Fax: +374 (0)10 542341

Fax ufficio consolare: +374 (0)10 542301

Cell. +374 91 415244

 

Documenti
Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro.

Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da € 40,29.

Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni. È obbligatorio portare con sé durante tutto il pellegrinaggio/tour il passaporto ed è consigliabile conservarne una fotocopia in valigia.

Per i cittadini di altre nazionalità: dovranno rivolgersi al consolato per conoscere le modalità d’ingresso nel paese.

Visto
Non necessario per cittadini di nazionalità italiana/Shengen e per soggiorni inferiori ai 180 giorni.

Convocazione in aeroporto
La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo.

Preassegnazione dei posti a bordo
Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla preassegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto preassegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop off in aeroporto.

Bagaglio da stiva e bagaglio a mano
Consigliamo di utilizzare valigie con serratura o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio.

In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; verificate la tabella sottostante.

Bagaglio a mano (in cabina)
Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure e peso che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano tutti gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Franchigia bagaglio classe economica

  Bagaglio da stiva Bagaglio a mano
  Peso Dimensioni massime per collo (altezza+ larghezza +spessore) Peso Dimensioni
Alitalia 23 kg 158 cm 8 kg 55x35x25 cm
Aeroflot 23 kg 158 cm 10 kg 55x40x25 cm
Austrian/Lufthansa 23 kg 158 cm 8 kg 55x40x23 cm
Ukraine 23 kg 158 cm 7 kg 55x40x20 cm

Consultare la normativa ENAC per i liquidi all’interno del bagaglio a mano:

http://www.enac.gov.it/I_Diritti_dei_Passeggeri/Cosa_portare_a_bordo/info-1423113948.html

  • È consentito il trasporto di 10 confezioni da 100 ml ciascuna
  • È necessario il CERTIFICATO MEDICO per il trasporto di medicinali liquidi oltre il quantitativo consentito
  • Attenzione all’acquisto nei duty free di liquidi che rispettino nei quantitativi le norme di cui sopra

Smarrimento del bagaglio
Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.

Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperte da assicurazione.

Valuta
La moneta ufficiale è il Dram (AMD) 1€ = 536,10 Amd al 12 dicembre 2018. La normativa locale non consente pagamenti in valuta diversa da quella locale, le valute straniere possono essere cambiate negli uffici di cambio; l’uso di carte di credito e bancomat è presente a Yerevan, non nei villaggi e paesini fuori dalla capitale.

Telefoni
Il prefisso internazionale per chiamare l’Armenia è 00374. Il prefisso per chiamare l’Italia da Israele è 0039.

Gli hotel del paese di solito dispongono di wifi o di una connessione a Internet.

Fuso orario
Tre ore in più rispetto all’ora solare italiana.

Lingua
La lingua ufficiale è l’armeno. Il russo è ampiamente diffuso in tutto il Paese. L’inglese è ancora poco conosciuto e per lo piu’ limitato alla capitale Jerevan.

Apparecchi elettronici
La corrente elettrica viene erogata ovunque a 220 volt. Le prese sono come quelle europee sono adattabili a quelle italiane purché prive del connettore centrale (la terra). Altrimenti consigliamo di procurarsi un adattatore universale.

Clima
Il clima è di tipo continentale, con inverni freddi (fino a 15/20 sottozero a Jerevan e a 20/30 sottozero in altre regioni del Paese), anche se non particolarmente lunghi, ed estati torride (con temperature che possono raggiungere i 40/45 gradi). La primavera inizia intorno alla metà di marzo e ha durata molto breve.

Festività
Gli armeni festeggiano sia le feste nazionali che quelle religiose (la religione principale è Cristiana apostolica di rito armeno). Il giorno festivo è la domenica.

È un giorno festivo non lavorativo il 24 aprile – il giorno del ricordo delle vittime del Genocidio armeno.

Vaccinazioni
Nessuna vaccinazione è obbligatoria.

Mance
È buona consuetudine, a fronte di un buon servizio, lasciare una mancia nei ristoranti, negli alberghi e per il facchinaggio. Le mance sono escluse dalla quota del viaggio. Sul foglio notizie troverete indicazioni in merito all’importo da consegnare al capogruppo.

Shopping
È una consuetudine consolidata prevedere un paio di fermate per lo shopping.

Programma di viaggio
Il programma potrebbe subire delle variazioni per ragioni logistiche. Sarà fatto il possibile per garantire l’intero svolgimento del programma e di tutte le visite, che potranno subire modifiche di ordine cronologico e salvo casi di forza maggiore (ordine pubblico, motivi di sicurezza, etc.). Il programma prevede la celebrazione, ove possibile, giornaliera della Santa Messa durante l’itinerario, la partecipazione è facoltativa.

Allergie e diete specifiche
L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Assicurazione medico-bagaglio inclusa nel pacchetto
Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 10.000 € per spese mediche, 500 € per il bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 12 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero in alto), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

 

 

 

Calendario Partenze
Blog, News, Eventi
Armenia: arte, storia e itinerari della più antica nazione cristiana

Alberto Elli ci conduce in viaggio tra l'arte, la storia e gli itinerari dell'Armenia, la cui identità cristiana, viene coraggiosamente ..

continua
Consigli di lettura: l'Armenia in tavola, un libro di ricette "per non dimenticare"

In questo periodo di clausura forzata nelle nostre case, molti di noi si stanno cimentando in cucina, sperimentando nuove ricette e piatti ..

continua
"I passi e il silenzio a piedi sulle strade di Chiara d'Assisi"

Consigli di lettura: la prima guida a piedi sulle strade di Santa Chiara, per ripercorrere insieme a lei il breve ma intenso pellegrinaggio ..

continua
Video - Armenia

Viaggiare alla scoperta di paesi e di scrigni inaspettati di arte e cultura preziosissimi. Qui troviamo antichi monasteri, dove possiamo ..

continua
Vardavar: una festa pagana reinterpretata in chiave cristiana

Nel calendario estivo armeno, una delle più grandi celebrazioni nazionali, è la festa di Vardavar, che trae origine dai tempi antichi ..

continua
Ricordi di viaggio: Armenia

Buongiorno, siamo rientrati da un viaggio stupendo. Ci siamo trovati benissimo, eravamo un gruppo di sette persone compresa la guida ..

continua
"Ho scelto l'Armenia": un articolo di Gloria Ramera

Ho scelto l’Armenia. Un po’a caso, un po’ per l’entusiasmo mostrato dai miei genitori per l’eccellenza della guida teologica di ..

continua
Ricordi di viaggio: una riflessione dall'Armenia

In occasione di un viaggio in Armenia nell’agosto 2018,ho potuto visitare il Memoriale del Genocidio Armeno. Appena fuori la città di ..

continua
Ricordi di viaggio: Armenia

Pubblichiamo le foto delle famiglie © Rosadoni e Goretti e le signore Paggi e Saini, che sono rientrati il 30 agosto dal viaggio in ..

continua
Ricordo di viaggio: trekking in Armenia

Pubblichiamo le foto del trekking in Armenia che si è tenuto dal 6 al 14 luglio: ringraziamo in particolar modo Teresa De Angelis per le ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
via M. D'Azeglio, 92/d Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy