Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
9 giorni / 8 notti
Letture consigliate

Il Cammino di Santiago: itinerario francese da O’Cebreiro ultimi 158,8 km a piedi

Da 800 anni pellegrini da tutto il mondo intraprendono un cammino per arrivare a Santiago de Compostela. Questo percorso è pensato per chi vuole percorrere a piedi le ultime tappe del Cammino: in nove tappe potrete fare gli ultimi 150 km del cammino, da O’Cebreiro a Santiago, e riceverete come ricordo la Compostela, la credenziale da far timbrare ad ogni tappa, che dimostra che avete fatto il Cammino di Santiago.

  • Ultimi 158,8 km a piedi
  • Partendo da O’Cebreiro
  • Partenza garantita in data libera a partire da un partecipante
  • Su richiesta preventivi su misura per gruppi precostituiti di almeno 10 partecipanti.

Leggi le modalità di viaggio Covid

1° giorno: ITALIA / SANTIAGO / O’CEBRERIO

Arrivo a Santiago de Compostela con volo individuale (volo non incluso). Trasferimento privato a O’Cebrerio (158,8 km), un villaggio di origine preistorica situato a 1300 mt d’altezza tra le catene montuose di O Courel e Os Ancares. Si conserva qui un nucleo di pallozas“, case pre-romaniche a forma circolare e tetto di paglia. A O’Cebrerio si trova anche un ospedale per i pellegrini (IX secolo) che durante il medioevo offriva rifugio dalla neve e dai lupi. Sistemazione in albergo, pranzo e cena liberi e pernottamento.

2° giorno: O’CEBRERIO / TRIACASTELA (20,8 km)

Dopo la prima colazione, inizio del cammino in discesa, ammirando le magnifiche vedute sulla zona montuosa e le valli circostanti. Passiamo da Padornelo, dove nacque l’ordine di San Juan de Jerusalen con lo scopo di accogliere i pellegrini; Fonfría do Camiño, che conserva l’antico albergo per pellegrini Santa Catalina e un calice di argento dorato del secolo XVIII, visibile nella chiesa parrocchiale. L’itinerario continua in salita per Biduedo, dove si trova la chiesa più piccola del Cammino, As Pasantes e infine la meta della tappa, Triacastela: qui i pellegrini raccoglievano una pietra calcica che portavano con sé fino a Castañeda affinché fosse trasformata in calce e usata per la costruzione della Cattedrale di Santiago. Pasti liberi. Pernottamento in albergo.

3° giorno: TRIACASTELA / SAN XIL / SARRIA (17,8 km)

Dopo la prima colazione, partenza per la tappa del giorno verso Sarria. Per giungervi ci sono due possibilità, noi consigliamo la strada che passa da San Xil, attraverso un paesaggio pittoresco pieno di boschi di castagni e roveri. Il tragitto continua per Montán, Furela, Pintín, Calvor, Aguiada, San Mamed del Camino e San Pedro del Camino. Infine si giunge a Sarria, dove morì Alfonso IX nel 1230, mentre realizzava il Cammino. Rilevante il suo centro storico di forte carattere medievale, nella parte alta della cittadina, che attraversa l’ultimo breve passaggio tra le montagne prima di raggiungere Santiago. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

4° giorno: SARRIA / PORTOMARIN (22,2 km)

Dopo la prima colazione, inizia il cammino: passiamo per Barbadelo, dove si trova la chiesa romana di San Giacomo (dichiarata Monumento Storico Nazionale), Rente, Mercado de Serra, un piccolo borgo dove nei tempi passati i commercianti ebrei accoglievano i pellegrini e fornivano loro le merci. Il percorso prosegue per Brea, Ferreiros, Rozas e Vilachá, paesino rurale di contadini dove si conservano le rovine del Monastero di Loio, culla dei Cavalieri dell’Ordine di Santiago. Raggiungiamo infine Portomarin, un vecchio borgo sepolto dalle acque dopo la costruzione della diga. Consigliamo la visita alla chiesa romanica di San Nicola. Sistemazione in albergo e tempo libero. Pasti liberi. Pernottamento in albergo.

5° giorno: PORTOMARIN / PALAS DE REI (24,8 km)

Dopo la prima colazione, partenza per la tappa del giorno che attraversa l’ultimo breve passaggio tra le montagne prima di raggiungere Santiago, dove potremo godere di meravigliose vedute sulla vallata. Saliamo per prima cosa sul monte di San Antonio, per poi scendere a Toxibò e Gonzar, dove è possibile visitare la chiesa principale. Passiamo per Hospital de la Cruz, Ventas de Narona, Narón e Lameiros, dove consigliamo la visita alla Cappella di San Marco. Il percorso prosegue attraversando Ligonde, Ebbe, Albergo, Portos, Lastedo e Valos fino a raggiungere Palas de Rei. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

6° giorno: PALAS DE REI / ARZUA (28,5 km)

Dopo la prima colazione, si inizierà il cammino verso Arzua, attraverso ruscelli e borghi idilliaci. In questa tappa del cammino si entra nella provincia di A Coruna, attraversando San Xulián, Pontecampaña, Casanova, Coto, Leboreiro, che conserva un’antica strada romana, Furelos e Melide, dove pare si mangi il migliore polipo ‘alla gallega’ del mondo. Qui si uniscono il Cammino francese e quello del Nord proveniente da Oviedo. Il viaggio continua via Carballal, Ponte das Penas, Raido, Bonete, Castaneda, Ribadiso, per giungere ad Arzua. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

7° giorno: ARZUA / A RUA PEDROUZO (19,3 km)

Dopo la prima colazione, ci incamminiamo verso A Rua Pedrouzo, tra boschetti di quercia ed eucalipto e villaggi caratteristici, passando per Las Barrosas, Calzada, Calle, Salceda, Brea e Santa Irene. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

8° giorno: A RUA PEDROUZO / SANTIAGO  (19,4 km)

Oggi è il giorno dell’arrivo a Santiago… e dell’ultima tappa del Cammino!

Dopo la prima colazione, inizia l’ultima tappa del Cammino di Santiago: il percorso comincia passando per Burgo, Arca, San Antón, Amenal e San Paio. Poi si entra a Lavacolla, paese dove gli antichi pellegrini si lavavano e cambiavano per entrare nella città di Compostela. Attraversiamo Villamayor, San Marcos e Monte do Gozo: questo è il primo punto da cui si può vedere il campanile della Cattedrale, da cui il nome di ‘Monte di Gioia’. Si passa poi San Lázaro e finalmente si raggiunge Santiago de Compostela. Qui è il momento di seguire la tradizione e recarsi al Portico della Gloria sotto la figura dell’Apostolo seduto, per esprimere tre desideri. Dietro la stessa colonna c’è la figura del maestro Matteo (il costruttore), alla quale si danno tre testate “affinché trasmetta la sua sapienza ed il talento”. Poi ci recheremo alla cripta dove si trova il sepolcro e potremo “abbracciare” il Santo. Potremo quindi prendere ‘La Compostela’. Pasti liberi e pernottamento in albergo.

9° giorno: SANTIAGO DE COMPOSTELA / ITALIA

Dopo la prima colazione, giornata libera per la visita di Santiago de Compostela, adornata di edifici rinascimentali e barocchi, assieme alla famosa cattedrale. In base all’operativo partenza con volo individuale per l’Italia (trasferimento in aeroporto non incluso).

La quota comprende/non comprende 

La quota comprende

  • Sistemazione in camera doppia con servizi. Per le prime 7 notti in agriturismi, vecchie fattorie o case di campagna ristrutturate e molto accoglienti. In queste strutture la prima colazione sarà abbondante con l’aggiunta di uova o salumi, yogurt e frutta per poter affrontare le tappe del Cammino. Ultima notte sistemazione in hotel 4* a Santiago.
  • Trattamento di b&b, pernottamento e prima colazione.
  • Servizio di trasporto di 1 bagaglio da 20 kg al massimo da una tappa a quella successiva (si lascia alla reception lo zaino e un incaricato passa dall’hotel per recuperarlo e portarlo all’hotel successivo).
  • Trasferimento dall’aeroporto di Santiago a O Cebreiro il primo giorno, in auto o minivan privato con autista.
  • La credenziale del Cammino che vi verrà consegnata al vostro arrivo il primo giorno: andrà timbrata di tappa in tappa per ottenere La Compostela all’arrivo a Santiago.
  • Assistenza telefonica in italiano tutti i giorni dalle 9 alle 21.
  • Assicurazione Allianz Global Assistance medico-bagaglio con massimale spese mediche fino a € 8.000 per persona.
  • Globy estensione pandemie, l’estensione medica che include copertura Covid-19.

La quota non comprende

  • Biglietto aereo.
  • Pranzi e cene (è possibile aggiungere la mezza pensione per le prime cinque notti con supplemento di costo a parte).
  • Trasferimento dall’hotel all’aeroporto di Santiago l’ultimo giorno.
  • Supplementi ALTA STAGIONE per eventi speciali nei periodi 01/03 giugno, 09/10 giugno, 16/19 giugno, 06/08 luglio, 23/25 luglio, 29 settembre/02 ottobre, 13/15 ottobre.
  • Assicurazione All Inclusive Globy Verde medico-bagaglio-annullamento (facoltativa): vedi “supplementi”.
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Informazioni importanti

  • Gli alloggi non sono sempre ubicati esattamente nel punto di termine di ogni tappa, ma nelle immediate vicinanze: sarà sufficiente telefonare all’albergo ed in pochi minuti verrà un’auto a prenderti e la mattina successiva ti riporterà allo stesso punto per il proseguimento della camminata.
  • Se il primo giorno si arriva con il volo dopo le ore 19, la cena se prevista potrebbe essere fredda oppure non inclusa (nel caso applicheremo riduzione sul supplemento indicato sul programma).
  • Alta stagione
    Nei mesi di aprile, maggio e ottobre è più difficile trovare le sistemazioni lungo i diversi cammini e sono possibili per questo supplementi di costo. Per questi periodi consigliamo di prenotare con largo anticipo.
    Eventi speciali ALTA STAGIONE:
    01/03 giugno
    09/10 giugno
    16/19 giugno
    06/08 luglio
    23/25 luglio
    29 settembre/02 ottobre
    13/15 ottobre
  • Forma fisica
    Il Cammino è un percorso impegnativo, ma alla portata di tutti dagli 8 anni a chi ha superato i 75, senza bisogno d’essere atleti: piano piano si arriva lontano!
  • E se comincio a camminare e mi sento male o sono stanco o non ho più voglia?
    Lungo il Cammino incontrerai sempre un bar o un negozio da dove poter chiamare un taxi che in pochi minuti ed una piccola spesa (circa € 10) ti porterà alla tappa seguente.
  • E come seguo il Cammino, e se mi perdo?
    Ovunque andrai, troverai una freccia gialla o un simbolo di conchiglia. È impossibile perdersi anche perché incontrerai sempre altre persone lungo il Cammino.
  • Che cos’è la credenziale del Cammino chiamata” La Compostela”?
    È un certificato scritto in latino che sarà un ricordo del tuo viaggio. Ti verrà consegnata all’arrivo una scheda da presentare all’Ufficio del Pellegrino in Santiago per dimostrare che hai fatto almeno 100 km: durante il Cammino ogni giorno dovrai far timbrare la scheda (almeno due volte al giorno) presso qualsiasi bar, negozio o alloggio autorizzato… ne troverai ovunque.
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
 
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!