Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
a partire da
1480 €
8 giorni / 7 notti

Pellegrinaggio in Terra Santa 2022 cieli e terra nuovi

(Noè) attese altri sette giorni e di nuovo fece uscire la colomba dall’arca e la colomba tornò a lui sul far della sera; ecco, essa aveva nel becco una tenera foglia di ulivo. Noè comprese che le acque si erano ritirate dalla terra.
Gn 8,10-11

Il pellegrinaggio in Terra Santa è il viaggio della vita: è un viaggio dell’anima, che – nel rumoreggiare caotico del suq, nel profumo intenso delle spezie, nell’orizzonte infinito del deserto e nei profondi occhi dei popoli che la abitano – racconta una storia fatta di sogni e di desiderio.
Lasciamoci sorprendere dalla terra sacra degli ebrei (adamat ha kodesh). Ritorniamo là dove tutto ebbe inizio. Rinunciamo ad ogni aspettativa e percorriamo nuovi sentieri, per vivere un’esperienza che rimarrà impressa per sempre nel nostro cuore.

Leggi le modalità di viaggio Covid e le FAQ Covid!

Il viaggio
durata
8 giorni / 7 notti
quota per persona
€ 1480
Nord Italia e Roma
quota per persona
€ 1540
Sicilia e sud Italia (no Sardegna)
suppl. singola
€ 350
suppl. alta stagione (aprile)
€ 100
All Inclusive Globy Verde (facoltativa)
su richiesta
cambio euro/dollaro
1,18

1° giorno: ITALIA / TEL AVIV / NAZARETH
Un sogno che diventa realtà

Finalmente si parte! Dopo circa quattro ore di volo sul Mar Mediterraneo appare nei finestrini la costa di Israele, una lunga distesa di sabbia e alti grattacieli moderni, che ci fanno presagire quali grandi sorprese ci riserverà questa terra. Dopo diversi controlli – al momento della stesura 1 tampone molecolare – saliamo sul pullman riservato e ci dirigiamo a Nazareth, in ossequio alle disposizioni sanitarie che ci impongono di attendere l’esito dei test appena effettuati in aeroporto. Cena e pernottamento in albergo.

2° giorno: IL LAGO DI TIBERIADE
Con la gioia dei discepoli

Nella notte e in mattinata arriveranno gli esiti del test molecolare fatti in aeroporto e la mattinata sarà dedicata all’introduzione al pellegrinaggio con la nostra guida.
In tempo utile partenza per il Lago di Galilea: circondati dalle suggestive alture del Golan e inebriati dal profumo della lussureggiante vegetazione della valle di Genneseret, immergiamo i piedi nel lago e lasciamoci trasportare nella Palestina del I secolo. Entriamo nella storia attraverso la Parola e le pietre: seguiamo il percorso della predicazione di Gesù a Cafarnao, a Tabgha, al Primato di Pietro, a Magdala e al Monte delle Beatitudini e scopriamo, con la stessa gioia dei discepoli, che il vero miracolo non fu solo la guarigione delle malattie del corpo, ma soprattutto di quelle del cuore. Sistemazione in albergo a Nazareth, cena e pernottamento.

3° giorno: SEFFORIS / MONTE TABOR
Un volto che risplende come il sole

Restiamo nella Galilea del I secolo e cerchiamo di immergerci nella complessità del mondo ai tempi di Gesù. Ci aiuterà una passeggiata tra le vestigia e i mosaici dell’antica Sefforis (Zippori), città che avrà fatto sicuramente parte del suo paesaggio familiare; città che si trova per ricchezza e splendore all’opposto del modesto villaggio di Nazareth, ma che non viene mai citata né nell’Antico né nel Nuovo Testamento (forse accolse Maria e i suoi genitori?). A poca distanza dalla perla della Galilea raggiungiamo le pendici del Monte Tabor e insieme a Gesù, a Pietro, a Giacomo e a Giovanni lo risaliamo, per ritrovare quel volto che risplendette “come il sole”.
Al termine rientriamo a Nazareth, oggi una grande città trafficata, allora il modesto villaggio teatro dell’infanzia di Gesù dove visiteremo la Basilica dell’Annunciazione.

4° giorno: IL MONTE CARMELO / EMMAUS / GERUSALEMME
Come rompere le convenzioni

Oggi proviamo a raggiungere Gerusalemme costeggiando il Mar Mediterraneo: in mattinata, raggiungiamo il Carmelo, in località Muhraka, dove la tradizione ricorda la sfida di Elia contro i sacerdoti di Baal. Da questo Santuario Carmelitano si gode un meraviglioso panorama sulla piana di Yzraeel, la terra che ha visto crescere Gesù. Continuiamo la nostra salita verso la città santa facendo una sosta in località Abu Gosh, che una tradizione crociata identifica come una delle quattro Emmaus. Secondo la tradizione biblica invece, fu il luogo dove sostò l’Arca dell’Alleanza, prima di essere spostata a Gerusalemme al tempo di David.
Saliamo infine sul Monte della Gioia in località Nebi Samuel, ora area archeologica oggetto di importanti scavi: ed eccolo infine lo skyline di Gerusalemme, la città santa per le 3 religioni. Ci arriveremo quasi al tramonto del sole quando i suoi raggi la tingeranno d’oro.
Proseguiamo per Betlemme per la sistemazione nella nostra Casanova francescana.

5° giorno: BETLEMME / QASR EL YAHUR / MAR MORTO
Dio è colui del quale non si può pensare nulla di più piccolo

Betlemme: il senso di tutte le cose che abbiamo visto e che continueremo a vedere, diventeranno chiare nel momento in cui ci chineremo – facendoci piccoli – per entrare in quella che si rivelerà l’imponente Basilica della Natività. Guidati dai suoi splendidi mosaici scenderemo di nuovo verso il basso sino a raggiungere l’umile mangiatoia dove Gesù fu posato ancora in fasce. Se possibile incontriamo Vincenzo Bellomo, arrivato in Palestina nel 2006 come volontario e oggi un collaboratore della Custodia Francescana: attraverso le sue parole intuiamo che il cuore di un turismo sostenibile è “accogliere ciascuno come se fosse Gesù in persona”.
In tempo utile scendiamo verso la depressione del Giordano muovendoci verso oriente tra le dolci colline del deserto di Giuda: ci fermiamo a Qasr el Yahud sulle sponde del Giordano ormai privo di acque perché donate ai campi che dividono Israele dalla Giordania. Rinnovo delle promesse battesimali nel luogo dove Giovanni Battista ha battezzato Gesù e dove il popolo entrò nella Terra Promessa. Tempo di relax sul Mar Morto con la possibilità di fare un “bagno” in area attrezzata.

6° giorno: GERUSALEMME
A tavola con i dodici

Finalmente conosceremo Gerusalemme, la città celeste in cui ognuno di noi ha sognato di poter camminare! Ci lasciamo trasportare dal suono alternato delle campane delle chiese e del canto del muezzin; ci lasciamo inebriare dai profumi del pane, delle spezie e del tè nel suk arabo; ci lasciamo abbagliare dalla luce accecante di questa città incredibile, culla e centro per ebrei, cristiani e musulmani. Facciamo nostra la città vecchia visitandone i luoghi fondamentali: la spianata dove sorgeva l’antico tempio e dove oggi si stagliano le moschee di Al Aqsa e la Cupola della Roccia; il Kothel e il quartiere ebraico abitato dalle comunità della diaspora. Vangelo alla mano, entriamo poi nel cuore del pellegrinaggio, accompagnando Gesù nelle tappe del cammino della Passione: dal Cenacolo sul Monte Sion al giardino degli ulivi dove si consumò la notte del Getzemani, sperimentando l’agonia del silenzio di Dio, il sonno dei discepoli e il fallimento delle aspettative, intuendo, tuttavia che proprio nel punto più basso si dipana il mistero infinito dell’amore di Dio.

7° giorno: GERUSALEMME
Quando l’impossibile diventa possibile

Oggi saliamo sul Monte degli Ulivi, che ha ancora molto da raccontare: i suoi ultimi istanti sulla
terra trascorsi presso l’Edicola dell’Ascensione; la grotta dove si raccoglieva in preghiera e insegnava agli apostoli, detta Pater Noster; e infine la terrazza dalla quale pianse guardando la sua amata Gerusalemme, il Dominus Flevit. Pranzo libero.
Dopo questa intensa mattinata siamo pronti per vivere il momento più importante del pellegrinaggio: entrati dalla Porta dei Leoni, dopo aver percorso alcune tappe della “Via Crucis”, arriviamo al Santo Sepolcro, dove si svela tutto il senso del nostro cammino: il Calvario e la Tomba Vuota che, nonostante siano luoghi di sofferenza e morte, sono divenuti per milioni di cristiani il punto di partenza della “buona notizia”, il luogo in cui Gesù ha sconfitto per sempre la morte: “chi vorrà salvare la sua vita la perderà e chi la perderà… la salverà”.
In giornata, in base alle disposizioni Covid, faremo un test molecolare da presentare all’imbarco.

8° giorno: GERUSALEMME / TEL AVIV / ITALIA
Un annuncio che mette in cammino

Prima di risalire sull’aereo e di ritornare alla nostra quotidianità ci prendiamo del tempo per passeggiare nelle strette strade del suq e per incontrare le diverse anime di questa incredibile città sospesa nel tempo. Torneremo alle nostre case diversi, consapevoli che questa terra parlando
direttamente al nostro cuore, ci ha permesso di arrivare alla consapevolezza che anche quando tutto sembra perduto è possibile che il mondo risorga e torni a nuova vita. Il dialogo e l’incontro, reclamati da questa narrazione, ci hanno resi pellegrini per sempre.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • Volo di linea a/r dagli aeroporti indicati* in classe economica con franchigia bagaglio in stiva di almeno 20 kg.
  • Tasse aeroportuali soggette ad adeguamento sino al momento del saldo 30 giorni prima della partenza.
  • Sistemazione nelle Casenove francescane, conformi alla normativa Codiv-safe, in camera doppia con servizi.
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione dell’ultimo, eccetto il pranzo del 7° giorno.
  • Accompagnatore/animatore spirituale dall’Italia.
  • Visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi, nel rispetto della normativa codiv-safe come da indicazioni del ministero del turismo.
  • Assicurazione sanitaria e bagaglio Allianz Globy rosso, con massimale di € 200.000 e copertura Covid in loco.
  • Materiale di cortesia: guida (per le coppie, una guida per due persone), borsa a tracolla o zaino.

* voli operati da Ita Airways; sono possibili coincidenze con altre compagnie e il costo sarà riconfermato al momento della richiesta.

La quota NON comprende:

  • Bevande ai pasti
  • Il pranzo del 7° giorno
  • Mance – obbligatorie – circa € 40 per persona.
  • Il test molecolare PCR da effettuare in Italia 72 ore prima della partenza (con referto in inglese su cui sia scritto numero di passaporto).
  • Il test molecolare PCR da effettuare all’arrivo a Tel Aviv, e quello da effettuare per il rientro in Italia.
  • Assicurazione All Inclusive Globy Verde (medico-bagaglio-annullamento): vedi supplementi.
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Nota bene: a causa dell’emergenza Covid alcuni di questi luoghi potrebbe essere chiusi senza preavviso

Condizioni di vendita

Modalità di iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina del viaggio, e provvedere al versamento delle quote come segue:

ACCONTO                € 500,00  a persona                                                     al momento dell’iscrizione                       
SALDO     con eventuale conguaglio cambio e tasse aeroportuali      30 giorni dalla partenza*

*iI viaggio è effettuabile con un numero minimo di partecipanti e sarà riconfermato entro 21 gg dalla partenza
 

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
Indicare nella causale: nominativo e data di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico via e-mail ad iscrizioni@fratesole.com e/o mezzo fax al numero 051 – 64 47 427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi e si riferiscono alla QUOTA TOTALE (quota di partecipazione + supplementi)

Per cancellazioni effettuate:

  • fino al 31° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 30% della quota di partecipazione;
  • dal 30° al 21° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 40% della quota totale
  • dal 20° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuta una penale del 60% della quota totale
  • dal 9° giorno al 3° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota totale
  • Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 2°gg (48 ORE PRIMA) al giorno di partenza

NOTA BENE: è possibile stipulare la polizza contro le penalità di annullamento SOLO E UNICAMENTE al momento del versamento del 1° acconto in un unico pagamento. Il premio è una percentuale della quota totale che varia in base alla stagionalità, chiedete informazioni in ufficio.

In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire all’ Agenzia Fratesole tassativamente in forma scritta non oltre 24 ore dopo l’accadimento, ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche.

Modalità di ingresso Covid

Ingresso in Israele:

  • è consentito l’accesso in Israele ai gruppi organizzati di turisti e pellegrini vaccinati e a singoli viaggiatori vaccinati
  • i viaggiatori nei 14 giorni precedenti l’ingresso non devono essere stati in uno dei paesi rossi alto rischio Covid: controlla qui la lista aggiornata
  • bisogna avere concluso il ciclo vaccinale da almeno 14 giorni ed effettuare il viaggio (compreso il rientro in Italia) entro 6 mesi dall’ultima dose di vaccino e presentare relativo green pass
  • presentare al check-in in Italia test molecolare PCR negativo al COVID effettuato massimo 72 ore prima della partenza con referto in inglese su cui sia scritto anche il numero di passaporto: non sono ammessi i test rapidi.
  • compilare online l’entry statement 24 ore prima del volo di partenza per Tel Aviv: in quest’occasione bisognerà caricare il proprio green passprenotare il test molecolare PCR da effettuare in aeroporto a Tel Aviv: usd 25 test molecolare da pagare online con carta di credito

Rientro in Italia:

  • compilare l’exit statement 24 ore prima del volo 
  • presentare al check-in un test molecolare PCR negativo al COVID effettuato massimo 72 ore prima della partenza (organizzato dall’agenzia)
  • obbligatorio compilare il modulo di localizzazione del passeggero (Digital Passenger Locator Form – dPLF) sul sito https://app.euplf.eu/#/: per farlo, occorre scegliere l’Italia come paese di destinazione, registrarsi al sito creando un account personale e poi compilare il modulo online seguendo la procedura guidata.
    Una volta compilato si riceverà sulla mail il dPLF in formato pdf e QRcode da mostrare all’imbarco.

Considerato il costante aggiornamento delle misure precauzionali per il covid-19 adottate dai singoli paesi, prima della partenza consultare sempre il sito della Farnesina www.viaggiaresicuri.it e il sito del Ministero della salute israeliano

(aggiornato al 02/11/2021)

FAQ Covid

Non sono vaccinato: posso fare il viaggio?
No. In questa fase Israele permette l’ingresso solo a gruppi di turisti vaccinati.

Cosa succede se i 6 mesi dall’ultima dose di vaccino scadono durante il viaggio?
In questo caso, non puoi fare il viaggio: bisogna avere 6 mesi di validità della vaccinazione alla data di rientro. Scegli una data precedente!

Quando va compilato l’entry statement?
Esattamente 24 ore prima dell’orario del volo di partenza (se il volo è alle 11, si potrà compilare l’entry statement a partire dalle 11 del giorno prima).

Ho fatto il test PCR in Italia prima di partire, devo farlo comunque all’arrivo in Israele?
Sì, arrivati in aeroporto a Tel Aviv bisognerà fare nuovamente il test.

Come prenoto i test da fare (PCR e sierologico)?
Il test PCR da fare in Italia si può prenotare nella struttura che preferite, entro 72 ore dal volo di partenza. Il test PCR e sierologico da fare in aeroporto a Tel Aviv vanno prenotati online quando si compila l’entry statement, pagandoli online con carta di credito.

Cosa succede se risulto positivo al test PCR fatto in Italia prima di partire?
Non puoi partire. Puoi tutelarti stipulando l’assicurazione All Inclusive Globy Verde che copre anche in caso di cancellazione per malattie pandemiche diagnosticate e quarantena propria o di un compagno di viaggio (leggi la normativa completa nei “documenti da scaricare”).

Cosa succede se risulto negativo al test sierologico effettuato a Tel Aviv?
Il risultato significa che non si sono sviluppati gli anticorpi al Covid-19, in questo caso il governo israeliano prevede la quarantena: le spese di soggiorno saranno a carico del viaggiatore. Puoi tutelarti stipulando l’assicurazione All Inclusive Globy Verde che prevede il rimborso della parte di viaggio non usufruito e le spese di permanenza in albergo a causa della quarantena fino a 150€ al giorno – massimo fino a €1500 totali (leggi la normativa completa nei “documenti da scaricare”).

Come prenoto il test PCR da fare prima del rientro in Italia?
Il test verrà prenotato dall’agenzia, ed è incluso nella quota di partecipazione!

(aggiornato al 14/09/2021)

Info Utili

Documenti
Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di rientro e due pagine libere per l’apposizione di eventuali timbri. Vi invitiamo a controllare bene la validità del passaporto, in quanto non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni. Consigliamo di conservare in valigia una fotocopia del documento, che può essere utile in caso di smarrimento o furto dello stesso.

Sicurezza: integrazione alle condizioni di vendita dei pacchetti turistici
Articolo 13, comma 4

“Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione, e, dunque, l’utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati e da acquistare, il turista reperirà (facendo uso delle fonti informative indicate al comma 2) le informazioni di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio: la decisione del turista di usufruire del pacchetto all’esito di dette verifiche comporterà l’assunzione consapevole del rischio di viaggio, anche ai fini dell’esonero di responsabilità di cui all’art. 46 del Codice del Turismo”.

Quote
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro, calcolate in base al cambio euro/dollaro in vigore al momento della proposta. Si intendono sempre per persona in camera doppia e comprendono quanto indicato alla voce “la quota comprende”. Al momento del saldo saranno adeguate al cambio dollaro/euro corrente.

Tasse aeroportuali e adeguamento carburante
L’importo delle tasse aeroportuali e gli adeguamenti relativi al costo del carburante sono aggiornati al momento della proposta. Eventuali variazioni saranno quantificate e applicate entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

Mance
Le mance sono da considerare indispensabili per la buona riuscita del viaggio in ogni parte del mondo. L’importo delle mance viene sempre indicato nei documenti e deve essere considerato obbligatorio (salvo se diversamente indicato). Le mance non possono essere mai versate all’Agenzia in Italia, ma vanno sempre consegnate in loco e in contanti alla guida o all’accompagnatore locali.

Note sulla logistica dei Pellegrinaggi/Tour
I tour sono effettuabili con un numero minimo di partecipanti e saranno confermati entro 21 gg dalla partenza. In caso di mancato raggiungimento del minimo richiesto, sarà proposto lo stesso tour con quota di partecipazione adeguata al numero di partecipanti iscritti o si procederà all’annullamento del viaggio e alla restituzione della caparra versata. I programmi potrebbero subire modifiche nell’ordine cronologico delle visite e dei pernottamenti e per motivi indipendenti dalla nostra volontà. Alcune visite potranno essere cancellate in base al calendario delle festività delle diverse religioni presenti nel territorio di destinazione e alla particolare situazione socio-politica del momento e sarà cura dell’assistente-guida in loco proporre visite alternative al bisogno. Non è possibile assegnare posti fissi sul pullman. Durante il Pellegrinaggio/Tour è garantita la celebrazione della Santa Messa nei giorni festivi e talvolta anche giornalmente: la partecipazione è facoltativa. Le guide locali si occupano della parte storico/culturale del viaggio; l’animazione spirituale è a carico del sacerdote/animatore spirituale.

Bagaglio in stiva
Consigliamo di utilizzare valigie munite di combinazione o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio. In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; eventuali eccedenze comporteranno al momento del check-in il pagamento di un supplemento di costo o il mancato imbarco della valigia: consultate i documenti di viaggio dove troverete le esatte indicazioni di peso da seguire.

Bagaglio a mano (in cabina)
Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure (generalmente 23x36x56 cm) che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona, generalmente di peso non superiore agli 8 kg. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano tutti gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Smarrimento del bagaglio
Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.

Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperte da assicurazione.

Convocazione in aeroporto
La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo. Attenzione! Se volate con El Al, la convocazione è sempre 3 ore prima.

Preassegnazione dei posti a bordo
Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla preassegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto preassegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop off in aeroporto.

Tipologia delle camere
Le prenotazioni presso gli alberghi sono fatte sempre per camere “standard”. La richiesta di camere matrimoniali è da ritenersi sempre una segnalazione e non una garanzia: potrà capitare l’assegnazione di camere doppie con letti singoli. Chi viaggia da solo è tenuto a corrispondere il supplemento per la camera singola. L’Agenzia, su richiesta, è disponibile a tentare abbinamenti con altri partecipanti, ma in nessun caso questi abbinamenti devono ritenersi garantiti. Il numero di camere singole disponibili è solitamente limitato e soggetto a riconferma.

Allergie e diete specifiche
L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Assicurazione inclusa nel pacchetto
Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 8.000 € per spese mediche, 750 € per mancata riconsegna del bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 8 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero in alto), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

Assicurazioni integrative e facoltative
È possibile stipulare una polizza integrativa per aumentare il massimale delle spese sanitarie in viaggio fino a 200.000 €.
È possibile stipulare una polizza contro le penalità di annullamento, da attivare in caso di personali e certificabili motivazioni che impediscano la partenza. La polizza si può stipulare SEMPRE e SOLTANTO al momento dell’iscrizione, versando il premio insieme all’acconto.

Calendario partenze
dal
al
durata
a partire da
22/01/2022
sabato
29/01/2022
sabato
8 giorni
7 notti
1480 €
posti disponibili
12/02/2022
sabato
19/02/2022
sabato
8 giorni
7 notti
1480 €
posti disponibili
26/02/2022
sabato
05/03/2022
sabato
8 giorni
7 notti
1480 €
posti disponibili
12/03/2022
sabato
19/03/2022
sabato
8 giorni
7 notti
1480 €
posti disponibili
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
iscrizioni@fratesole.com
 
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!