Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Gita a Torino: la “corona di delizie” Tour su richiesta per gruppi precostituiti

Visitiamo la più “regale” tra le città italiane, Torino, con le sue ville nobili (come Villa Stupinigi), il Palazzo Reale e la Mole Antonelliana. Non mancheremo di visitare l’importante Museo Egizio.

Torino, città d’arte e città dei re, raggiunse il suo splendore diventando capitale del ducato di Savoia nel 1563. Ancora oggi, girando per le vie della città, si può assaporare il clima regale ed elegante che caratterizza la città. Con questo tuffo nel passato, andremo alla scoperta dell’età dell’oro della città, con i suoi monumenti, i nobili palazzi e le sue chiese. Inizieremo con la maestosa Villa Stupinigi, residenza reale della Casa Savoia. In centro città approfondiremo con la visita alla cattedrale di San Giovani Battista, sede della nota cappella della Santa Sindone, e a Palazzo Reale, con la sua incredibile collezione d’arte antica e moderna. Ma la grandezza di Torino continua anche ai giorni nostri con la Mole Antonelliana, ardito progetto ottocentesco oggi sede del Museo Nazionale del Cinema, e il Museo Egizio, considerato tra i più celebri al mondo.

Itinerario proposto

ITALIA / TORINO

Ritrovo dei partecipanti e via autostrada si raggiunge Stupinigi. Visita guidata della Palazzina di Caccia, residenza reale di Casa Savoia e capolavoro dello Juvarra, sontuosa e raffinata dimora prediletta dai Savoia per feste e matrimoni, apprezzata anche da Napoleone mei primi anni dell’800. Al termine della visita si raggiunge Torino per il pranzo libero. Nel pomeriggio incontro con la guida, giro panoramico della città, con visita alla cattedrale, dedicata a San Giovanni Battista, patrono di Torino, è l’unico esempio di architettura rinascimentale della città. L’edificio subì nel tempo vari rimaneggiamenti; l’intervento più significativo fu l’inserimento della cappella della Santa Sindone su progetto di Guarino Guarini, in posizione sopraelevata, al posto dell’originale abside, e collegata al retrostante Palazzo Reale. Al termine sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

TORINO

Dopo la colazione, visita guidata del Palazzo Reale che fu edificato nel ‘600 e fu fino al 1865 la reggia dei Savoia. Nell’interno si visitano varie sale, che offrono un fasto esempio di arredamento e decorazione dei sec. XVII e XIX. Si prosegue la visita alla Galleria Sabauda che costituisce una delle più importanti collezioni di arte pittorica presenti in Italia. Le opere ospitate nella Galleria, di valore inestimabile, appartengono al Rinascimento italiano, percorrono il Sei e Settecento e sono arricchite dai dipinti della scuola fiamminga e olandese. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Palazzo Carignano, legato a importanti avvenimenti della storia piemontese e italiana: fu sede del Parlamento del Regno di Sardegna, vi fu proclamato il Regno d’Italia e vi tenne le sedute il primo Parlamento Italiano. Si prosegue la visita alla Mole Antonelliana, simbolo della città e ardita costruzione: fu iniziata nel 1862 da Alessandro Antonelli, con i suoi 163,35 metri di altezza, ed è il più alto edificio in muratura del mondo. Un ascensore panoramico conduce al tempietto sotto la guglia, da cui si gode un bellissimo panorama della città e delle montagne circostanti. La Mole attualmente è sede del museo Nazionale del Cinema, che illustra con documenti e apparecchi, anche rari, lo sviluppo tecnico, artistico e industriale della cinematografia e della fotografia. Al termine Santa Messa prefestiva e rientro in albergo per cena e pernottamento.

TORINO

Dopo la colazione, visita guidata alla pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli inaugurata nel 2002, che ha sede al Lingotto, magnifico esempio di architettura industriale riprogettato dall’architetto Renzo Piano; è una struttura sospesa che ricorda vagamente una nave ed è illuminata solo dall’alto. Pranzo libero. Nel pomeriggio si raggiunge la villa della Regina, così chiamata perché residenza della regina Anna Maria d’Orléans, moglie di Vittorio Amedeo II. Fu lasciata in abbandono dopo i danni subiti durante la seconda guerra mondiale, ed è stata da poco aperta al pubblico dopo i restauri. È un complesso di vigne e giardini sulla collina Torinese, vero gioiello del barocco annoverata nella “Corona di Delizie”, serie di residenze edificate tra il XVI e XVIII secolo, che contornavano la città con la loro bellezza. Al termine rientro in albergo per cena e pernottamento.

TORINO / ITALIA

Dopo la colazione, visita guidata al museo Egizio considerato tra i maggiori musei del mondo. Al piano terreno è la sezione statuaria, con opere di grande pregio, di particolare interesse è il ricomposto “speos” (tempietto rupestre) con bassorilievi del 1450 a.C. dono dell’Egitto all’Italia. Al primo piano sono raccolte di materiale vario che documentano i vari aspetti della civiltà egizia. Al termine tempo a disposizione per visite di carattere individuale. Pranzo libero. Nel pomeriggio inizio del viaggio di rientro, con arrivo a destinazione previsto in serata.

Blog, News, Eventi
In bicicletta tra i santuari francescani della Valle Santa reatina

L’itinerario descritto e mostrato in questo video, nasce dall’idea di raggiungere in bicicletta i 4 santuari della Valle Santa ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Meraviglie siciliane: il Cristo Pantocratore

Il Duomo di Cefalù è un’imperdibile meraviglia artistica e architettonica: caratterizzato da due imponenti torri gemelle, questo ..

continua
Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco

La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle ..

continua
Valpolicella: tra i vigneti spuntano i resti di una villa romana

Sta facendo il giro del mondo l'immagine dell'archeologo nello scavo di Negrar, provincia di Verona. Sotto i vigneti, infatti, gli ..

continua
Il Sacro Monte di San Francesco d’Assisi: Orta San Giulio

Il Sacro Monte di Orta, posto scenograficamente su un’altura a fianco del lago, è considerato tra i più importanti luoghi di devozione ..

continua
Le “piccole Gerusalemme”: evocazioni di Terra Santa sul Sacro Monte di Varallo Sesia

Il Sacro Monte di Varallo venne fondato a partire dal 1486 per volontà del francescano, Padre Bernardino Caimi. L’idea di Caimi già ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: la Chiesa del Santo Sepolcro a Milano

Nel pieno centro, a pochi passi dal Duomo, è possibile visitare una chiesa molto amata dai milanesi, la Chiesa del Santo Sepolcro di ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: Sansepolcro

Prosegue il nostro viaggio fra le “Gerusalemme d’Italia”! La scorsa settimana vi avevamo portato nell’Alto Lazio, in provincia di ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: il duomo di Acquapendente

Per molti di noi la visita al Santo Sepolcro di Gerusalemme è una tappa fondamentale per la propria vita religiosa. Ma se vi dicessimo che ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
via M. D'Azeglio, 92/d Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy