Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura

Gita a Roma e Castel Gandolfo Itinerario insolito nella "città eterna"

In gita per 4 giorni nella “città eterna”, con un itinerario insolito che tocca luoghi meno conosciuti e turistici ma di profondo fascino e antica storia. Visiteremo anche Castel Gandolfo e Galleria Borghese.

BOLOGNA / ROMA

Ore 7.00 partenza da Bologna Largo Lercaro, ore 7.15 partenza da Porta San Mamolo e partenza per Roma via autostrada del Sole. Sosta nell’area di servizio di Roma nord per il pranzo libero; proseguimento per Roma e si raggiunge il complesso monastico fortificato dei SS. Quattro Coronati per la visita guidata della chiesa, del chiostro, uno dei primi del suo genere, costruito intorno al 1220 e la Cappella di San Silvestro, i cui notevoli affreschi (1246) narrano la leggenda della conversione di Costantino da parte di Silvestro I papa. Si prosegue la visita alla chiesa di Santa Maria in Domnica per ammirare lo splendido mosaico del IX secolo. Al termine arrivo in albergo e sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

ROMA

Dopo la prima colazione, con il pullman si aggiunge per la visita guidata il Colombario di Pomponio Hylas. Il colombario è costituito da un ambiente rettangolare coperto a volta decorata da girali di tralce di vite sui quali si librano figure di uccelli e di amorini. Nell’edicola centrale della parete di fondo sono dipinte due figure, probabilmente i fondatori del sepolcro. Tutte le figurazioni del colombario hanno un carattere simbolico: alcune sembrano alludere ai diversi destini dell’anima nell’aldilà secondo la concezione funeraria che riserva ai defunti buoni i campi Elisi e a quelli malvagi il Tartaro; altre sono incentrate sulla figura di Orfeo, cantore e musico insuperabile, ma soprattutto fondatore di culti e misteri. Con la sua raffigurazione sembra si sia voluto additare la via e il mezzo per raggiungere l’immortalità e quindi la felicità ultraterrena. Si prosegue con la via Appia Antica, fiancheggiata da pini e cipressi, conserva immutato tutto il suo fascino con il lastricato originale. Si parte dalla tomba di Cecilia Metella, Capo di Bove, per proseguire al sito di Santa Maria Nova l’ultimo dei tesori dell’Appia Antica, che dagli scavi iniziati nel 2006 sono state rinvenute numerose strutture di epoca romana: tratti di strada basolata, un’area cimiteriale del II sec. d.C ed edifici presumibilmente pertinenti al grande complesso della Villa die Quintili, adiacente. Pranzo libero in corso di visita. Visita della Villa dei Quintili, era la più grande e fastosa residenza del suburbio romano. Il nucleo originario apparteneva ai fratelli Quintili, consoli nel 151 d.C. ed è stato ampliato quando la villa è divenuta proprietà imperiale con l’imperatore Commodo. Questi amava risiedervi a causa della tranquillità della campagna e dei benefici dei bagni termali presenti nella villa. Al termine rientro in albergo per la cena e il pernottamento.

ROMA / CASTEL GANDOLFO / ROMA

Dopo la prima colazione, con il pullman si aggiunge Castel Gandolfo per la visita guidata ai giardini e al Palazzo Apostolico. Dopo l’apertura al pubblico del Giardino Barberini e l’inaugurazione, all’interno del Palazzo Apostolico, del museo della Galleria dei Ritratti dei Pontefici, dal 22 ottobre 2016 anche le aree più private e riservate della residenza pontificia possono essere ammirate da pellegrini e turisti. Tanti i luoghi esclusivi dell’Appartamento Pontificio che si sveleranno agli occhi dei visitatori: dalla Camera da letto alla Cappella Privata, dalla Biblioteca allo Studiolo, lungo un ricco percorso espositivo ideato, allestito e gestito dai Musei Vaticani. Al termine pranzo libero. Nel pomeriggio si raggiunge per la visita guidata il settecentesco Palazzo Braschi, sede del Museo di Roma. Il palazzo, progettato dall’architetto Cosimo Morelli (1732-1812), sottoposto a complessi lavori di ristrutturazione e restauro che hanno restituito l’originale splendore con lo scalone monumentale, cui pose mano anche l’architetto Giuseppe Valadier (1762-1839). Per la ricchezza e la vastità delle sue collezioni è l’istituzione più significativa per la conoscenza della storia sociale e delle attività artistiche a Roma dal medioevo agli inizi del novecento. Vi si conservano più di centomila opere – tra dipinti, disegni, sculture, incisioni, fotografie, mobili, abiti, ceramiche, carrozze e portantine. Al termine rientro in albergo, cena e pernottamento.

ROMA / BOLOGNA

Dopo la prima colazione, si raggiunge Galleria Borghese per la visita guidata della sua collezione che consta di sculture, bassorilievi e mosaici antichi, nonché dipinti e sculture dal XV al XVIII secolo. La raccolta, costituita inizialmente dal cardinale Scipione Borghese all’inizio del XVII secolo, conserva capolavori di Antonello da Messina, Giovanni Bellini, Raffaello, Tiziano, Correggio, Caravaggio e splendide sculture di Gian Lorenzo Bernini e del Canova. Al termine si prosegue con una passeggiata piazza Navona per raggiungere Piazza San Pietro e partecipare alla benedizione del Papa. Al termine, pranzo in albergo e partenza per Bologna. Ritorno in serata.

Blog, News, Eventi
Il Sacro Monte di Ghiffa (o della Santa Trinità)

Rieccoci al nostro appuntamento periodico con i luoghi sacri d’Italia: oggi vi portiamo lungo le pendici boscose del monte Cargiago, ..

continua
Il Miglio Sacro

Come ogni settimana vi proponiamo articoli alla scoperta della nostra Italia legati ai viaggi che vi proponiamo. Oggi vi portiamo nel cuore ..

continua
Citerna, uno dei borghi più belli d'Italia

Conosciuta in epoca romana come Civitas Sobariae, Citerna è una graziosa cittadina riconosciuta come uno dei Borghi più belli ..

continua
Il Santuario di Greccio

Conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla ..

continua
Il Santuario della Madonna del Frassino

Custodito dai Frati Minori Francescani e meta, ogni anno, di migliaia di pellegrini, il santuario della Madonna del Frassino sorge sul ..

continua
L’abbazia di Sant’Urbano e il suo occhio luminoso

Oggi vi portiamo all’abbazia di Sant’Urbano, che sorge al centro della Valle di San Clemente, nelle Marche. Una vallata segreta, ricca ..

continua
La Gerusalemme di San Vivaldo

Oggi vi porteremo a San Vivaldo, piccolo centro abitato situato sulla strada che conduce a Iano, frazione del territorio comunale di ..

continua
La comunità di Mondo X al Santuario de La Foresta, Rieti

Grazie all'operato dei francescani, i luoghi santi si trasformano non solo in mete turistiche o di pellegrinaggio, ma in mondi dove le ..

continua
Santuario di Santa Maria della Foresta, Rieti

Il santuario di S. Maria de La Foresta, è uno dei quattro santuari che celebrano il passaggio di San Francesco d’Assisi nella Valle ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy