Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
dal05 dic
sabato
al08 dic
martedì
a partire da
450 €
4 giorni / 3 notti
Da quanto si dica, si narri, o si dipinga, Napoli supera tutto...
J.W. Goethe
home  »  Viaggi  »  Italia  »  Viaggio a Napoli e dintorni

Viaggio a Napoli e dintorni tra passato e presente

Volgiamo uno sguardo ai fasti del passato e uno alla vita e all’arte del presente in un viaggio che ci porterà a cogliere l’eredità culturale e storica di questo territorio unico. Visitiamo la costiera sorrentina, dall’antichità di Pompei cristallizzata davanti ai nostri occhi fino all’immersione nei colori e profumi di Sorrento.

E soprattutto lei, Napoli. Muovendoci tra le sue strade, tra palazzi barocchi e tesori nascosti, andremo alla scoperta della Napoli più recente, la Napoli dei presepi, la Napoli esuberante di vita dei vicoli e degli angoli in cui si celano straordinarie opere di street art, l’arte urbana capace di raccontare – a chi sa fermarsi ad ascoltare – storie di riscatto e messaggi di speranza: riscatto che passa innanzitutto dal lavoro instancabile di tanti volontari che mostrano l’orgoglio di un popolo che non si arrende mai, fieramente innamorato della propria città.

 

Il viaggio
da
sabato, 05 dicembre 2020
a
martedì, 08 dicembre 2020
durata
4 giorni / 3 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota per persona
€ 450
minimo 20 partecipanti
suppl. singola
80 (limitate)
Ass. annullamento Globy giallo plus con copertura covid (facoltativa)
7,5 % della quota totale
per info
iscrizioni@fratesole.com

5 dicembre, sabato: NAPOLI
Tra storia e religione

Partenza individuale in treno per raggiungere Napoli. Ritrovo in stazione Centrale alle ore 14.00, incontro con la guida e il pullman. Cominceremo la visita della città partenopea dal suo centro storico: Spaccanapoli con la visita della chiesa del Gesù Nuovo e quella di Santa Chiara fino a giungere alla Cappella San Severo per ammirare una delle più belle statue del mondo, il Cristo Velato, opera di Giuseppe Sanmartino (visita soggetta a disponibilità da riconfermare). Continueremo verso il Duomo dedicato a San Gennaro, patrono della città. Termine della visita nella via San Gregorio Armeno che durante il periodo Natalizio si tinge di mille colori con le sue botteghe di arte presepiale di Napoli. Trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.


Lo sapevi che?

Napoli ha un forte legame con la street art. Il centro storico è il cuore pulsante di Napoli dove numerosi artisti hanno lasciato segno del loro passaggio con la nuova arte dei murales che impreziosiscono gli edifici, opere urbane che si sono trasformate in storie di riscatto e in messaggi di speranza. Camminando per le vie del centro storico è possibile imbattersi in alcune opere che vi strapperanno un sorriso: in Piazza Gerolomini troviamo l’opera di Banksy Madonna con Pistola; il volto di Sophia Loren in Vico dei Zuroli e il murales di Yuri Hopnn in Vico Pallonetto; uno degli ultimi murales comparsi è quello di Hogre in Piazza San Gaetano. Il murales di 15 metri di Jorit raffigurante San Gennaro segna il confine tra Spaccanapoli e il quartiere di Forcella.

6 dicembre, domenica: POMPEI / SORRENTO
Luoghi privilegiati dai patrizi romani

Prima colazione in albergo e partenza per la costiera Sorrentina. Ci fermiamo a Pompei per visitare, accompagnati dalla guida locale, il meraviglioso sito archeologico dell’antica città romana sepolto nel 79 d.C. dall’eruzione del Vesuvio, che ha cristallizzato la città e in un certo senso l’ha preservata fino a noi. Passeggiando tra i viottoli ci sembrerà di rivivere un tempo remoto, anche grazie alle case, alle botteghe ed agli utensili rimasti intatti che ci danno modo di avvicinarci con cognizione di causa allo stile di vita dell’epoca. Pranzo libero e proseguimento verso la costiera. Pomeriggio dedicato alla visita di Sorrento, patria di Torquato Tasso.  Già nota ai tempi del Gran tour, meta classica del viaggio in Italia con le sue pittoresche scogliere a picco sul mare e il profumo dei suoi agrumeti, Sorrento ci accoglie tra i vivaci vicoli del suo centro storico, ricco di chiese, palazzi storici e botteghe artigiane.

Cena in ristorante a Sorrento. Rientro in albergo a Napoli per il pernottamento.


Lo sapevi che?

Nella penisola Sorrentina è ancora viva una consuetudine capace di unire tradizioni sacre e leggende profane. La Domenica delle Palme qui non è legata esclusivamente ai rami di ulivo, al momento della benedizione molti esibiscono le palme di confetti, piccole composizioni formate da confetti inferrati che formano i tralci di fiori ed alberelli. Secondo la leggenda popolare i confetti sarebbero stati il dono di una saracena, approdata durante l’assedio turco, ad un pescatore di Sorrento, come ringraziamento per aver avuto salva la vita. Questa leggenda ci invita non solo a interpretare le palme come segno di pace, ma anche a ricordare come l’incontro tra culture diverse sia occasione di arricchimento reciproco.

7 dicembre, lunedì: NAPOLI
Esperienze borboniche

Dopo la prima colazione in albergo, incontro con la guida locale e intera giornata dedicata alla visita a piedi all’area monumentale della città con l’emiciclo di Piazza del Plebiscito, Piazza del Municipio, Galleria Umberto I (una delle gallerie urbane più imponenti e raffinate d’Italia) e Teatro San Carlo (esterni), il teatro d’opera più antico d’Europa. Continueremo la nostra passeggiata della Napoli monumentale per ammirare il Palazzo Reale (esterno) e terminare davanti al simbolo di Napoli, il Castel Nuovo, meglio conosciuto come Maschio Angioino (esterno). Pranzo libero. Nel pomeriggio visita della spettacolare Galleria Borbonica. Vanto dell’ingegneria borbonica, prende il nome da re Ferdinando II di Borbone che nel 1853 ne avviò la realizzazione allo scopo di creare un collegamento segreto sotterrano tra il Palazzo Reale e piazza Vittoria, vicina al mare e alle caserme, in modo tale da consentire una fuga sicura e veloce al Re in caso di pericolo. Al termine della visita proseguimento in bus: Lungomare, Castel Dell’Ovo, Mergellina, Santa Lucia fino a Posillipo.  Rientro in hotel per cena e pernottamento.


Lo sapevi che?

Napoli, con l’ascesa al trono di Carlo di Borbone nel 1734, ritorna ad essere capitale di un regno autonomo e diventa uno dei centri culturali più importanti d Europa: la città si arricchisce di fastose residenze nobiliari, palazzi reali e ville. Si sviluppa tuttavia anche un altro aspetto interessante: Napoli diventa la città del gusto e del buon cibo. Goethe in una lettera del 29 maggio 1787 scrive: “Non v’è stagione in cui non ci si veda circondati d’ogni parte da generi commestibili; il napoletano non solo ama mangiare, ma esige pure che la merce in vendita sia bellamente presentata”.  In questo periodo nascono alcune delle più famose ricette napoletane: cozzeche dint’ ’a connola, le cozze nella culla, piatto preferito di Ferdinando I detto il re lazzarone o re nasone; la lasagna di Francesco II; la mozzarella in carrozza; la minestra maritata; i uermiculi aglio e uoglie ossia i vermicelli alla Borbonica, semplici spaghetti aglio e olio; i Polipetti alla Luciana, un piatto di origini antichissime, così chiamato perché una volta i polpi erano pescati dai pescatori del Borgo Marinaro di Santa Lucia; i babà; la lasagna napoletana.

8 dicembre, martedì: NAPOLI
La Napoli che non ti aspetti

Prima colazione in albergo. Visita guidata di Forcella uno dei quartieri più antichi e caratteristici di tutta Napoli, che affonda le sue radici nell’epoca greca della fondazione di Neapolis. La stessa nobiltà napoletana vi ha abitato, compresa la regina Giovanna II di Napoli, come testimoniano gli antichi palazzi e i numerosi elementi di valore storico artistico del quartiere. Purtroppo il nome di Forcella è legato alla cattiva fama di casbah e di ‘cuore nero’ di Napoli.  Oggi questo quartiere si sta riscattando grazie alle numerose associazioni che vi lavorano e ad un turismo che apprezza il patrimonio storico culturale del quartiere. Visiteremo il complesso della Real casa dell’Annunziata fondato agli inizi del 1300, un capolavoro dall’aspetto tardo-barocco, antica istituzione finalizzata all’accoglienza e all’assistenza dei neonati abbandonati. E’ ancora visibile una ruota in legno girevole in cui venivano lasciati i neonati, la Ruota degli Esposti: da qui il cognome Esposito molto diffuso a Napoli.

Al termine della visita fine dei servizi e rientro individuale a destinazione.


Lo sapevi che?

La metropolitana di Napoli è una vera e propria opera d’arte! Per chi decide di trascorrere ancora del tempo in città consigliamo di andare a visitarla: tutte le nuove fermate della linea metropolitana arcobaleno sono diventate dei veri e propri musei “a cielo aperto”, ospitando installazioni artistiche e opere di architetti rinomati

Prima tra tutte la stazione Toledo: posta a due passi da piazza Carità è una delle più belle d’Europa. Si scende al di sotto del mare, con i vari livelli indicati dalle decorazioni di ogni piano, mantenendo un contatto diretto con il cielo attraverso i grandi lucernari che inondano di luce la fermata. Proseguendo si incontrano altre fermate bellissime, come quella di piazza Municipio che diventerà la piazza con il più grande scavo archeologico a cielo aperto del mondo dato che durante i lavori è stato rinvenuto il porto della Neapolis greco romana. Il percorso attuale termina a piazza Garibaldi nella magnifica nuova piazza impreziosita dalla presenza dell’installazione dell’architetto Perrault che ha disegnato una fitta foresta di alluminio e reti metalliche che creano una bellissima piazza coperta.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • Sistemazione in hotel 3 stelle centrale in camera doppia con servizi con trattamento di mezza pensione
  • Bevande ai pasti (1/4 di vino e ½ minerale)
  • 1 cena in ristorante a Sorrento
  • Bus locale come da Itinerario con parcheggi inclusi
  • Guida locale come segue: mezza giornata 1°giorno; intera giornata 2° e 3°giorno; mezza giornata 4° giorno;
  • Accompagnatore Fratesole con min.20 partecipanti
  • Auricolari per tutto il soggiorno
  • Ingressi inclusi: Cappella S. Severo, Galleria Borbonica, Pompei
  • Assicurazione Allianz Global Assistance medico-bagaglio

La quota non comprende:

  • Treno a/r per Napoli
  • Pranzi
  • Tassa di soggiorno da corrispondere in loco se dovuta
  • Ingressi non specificati
  • Mance
  • Assicurazione contro le penalità di annullamento Globy Giallo plus (facoltativa): vedi supplementi
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

VIAGGIA COVID SAFE!

✅ indossa mascherine di tipo chirurgico o superiore – una nuova ogni giorno
✅ disinfetta le mani prima di salire sul pullman o di entrare nei luoghi chiusi
✅ ai fini di non creare assembramento al check-in in hotel vi chiediamo i dati personali per la registrazione (nome e cognome, nr. documento di identità, data e luogo di nascita)
✅ verrà misurata la temperatura prima di salire sul bus o entrare nei luoghi chiusi
❌ non cambiare il posto in pullman (se non autorizzato da capogruppo o conducente)

Condizioni di vendita

Modalità di iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO    al momento dell’iscrizione    € 100.00

SALDO         entro 30 giorni prima della partenza

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail iscrizioni@fratesole.com e/o mezzo fax al numero 0516447427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Per la quota del tour si applicano le seguenti penali di cancellazione, per cancellazioni effettuate:

  • fino al 21° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale pari all’acconto versato;
  • dal 20° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 50% della quota di partecipazione;
  • dal 9° giorno al 4° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione;
  • dal 3° giorno in poi sarà trattenuto il 100% della quota di partecipazione.

In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire tassativamente in forma scritta non oltre 24 ore dopo l’accadimento, ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche.

È POSSIBILE STIPULARE UNA POLIZZA CONTRO LE PENALITÀ DI ANNULLAMENTO SOLO E UNICAMENTE AL MOMENTO DEL VERSAMENTO DEL 1° ACCONTO IN UN UNICO PAGAMENTO.
Il premio della polizza è indicato sulle quote del programma.

Nota Bene

I nostri tour verranno confermati al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto dalla quota di partecipazione.

Al raggiungimento del numero minimo necessario per effettuare il viaggio vi verrà inviata una conferma definitiva via mail.

Blog, News, Eventi
Il Sacro Monte di Ghiffa (o della Santa Trinità)

Rieccoci al nostro appuntamento periodico con i luoghi sacri d’Italia: oggi vi portiamo lungo le pendici boscose del monte Cargiago, ..

continua
Il Miglio Sacro

Come ogni settimana vi proponiamo articoli alla scoperta della nostra Italia legati ai viaggi che vi proponiamo. Oggi vi portiamo nel cuore ..

continua
Citerna, uno dei borghi più belli d'Italia

Conosciuta in epoca romana come Civitas Sobariae, Citerna è una graziosa cittadina riconosciuta come uno dei Borghi più belli ..

continua
Il Santuario di Greccio

Conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla ..

continua
Il Santuario della Madonna del Frassino

Custodito dai Frati Minori Francescani e meta, ogni anno, di migliaia di pellegrini, il santuario della Madonna del Frassino sorge sul ..

continua
L’abbazia di Sant’Urbano e il suo occhio luminoso

Oggi vi portiamo all’abbazia di Sant’Urbano, che sorge al centro della Valle di San Clemente, nelle Marche. Una vallata segreta, ricca ..

continua
La comunità di Mondo X al Santuario de La Foresta, Rieti

Grazie all'operato dei francescani, i luoghi santi si trasformano non solo in mete turistiche o di pellegrinaggio, ma in mondi dove le ..

continua
Santuario di Santa Maria della Foresta, Rieti

Il santuario di S. Maria de La Foresta, è uno dei quattro santuari che celebrano il passaggio di San Francesco d’Assisi nella Valle ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco

La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
 
Avviso nuovi orari

Si avvisa la gentile clientela che:

  • Gli uffici di via Castiglione 14 a Bologna sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13. Si riceve su appuntamento. L’ufficio di via d’Azeglio è chiuso al pubblico.
  • L’ufficio di Roma è chiuso al pubblico, aprirà solo previo appuntamento telefonando al numero 06/772 06 308

Grazie.

Lo staff FrateSole

continua →