Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
dal28 dic
lunedì
al03 gen
domenica
a partire da
950 €
7 giorni / 6 notti
home  »  Viaggi  »  Italia  »  Capodanno in Puglia

Capodanno in Puglia viaggio in Salento accompagnati da P. Franco Annicchiarico Sj

E’ evidente che il Dio degli Ebrei non ha conosciuto l’Apulia e la Capitanata, altrimenti non avrebbe dato al suo popolo la Palestina come Terra Promessa.
Federico II

“Dalla Terrasanta alle Terresante.”
Con l’esperienza di aver pellegrinato per molti anni in Terrasanta, vogliamo visitare un’altra terra che è protesa verso oriente, protesa sul mare, con il suo patrimonio di santità, di storia, di natura.
Visiteremo ascoltando con tutti i sensi del cuore, aiutati dalla Parola di Dio, il Salento, alla ricerca delle tracce del Santo che ama ogni uomo e ogni terra.

Padre Franco Annicchiarico Sj vi accompagnerà alla scoperta del “suo” Salento, facendovi incontrare e conoscere esperti d’arte e cultura locali che vi racconteranno la bellezza della Puglia.

Il viaggio
da
lunedì, 28 dicembre 2020
a
domenica, 03 gennaio 2021
durata
7 giorni / 6 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota per persona
€ 950
minimo 20 partecipanti
Supplemento singola (disponibili max 3-4 camere)
€ 50
Suppl. navetta collettiva Brindisi aeroporto/stazione – hotel Otranto e viceversa
€ 40 indicativi da confermare alla prenotazione
Ass. annullamento Globy giallo plus con copertura covid (facoltativa)
7,5 % della quota totale
per info
iscrizioni@fratesole.com
Guida

padre Franco Annicchiarico SI

Gesuita, responsabile della comunità Bari, Animatore di Terra Santa di lunga esperienza e appassionato iconografo.

28 dicembre, lunedì: ARRIVO IN PUGLIA

Ritrovo in aeroporto/stazione di Brindisi. Trasferimento collettivo in hotel a Otranto da organizzare in base alle iscrizioni/arrivi dei partecipanti. Cena in hotel e incontro con la guida P. Franco Annichiarico che farà una breve presentazione del viaggio in Salento.

29 dicembre, martedì: LECCE: il bianco della roccia calcarea leccese e il barocco

Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di Lecce, costruita appunto con la tipica roccia calcarea dal colore chiaro, che caratterizza tutto il centro storico della città e oltre. Inizieremo con la visita della chiesa di Santa Croce, meravigliosa negli interni ed esterni, impreziositi da diverse decorazioni simboliche. Santa Croce simboleggia il trionfo del Cristianesimo sui miti pagani e i due ordini della Basilica simboleggiano l’inferno e il paradiso. Proseguimento per il museo Castromediano, il più antico museo pugliese, che ripercorre la storia del Salento dalla preistoria alla civiltà messapica fino ad arrivare all’arte del ‘900. Pranzo in corso di visite e passeggiata in centro storico per ammirare il Duomo e la piazza antistante, Piazza Sant’Oronzo. Qui troverete la Colonna di Sant’Oronzo, il Palazzo del Seggio, le chiese di San Marco e Santa Maria delle Grazie e l’Anfiteatro Romano. Al termine delle visite rientro ad Otranto per cena e pernottamento.


Lo sapevi che?
  • Lecce è al passo con New York? Infatti il museo Castromediano ha un allestimento espositivo che ricorda il famoso Guggenheim di New York: è diviso in cinque sezioni, ognuna contraddistinta da un simbolo e un diverso colore.
  • All’interno del museo Castromediano è ricostruita virtualmente la Grotta dei Cervi di Porto Badisco: con le sue pitture rupestri, è uno dei pezzi più importanti della storia salentina, che dal vivo non è visitabile.
  • A Lecce c’è un museo particolare, il Museo della cartapesta: racconta la storia di questa forma d’arte che iniziò a manifestarsi tra il XVII e il XVIII secolo, tramandata da artigiani professionisti del settore ma anche dai barbieri che iniziarono a realizzare pupi di cartapesta da mettere nelle loro botteghe.

30 dicembre, mercoledì: TARANTO, la città dei due mari, e GROTTAGLIE

Prima colazione in hotel. Partenza in bus per Taranto, che fu importante colonia della Magna Grecia, come visibile dai resti del Tempio di Poseidone. Passeggiata nel caratteristico centro storico che sembra un’isoletta in mezzo al mare, un intrico di vicoli e piazzette, palazzi, chiese…. Spicca tra tutti il castello Aragonese, e la chiesa Cattedrale di San Cataldo, la più antica della Puglia, che conserva le spoglie del Santo. Immancabile la visita (guidata) al museo archeologico MArTA che ha sede nell’antico ex Convento dei Frati Alcantarini: contiene importanti testimonianze del passato come gli Ori di Taranto, la Tomba dell’Atleta, le Veneri di Parabita e lo Zeus di Ugento. Pranzo tipico locale. Pomeriggio dedicato alla visita di Grottaglie, città della ceramica, con la visita ad un laboratorio artigianale dove si svolgerà incontro con il maestro ceramista Francesco Fasano. Tra i luoghi da non perdere, suggeriamo la Casa Vestita. All’interno segnaliamo anche la Chiesa rupestre medievale con affreschi custodita perfettamente in questo viaggio tra arte, cultura e coinvolgenti aneddoti. Se rimarrà tempo sulla via del ritorno sosta per la visita al borgo di Santa Maria in Cerrate, un antico monastero immerso tra gli uliveti.. oasi di pace e bellezza! Rientro in hotel per cena e pernottamento.


Lo sapevi che?
  • Sapevi che Grottaglie è la città della ceramica?? Grazie alla sua felice posizione su un terreno ricco di argilla, già dal XVII secolo gli artigiani si tramandano l’importante tradizione ceramica. Tra le ceramiche di Grottaglie spiccano i bianchi, oggetti decorati con uno smalto bianco che dona un tocco di eleganza. Ma il vero simbolo della ceramica pugliese è il pumo: dall’aspetto che ricorda un pomo, viene decorato ed interpretato dall’artista secondo il proprio stile e visione d’arte. La forma dell’oggetto era ispirata al culto della dea romana Pomona: un bocciolo di ceramica che simboleggiava la capacità di rigenerazione, la fecondità e la ricchezza, e veniva usato per decorare le case delle famiglie più ricche. Era un oggetto importante anche per la tradizione popolare pugliese, secondo cui proteggeva dalla sorte avversa.
  • Secondo la leggenda, l’abbazia di Cerrate venne fatta costruire dal re normanno Tancredi d’Altavilla dopo aver avuto una visione della Madonna durante una battuta di caccia. Storicamente, venne fondata tra la fine dell’XI e gli inizi del XII secolo da Boemondo d’Altavilla che vi insediò dei monaci greci di rito bizantino. La basilica venne ampliata nel tempo, fino a divenire uno dei più importanti centri monastici dell’Italia meridionale.

31 dicembre, giovedì: OTRANTO… porta d’Oriente… E GALATINA

Prima colazione e partenza in bus per Otranto: l’Unesco ha riconosciuto al “Borgo antico di Otranto” il titolo di patrimonio culturale in quanto “Sito messaggero di pace”. Città fortificata circondata da mura aragonesi, importante crocevia di antichi popoli e varie dominazioni, che le donano una storia millenaria. Visita della meravigliosa Cattedrale di Otranto, dedicata a Santa Maria Annunziata e realizzata in epoca normanna su antichi resti messapici, romani e paleocristiani. Bellissimo il mosaico realizzato dal monaco Pantaleone e terminato nel 1164: raffigura l’albero della vita, e i passaggi raccontati dall’Antico Testamento, che narrano del cammino che l’uomo svolge per dirimersi dal peccato e cercare la salvezza eterna. ‘Attori’ del mosaico sono quindi Adamo ed Eva, ma anche altri personaggi e numerosi animali, ognuno naturalmente con il proprio carico simbolico. Proprio ad Otranto passavano gli antichi pellegrini e i Crociati diretti in TerraSanta. Tempo libero ad Otranto per poter passeggiare e magari fare qualche acquisto nelle botteghe di artigianato locale. Sosta a Galatina nel pomeriggio per la visita della basilica di Santa Caterina, chiesa esempio di stile gotico romanico il cui interno è pieno di affreschi, e una sosta per assaggiare il magnifico pasticciotto, dolce tipico della città. Se possibile sosta per poter ammirare il castello che ospita il museo archeologico, che conserva una grande statua di Atena alta almeno 3 metri. Pranzo in corso di visite. Cenone di capodanno e pernottamento in hotel.


Lo sapevi che?
  • Otranto è il comune più a est d’Italia, data la posizione è la Porta d’Oriente: ha sempre avuto un forte legame con l’oriente, e da qui partivano i pellegrini per raggiungere la Terra Santa.
  • Proprio ad Otranto è ambientato quello che è considerato il primo romanzo gotico, Il castello di Otranto di Horace Walpole.

1° gennaio, venerdì: Il SALENTO INSOLITO – dai piccoli borghi alla scoperta di chiese e cripte bizantine

Prima colazione in hotel e pranzo in corso di visite. Partenza in bus per la visita di piccoli borghi e paesini nella penisola salentina degni di interesse. Proseguiamo le visite dei piccoli borghi e paesi della penisola salentina, luoghi meno conosciuti che conservano importanti resti e memorie del passato. Visita della vasta cripta bizantina di Santa Maria degli Angeli a Poggiardo; della Cripta del Crocefisso, una cappella ipogea adibita nei secoli a luogo di culto, la cui collocazione sul tracciato della Via Traiana Sallentina ne ha fatto sicuramente un luogo di sosta e devozione per i tanti pellegrini che in passato si recavano presso il santuario di Santa Maria di Finibus Terrae a Leuca. Altro gioiello è la Chiesa di S. Maria della Croce, un punto di riferimento per lo studio delle decorazioni musive nelle chiese paleocristiane che trova confronti con la Grecia (Salonicco) e l’Italia bizantina (Ravenna, Roma, Albenga). Tempo permettendo visiteremo altre località note o meno note, su proposta del nostro P. Franco. Rientro in hotel, cena e pernottamento.


Lo sapevi che?
  • La cripta bizantina di Santa Maria degli Angeli, a Poggiardo, venne abbandonata nel 1583 perché era fin troppo bizantina per il clero dell’epoca: finì per essere riempita di materiali dello scavo della Chiesa Matrice. Venne casualmente ritrovata nel 1929, con gli splendidi affreschi bizantini danneggiati ma ancora intatti. Gli affreschi, restaurati nel 1975, possono essere ammirati innuna cripta ricostruita a poche decine di metri dall’originale.
  • La Chiesa di S. Maria della Croce è uno dei monumenti più antichi della Puglia e un punto di riferimento per lo studio delle decorazioni musive delle chiese paleocristiane; è celebre per i mosaici e le pitture bizantine. Di seguito un bell’approfondimento sulla sua evoluzione artistica nel corso dei secoli: leggi qui.

 2 gennaio, sabato: GALLIPOLI / ALESSANO / SANTA MARIA DI LEUCA

Prima colazione in hotel. Partenza in bus per Gallipoli, la perla dello Jonio, un borgo antico salentino arroccato su di un’isola calcarea, collegato alla terraferma da un ponte antico. Visiteremo il centro storico con le stradine lastricate di impianto greco, partendo dalla bellissima Cattedrale di Sant’Agata, uno straordinario capolavoro di impianto barocco, e la caratteristica chiesa dedicata a San Francesco d’Assisi, in cui è contenuta una statua di legno raffigurante uno dei ladroni crocifissi accanto al Salvatore. Pranzo in corso di visite. Partiamo in bus per Alessano, paese natale di don Tonino Bello, per visitare la tomba meta ogni anno di numerosi pellegrinaggi e visite. Anche Papa Francesco vi si è recato in visita un paio di anni fa, nel 2018, ricordando la chiesa del Grembiule predicata da don Tonino stesso. Proseguimento in bus per il punto più a oriente dell’intera penisola… il punto dove si incontrano i due mari, Ionio ed Adriatico, il punto dove sono giunti da ogni dove per rendere omaggio alla Madonna de Finibus Terrae: pontefici, santi, uomini illustri e tantissimi pellegrini. Qui, sospesa tra oriente e occidente, sorge la Basilica Pontificia di Santa Maria di Leuca o de Finibus Terrae. Potremo ammirare se possibile il tramonto del sole sul mare nel tardo pomeriggio. Rientro in albergo per la cena e il pernottamento.

3 gennaio, domenica: OTRANTO / BRINDISI rientro a casa con mezzi propri

Prima colazione in hotel. Tempo libero per il trasferimento in stazione o aeroporto di Brindisi e partenza con mezzi propri per il rientro a casa.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • Bus turistico privato come da programma (dal 29 dicembre al 2 gennaio inclusi);
  • Pedaggi autostradali e/o parcheggi;
  • Vitto e alloggio dell’autista;
  • Accompagnamento spirituale/culturale di p. Franco Annicchiarico Sj;
  • Accompagnatore FrateSole con un minimo di 20 paganti;
  • Sistemazione presso Oasi dei martiri idruntini ad Otranto, in camera doppia con servizi;
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del 28 dicembre alla colazione del 3 gennaio;
  • Servizio di guida come da programma: mezza giornata a Lecce, mezza giornata a Taranto, mezza giornata a Gallipoli
  • Ingressi inclusi come da programma:
    Lecce: Duomo e Cattedrale, Museo Castromediano
    Taranto: museo MArTA
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance;

La quota non comprende:

  • Mezzo di trasporto per raggiungere Brindisi (all’arrivo e alla partenza)
  • Navetta collettiva aeroporto/stazione Brindisi – hotel e viceversa.
  • Pranzi/cene non menzionati;
  • Eventuale tassa di soggiorno (da corrispondere in hotel);
  • Gli ingressi non specificati;
  • Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Nota Bene

I nostri tour verranno confermati al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto dalla quota di partecipazione.

Al raggiungimento del numero minimo necessario per effettuare il viaggio vi verrà inviata una conferma definitiva via mail.

NOTE:

  • compatibilmente con il programma sarà proposta la celebrazione della Messa in accordo con P. Franco.
  • Mezzo per raggiungere Brindisi… possiamo occuparci noi della prenotazione!

– TRENO: Trenitalia o Italo

– AEREO: da Bologna Alitalia, Ryanair; da Milano Alitalia, Ryanair, Easyjet… ecc….

VIAGGIA COVID SAFE

✅ indossa mascherine di tipo chirurgico o superiore – una nuova ogni giorno
✅ disinfetta le mani prima di salire sul pullman o di entrare nei luoghi chiusi
✅ ai fini di non creare assembramento al check-in in hotel vi chiediamo i dati personali per la registrazione (nome e cognome, nr. documento di identità, data e luogo di nascita)
✅ verrà misurata la temperatura prima di salire sul bus o entrare nei luoghi chiusi
❌ non cambiare il posto in pullman (se non autorizzato da capogruppo o conducente)

Condizioni di vendita

Modalità di iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO    al momento dell’iscrizione    € 100.00

SALDO         entro 30 giorni prima della partenza

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail iscrizioni@fratesole.com e/o mezzo fax al numero 0516447427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Per la quota del tour si applicano le seguenti penali di cancellazione, per cancellazioni effettuate:

  • fino al 21° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale pari all’acconto versato;
  • dal 20° al 10° giorno (incluso), rispetto alla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 50% della quota di partecipazione;
  • dal 9° giorno al 4° giorno (incluso) rispetto alla data di partenza (esclusa) sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione;
  • dal 3° giorno in poi sarà trattenuto il 100% della quota di partecipazione.

In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire tassativamente in forma scritta non oltre 24 ore dopo l’accadimento, ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche.

È POSSIBILE STIPULARE UNA POLIZZA CONTRO LE PENALITÀ DI ANNULLAMENTO SOLO E UNICAMENTE AL MOMENTO DEL VERSAMENTO DEL 1° ACCONTO IN UN UNICO PAGAMENTO.
Il premio della polizza è indicato sulle quote del programma.

Nota Bene

I nostri tour verranno confermati al raggiungimento del numero minimo di partecipanti previsto dalla quota di partecipazione.

Al raggiungimento del numero minimo necessario per effettuare il viaggio vi verrà inviata una conferma definitiva via mail.

Blog, News, Eventi
Il Sacro Monte di Ghiffa (o della Santa Trinità)

Rieccoci al nostro appuntamento periodico con i luoghi sacri d’Italia: oggi vi portiamo lungo le pendici boscose del monte Cargiago, ..

continua
Il Miglio Sacro

Come ogni settimana vi proponiamo articoli alla scoperta della nostra Italia legati ai viaggi che vi proponiamo. Oggi vi portiamo nel cuore ..

continua
Citerna, uno dei borghi più belli d'Italia

Conosciuta in epoca romana come Civitas Sobariae, Citerna è una graziosa cittadina riconosciuta come uno dei Borghi più belli ..

continua
Il Santuario di Greccio

Conosciuto in tutto il mondo come la Betlemme Francescana, il Santuario è un poderoso complesso architettonico che sembra sorgere dalla ..

continua
Il Santuario della Madonna del Frassino

Custodito dai Frati Minori Francescani e meta, ogni anno, di migliaia di pellegrini, il santuario della Madonna del Frassino sorge sul ..

continua
L’abbazia di Sant’Urbano e il suo occhio luminoso

Oggi vi portiamo all’abbazia di Sant’Urbano, che sorge al centro della Valle di San Clemente, nelle Marche. Una vallata segreta, ricca ..

continua
La comunità di Mondo X al Santuario de La Foresta, Rieti

Grazie all'operato dei francescani, i luoghi santi si trasformano non solo in mete turistiche o di pellegrinaggio, ma in mondi dove le ..

continua
Santuario di Santa Maria della Foresta, Rieti

Il santuario di S. Maria de La Foresta, è uno dei quattro santuari che celebrano il passaggio di San Francesco d’Assisi nella Valle ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco

La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
iscrizioni@fratesole.com
 
Avviso nuovi orari

Si avvisa la gentile clientela che:

  • Gli uffici di via Castiglione 14 a Bologna sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13. Si riceve su appuntamento. L’ufficio di via d’Azeglio è chiuso al pubblico.
  • L’ufficio di Roma è chiuso al pubblico, aprirà solo previo appuntamento telefonando al numero 06/772 06 308

Grazie.

Lo staff FrateSole

continua →