Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura

Tel Aviv, la non-Stop City Ripartenze in vista dell'estate

Tel Aviv, la non-Stop City riconosciuta a livello internazionale come una delle mete più trendy, riparte grazie alla sua straordinaria cucina, alle sue spiagge affacciate sul Mediterraneo e al suo unico patrimonio architettonico. E’ in atto in questi giorni la graduale riapertura dell’aeroporto internazionale Ben Gurion e la Municipalità ha inaugurato una nuova politica di riaperture, in tutta sicurezza, per far sì che Tel Aviv  ritorni il prima possibile alla sua normalità fatta di street food, vita notturna e grande intrattenimento.

Mentre a livello nazionale Israele ha sancito la riapertura dei parchi e delle riserve naturali, per dare un primo slancio a un’industria turistica che non vede l’ora di ricominciare ad accogliere visitatori da tutto il mondo, Tel Aviv ha deciso di riaprire ristoranti e bar, con un’ordinanza che, per ora, coinvolge ben 115 esercizi in tutta la città. Vista l’incredibile scena culinaria di Tel Aviv, era naturale che il primo passo della ripartenza riguardasse il cibo così da vicino: a molti locali è stata concessa l’occupazione gratuita del suolo pubblico, mentre oltre 1.000 sedie e ombrelloni sono stati installati nelle aree centrali della città per incentivare il consumo da asporto. Anche tutti i mercati della città sono aperti, cosi come tutte le spiagge.

Anche l’estate è pronta a tornare, dopo che la Municipalità, di concerto con il Ministero della Salute, ha deciso che quest’anno ci sarà una regolare stagione balneare. E non poteva essere altrimenti, dato che Tel Aviv, che gode di 13,5 km di spiagge e accoglie ogni stagione una media di 9 milioni di bagnanti, ha fatto del suo affaccio sul Mediterraneo una delle sue caratteristiche vincenti.  Lo scorso 20 maggio sono state riaperte 10 spiagge su 13 e i cittadini potranno recarvisi in tutta sicurezza, grazie a un regolamento che prevede il mantenimento del distanziamento sociale e una continua sanificazione delle strutture.

“Il ritorno alla vitalità e all’aggregazione, in sicurezza, è già in atto da tempo per Tel Aviv, la città che non dorme mai: è pronta per rivivere la sua essenza di non-stop city nel rispetto del normative previste. Spiagge riorganizzate, locali ed esercizi la cui logistica è stata riadattata, norme igieniche e di distanziamento applicate a musei, tour ed attrazioni: con grande perizia ed accuratezza la città si è adoperata per tornare alla normalità ed accogliere turisti e visitatori dal resto del Paese e soprattutto dall’estero, all’insegna dell’ospitalità israeliana ma anche della quintessenza della modernità e della filosofia on the move della città”.- dichiara Avital Kozter Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo.

Non solo ri-aperture. Nel corso del 2020, sono infatti previste inaugurazioni di hotel che, una volta che il turismo internazionale sarà ripartito a pieno regime, daranno ai visitatori l’opportunità di esplorare la città da un nuovo punto di vista. Tra le aperture in programma ci sono quella del Soho House (prima apertura in Medio Oriente per la prestigiosa catena alberghiera); del Nobu, una struttura di design su Rothschild Boulevard con 38 camere e terrazzo privato; dell’Hotel Bobo, l’ultima creazione del brand israeliano Brown Hotels; del Selina, che porterà in città la sua formula ibrida tra hotel e ostello e di altri marchi ancora, capaci di aggiungere centinaia di camere alla già ampia offerta di Tel Aviv e di soddisfare qualsiasi budget.

Continuano a esistere, nel frattempo, grandi opportunità per chi vuole visitare Tel Aviv anche solo virtualmente. Sul sito ufficiale della municipalità, infatti, sono ancora disponibili i tour virtuali del Tel Aviv Museum of Art e del Museo di Beit Hatfutsot, insieme ad alcune lezioni gratuite della Tel Aviv University.

  • notizia Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo
Blog, News, Eventi
Un salto a Cana, sfogliando il diario di uno dei viaggi fatti in Terra Santa

In pellegrinaggio verso Cana, tra negozi di souvenirs, e le emozioni delle coppie che qui rinnovano il loro amore.

continua
Tel Aviv raddoppierà le piste ciclabili della città entro il 2025

La Municipalità di Tel Aviv-Yafo ha approvato un piano strategico che prevede di aggiungere 11 strade pedonali alla viabilità urbana ..

continua
"Teniamo vivo il nostro diritto alla pace": la Tent of Nations e la resistenza silenziosa di Daoud Nassar

A dieci chilometri da Betlemme, Daoud Nassar, palestinese di religione cristiana, ha fondato vent'anni fa la Tent of Nations, una fattoria ..

continua
Israele, nel mosaico di 1500 anni fa la moltiplicazione dei pani e dei pesci

In un sito archeologico a Sussita, sulla sponda orientale del lago di Tiberiade in Israele, è tornato alla luce un pavimento musivo di ..

continua
Ritorna a Tel Aviv il leggendario "Drive In"

Il comune di Tel Aviv-Yafo, in collaborazione con la Tel Aviv Cinematheque, invita tutti gli appassionati di cinema all'aperto a ..

continua
Turismo Israele: al via bando per lo sviluppo di due complessi di ospitalità nel deserto del Negev 

Una gara simbolo della volontà di sviluppo di un turismo outdoor che possa coniugare l'eccellenza del territorio e la sua originalità con ..

continua
Emmaus Trail: un percorso da Abu Gosh ad Emmaus

Nel nostro appuntamento periodico di approfondimento sui cammini a piedi, vi portiamo in Israele, lungo l'Emmaus Trail che offre ai ..

continua
Bethlehem Reborn. Le meraviglie della natività.

La mostra, fortemente voluta e sostenuta dall’Ambasciata dello Stato della Palestina presso la Santa Sede in collaborazione con la ..

continua
Presentazione della guida "Terra Santa in Tasca"

Martedì 14 luglio ore 17:00, la nostra direttrice Gabriella Pizzi presenterà il volume "Terra Santa in Tasca". Qui i link alla diretta. ..

continua
I capolavori delle collezioni dei Francescani di Terra Santa

Giovedì 2 luglio ore 17:30, presentazione del volume "Selected Works from the collections of the Terra Sancta Museum". Qui i link alla ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com