Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco Alla scoperta del luogo francescano più famoso al mondo dopo Assisi

“Io ho in Toscana uno monte divotissimo il quale si chiama monte della Vernia, lo quale è molto solitario e salvatico ed è troppo bene atto a chi volesse fare penitenza, in luogo rimosso dalle gente, o a chi desidera fare vita solitaria. S’egli ti piacesse, volentieri Io ti donerei a te e a’ tuoi compagni per salute dell’anima mia.” queste le parole del Conte di Chiusi in Casentino a San Francesco durante il loro incontro a San Leo nel 1213

Un’offerta impossibile da rifiutare quella del Conte Chiusi, Orlando Catani, a San Francesco: la Verna, posta sul crinale appenninico a cavallo tra Casentino e Valtiberina, si presentava come un piccolo paradiso, perfetto per il ritiro e la preghiera. Qui il Santo ricevette le Stimmate il 17 settembre del 1224, e a seguito di questo miracoloso evento, fin dai decenni successivi, La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle bellezze naturalistiche straordinarie, inserito all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna istituito nel 1994, nonché un riferimento di fede e devozione a San Francesco, noto a livello mondiale.

Il santuario è luogo di altissimo interesse sotto moltissimi punti di vista. Già avvicinandosi si rimane affascinati dalla vista dal basso della sua suggestiva scogliera detta delle Stimmate sulla cui cima del Monte Penna, a 1283 metri, è posto il santuario, ma molti altri sono gli edifici che fanno parte del complesso monastico: entrando dall’antico ingresso del Santuario della Verna e salendo pochi gradini, si arriva sul Quadrante – il piazzale, con la grande croce in legno, che prende il nome dalla meridiana incisa sul campanile della Basilica Maggiore realizzata a cavallo tra XV e XVI secolo; poi la Chiesa di Santa Maria degli Angeli, il Corridoio delle Stimmate dove 22 affreschi di Baccio Maria Bacci raccontano la vita di San Francesco, la grotta nota come “Letto di San Francesco”; e la Cappella delle Stimmate fatta edificare attorno al 1260 dai Conti Guidi di Poppi dove avvenne il miracolo (segnalato da una lapide sul pavimento), il cuore del santuario.

Per gli appassionati della natura, il Santuario della Verna offre uno spettacolo affascinante dei bellissimi boschi intorno al convento, tra frassini, abeti, faggi e aceri plurisecolari. È possibile salire a La Verna anche a piedi percorrendo una vecchia strada selciata detta Ansilice e che prima era l’unica via di accesso a questo luogo sacro.

La Verna custodisce  in sé mille messaggi di bellezza,  forza, e  pace: è uno di quei luoghi in cui è più facile ritrovare una connessione profonda con noi stessi e ciò che ci circonda; qui Francesco divenne la parola di amore che per anni visse e meditò.

Foto di © Lorenzo Taccioli

 

Calendario Partenze
Blog, News, Eventi
In bicicletta tra i santuari francescani della Valle Santa reatina

L’itinerario descritto e mostrato in questo video, nasce dall’idea di raggiungere in bicicletta i 4 santuari della Valle Santa ..

continua
Assisi, il Progetto Piandarca

Valorizzare il luogo dove San Francesco parlò agli uccelli, creando un santuario all’aperto: il sogno è collocare una statua in ..

continua
Meraviglie siciliane: il Cristo Pantocratore

Il Duomo di Cefalù è un’imperdibile meraviglia artistica e architettonica: caratterizzato da due imponenti torri gemelle, questo ..

continua
Il Sacro Monte di La Verna: sulle orme di San Francesco

La Verna divenne meta di un pellegrinaggio sempre crescente nei secoli, fino a divenire oggi il luogo simbolo di questo territorio dalle ..

continua
Valpolicella: tra i vigneti spuntano i resti di una villa romana

Sta facendo il giro del mondo l'immagine dell'archeologo nello scavo di Negrar, provincia di Verona. Sotto i vigneti, infatti, gli ..

continua
Il Sacro Monte di San Francesco d’Assisi: Orta San Giulio

Il Sacro Monte di Orta, posto scenograficamente su un’altura a fianco del lago, è considerato tra i più importanti luoghi di devozione ..

continua
Le “piccole Gerusalemme”: evocazioni di Terra Santa sul Sacro Monte di Varallo Sesia

Il Sacro Monte di Varallo venne fondato a partire dal 1486 per volontà del francescano, Padre Bernardino Caimi. L’idea di Caimi già ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: la Chiesa del Santo Sepolcro a Milano

Nel pieno centro, a pochi passi dal Duomo, è possibile visitare una chiesa molto amata dai milanesi, la Chiesa del Santo Sepolcro di ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: Sansepolcro

Prosegue il nostro viaggio fra le “Gerusalemme d’Italia”! La scorsa settimana vi avevamo portato nell’Alto Lazio, in provincia di ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: il duomo di Acquapendente

Per molti di noi la visita al Santo Sepolcro di Gerusalemme è una tappa fondamentale per la propria vita religiosa. Ma se vi dicessimo che ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
via M. D'Azeglio, 92/d Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy