Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Gerusalemme: la speranza di ripartire La storia di George Sandrouni, artigiano armeno

A Gerusalemme le misure preventive contro la diffusione del coronavirus si allentano. Il numero dei contagiati diminuisce quotidianamente e per questo sempre più attività possono riaprire i battenti. La città riprende vita. Ma i vicoli del quartiere cristiano della città vecchia, solitamente crocevia di migliaia di pellegrini, sono ancora vuoti. Tutto è ancora fermo.
Per George Sandrouni, armeno della città vecchia, artigiano da trentotto anni è la prima volta che si ritrova a chiudere le porte del suo laboratorio di ceramiche per più di 50 giorni. A stento riconosce la sua città.
Aprire il negozio oggi è semplicemente un modo per uscire e sembrare normali, anche se più nulla è normale.

Riportiamo un passaggio dell’intervista rilasciata per il Christian Media Center e che potete ascoltare integralmente nel video allegato in fondo all’articolo:

“E’ preoccupante camminare per le strade e percepire questa paura perché sei da solo e senti questa solitudine : è come se il mondo intorno a te fosse scomparso e tu ti ritrovi chiuso dentro una bolla che non porta da nessuna parte. Abbiamo avuto una specie di anteprima durante l’ ultima intifada nel 1988, e ci eravamo abituati a vedere le strade deserte della città vecchia ma non “vuote” : la gente andava in giro, non c’erano molti turisti , ma bastava uscire dalle mura la vita era normale . Ma oggi vedere la città, la parte nuova, ovunque, vederla come una città fantasma. Non è facile, è una cosa che non ho mai vissuto. Vorremmo tornare indietro ai giorni, precedenti, a quelli che erano un privilegio, perché quello che era normale ieri, oggi ci appare come un privilegio.”


 

Blog, News, Eventi
Israel National Trail

L’Israel National Trail, è stato riscoperto negli ultimi tempi grazie a percorsi adatti un po’ a tutte le età, ma soprattutto a ..

continua
Israele: spiagge affollate a Tel Aviv

Voglia di mare? Lo scorso weekend le spiagge di Tel Aviv sono state letteralmente prese d’assalto a causa di una forte ondata di calore ..

continua
Riaprono le porte della basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme

La Basilica era stata chiusa lo scorso 24 marzo come misura precauzionale volta a fronteggiare la pandemia. Durante la Settimana Santa, per ..

continua
Giornata internazionale dei musei: i migliori tour virtuali offerti dall'ente turistico israeliano

I musei del mondo riaprono le proprie porte nella giornata che li celebra: ogni anno infatti il 18 maggio dal 1977, ICOM promuove la ..

continua
Egitto: il monastero di Santa Caterina sulle montagne del Sinai

Non solo Piramidi di Giza! Nei nostri tour FrateSole andiamo a scoprire la terra dei Copti, una delle chiese cristiane più antiche, erede ..

continua
Tel Rehov, Israele: api e miele nel mediterraneo antico

Nella giornata mondiale dedicata a questi ronzanti e laboriosi insetti volanti, a cui il riscaldamento globale causato dall'inquinamento ..

continua
Le “piccole Gerusalemme”: evocazioni di Terra Santa sul Sacro Monte di Varallo Sesia

Il Sacro Monte di Varallo venne fondato a partire dal 1486 per volontà del francescano, Padre Bernardino Caimi. L’idea di Caimi già ..

continua
Gerusalemme: la speranza di ripartire

Per George è la prima volta in trentotto anni che si ritrova a chiudere le porte del suo laboratorio di ceramiche per più di 50 giorni. A ..

continua
Israele, giornata internazionale dell'hummus 

Ariel definisce l'Hummus un "piatto spirituale" e afferma che il miglior hummus del mondo non è circoscritto a un particolare luogo o ..

continua
Le Gerusalemme d’Italia: la Chiesa del Santo Sepolcro a Milano

Nel pieno centro, a pochi passi dal Duomo, è possibile visitare una chiesa molto amata dai milanesi, la Chiesa del Santo Sepolcro di ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy