Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Germania: viaggio tra i dolci tipici che piacciono tanto anche alle…api!

A chi non piacciono i dolci?

Attraverso la pasticceria è possibile anche viaggiare! E nella settimana dedicata alle api (il 20 maggio se ne è celebrata la Giornata Mondiale), vogliamo portarvi in Germania a Colonia, dove i pretzel sono una specialità non solo salati ma anche e soprattutto dolci!

Cosa c’entrano le api con i pretzel? Bè si da il caso che nella ridente cittadina della Renania, questi insetti abbiano talmente proliferato da invadere ogni pasticceria della città, svolazzando liberamente a decine, sui dolci, soprattutto su quelli appiccicosi al miele o ricoperti di mandorle (buonissimi!), diventando parte integrante della scenografia. Ed è bene sottolineare che nessuno, tra turisti e pasticceri osa scacciarle via, indicatrici come sono di aria pura priva di inquinamento: al momento di servire i pretzel, le api semplicemente si spostano su un altro dolce, senza l’inconveniente di trovarsene una in bocca! Evidentemente le api qui erano presenti anche in passato visto che alla base del dolce Bienenstich (che tradotto significa “puntura d’ape”), vi sono proprio un paio di leggende che vedono protagoniste le api: una narra di un’ape che, attirata dal miele, punse il cuoco che stava realizzando il dolce; l’altra invece racconta di un panettiere eroico che, per salvare il suo contado da un’invasione, lanciò contro gli aggressori degli alveari, e per festeggiare la vittoria, preparò questo dolce (originario della città di Magonza, non lontano da Colonia) con del miele e con l’aggiunta di crema, panna e mandorle.

Ecco qui la ricetta! Buona preparazione!

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

  • Latte: 360 g
  • Zucchero: 190 g
  • Farina 00: 330 g
  • Panna fresca: 180 g
  • Tuorlo: 5
  • Uova: 1
  • Mandorle a lamelle: 80 g
  • Burro: 80 g
  • Lievito di birra: 15 g
  • Amido di mais: 30 g
  • Miele: 2 cucchiai
  • Vaniglia: 1 bacca

PREPARAZIONE BIENENSTICH

  1. Scaldate 100 g di latte e scioglieteci dentro il lievito di birra. In una planetaria o in una ciotola capiente riunite 300 g di farina, 50 g di zucchero, 1 uovo intero e un tuorlo, 70 g di burro morbido e un pizzico di sale. Unite anche il lievito sciolto nel latte e impastate fino ad ottenere un composto ben amalgamato. Lasciate lievitare l’impasto coperto con un canovaccio per circa 40 minuti.
  2. Sbattete 4 tuorli d’uovo con 80 g di zucchero, l’amido di mais e 2 cucchiai di farina. Portate a leggera ebollizione il latte rimasto con la vaniglia aperta, poi eliminate il baccello, allontanate il tegame dal fuoco e aggiungete il composto di uova sbattute. Mescolate e rimettete sul fuoco fino a ottenere una crema pasticcera liscia e omogenea.
  3. Imburrate uno stampo a cerniera, disponete l’impasto lievitato e stendetelo con le mani fino a ricoprire uniformemente la teglia. Lasciatelo lievitare ancora per 1 ora. Cuocete la base a forno caldo a 180°C per circa 10 minuti. Nel frattempo sciogliete sul fuoco il miele con 30 ml di panna e 20 g di zucchero fino al bollore, poi unite le mandorle e togliete il tegame dal fuoco. Cospargete lo sciroppo ottenuto sulla superficie della torta a ancora calda in modo rapido e omogeneo. Infornate nuovamente per altri 10 minuti poi lasciate raffreddare.
  4. Montate 150 g di panna e unitela con una spatola e in modo delicato alla crema pasticciera precedentemente preparata. Tagliate la torta ormai fredda a metà, farcite la base con la crema ottenuta e coprite con la torta rimanente.

Riponetela in frigorifero per almeno due ore prima di servire… e buon appetito!

 

Calendario Partenze
Blog, News, Eventi
Germania: viaggio tra i dolci tipici che piacciono tanto anche alle…api!

Attraverso la pasticceria è possibile anche viaggiare! Cosa c’entrano le api con i pretzel? Bè si da il caso che nella ridente ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy