Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura

Fatima: viaggio nella storia di uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio in Europa

Nella giornata del 13 maggio si rievoca ogni anno la prima apparizione della Madonna di Fatima ai tre pastorelli portoghesi. In ottemperanza alle restrizioni governative in riferimento al distanziamento sociale per evitare il diffondersi del Covid- 19, il Santuario di Fatima ha deciso di mantenere la sua posizione inizialmente annunciata il 4 aprile, ovvero che le celebrazioni si sarebbero svolte con una presenza simbolica di partecipanti, in pratica solo i dipendenti e pochi altri necessari per lo svolgersi della funzione. I pellegrini hanno potuto assistere alla cerimonia attraverso i media (QUI e in fondo all’articolo riportiamo il link al sito del Santuario con le dirette streaming alle messe presso la Cappellina delle Apparizioni).

Andiamo ora a ripercorrere brevemente la storia di questo luogo carico di spiritualità: il 13 maggio 1917 è il giorno in cui la Vergine Maria apparve per la prima volta sugli altipiani di un piccolo villaggio (Cova da Iria) nella regione dell’Estremadura in Portogallo, a tre pastorelli: Lucia Dos Santos e Francesco e Giacinta Marto, di 10, 9 e 7 anni, mentre stavano accudendo un piccolo gregge di pecore. Nel corso della prima apparizione, la Vergine diede appuntamento ai tre pastorelli il giorno 13 di ogni mese nello stesso luogo e fino al 13 ottobre di quell’anno. Non appena si diffuse la voce delle apparizioni, numerosi pellegrini iniziarono ad arrivare a Fatima. Il 13 ottobre una folla stimata tra le 30 e le 100 mila persone, fra loro anche numerosi giornalisti, assistette al Miracolo del Sole, il grande segno che era stato preannunciato dalla Vergine: dopo una pioggia battente che rese fradici il terreno e gli abiti degli astanti, il cielo si aprì e il disco solare venne visto cambiare colore, dimensione e posizione per circa dieci minuti. Un sole che fu possibile fissare direttamente con lo sguardo. Dopo l’accaduto, abiti e terreno si mostrarono improvvisamente asciutti.
Francisco e Jacinta morirono dopo pochi anni da quell’evento, rispettivamente nel 1919 e nel 1920, per via dell’epidemia spagnola piuttosto diffusa in quegli anni in Portogallo. Lucia invece divenne monaca carmelitana scalza e raccontò per iscritto nelle sue “Memorie” gli eventi accaduti.
Nel 1930 le apparizioni furono dichiarate degne di fede e la chiesa autorizzò il culto della Madonna di Fatima. Il messaggio principale delle apparizioni è legato ai tre segreti: in realtà si tratta di una rivelazione in tre parti che la Madonna fece ai pastorelli nell’apparizione del 13 luglio. Lucia, divenuta suora, scrisse le prime due parti nelle sue memorie, la terza, scritta il 3 gennaio 1944, la diede in una busta sigillata al vescovo di Leiria, busta che fu poi consegnata nel 1957 all’archivio segreto del Sant’Uffizio e il cui contenuto è stato divulgato nel 2000. Nel loro complesso le rivelazioni della Madonna descrivono eventi futuri. Nelle prime due parti, la Madonna avrebbe mostrato la realtà dell’inferno, poi la fine imminente della prima guerra mondiale, così come il pericolo della seconda guerra che sarebbe stata devastante se gli uomini non si fossero convertiti, insieme al fatto che la minaccia comunista dalla Russia poteva essere allontanata solo con la Consacrazione della nazione al Cuore Immacolato di Maria. Per quanto riguarda la terza parte negli ultimi decenni vi è stato un convulso proliferare di teorie interpretative, tra le quali anche la predizione dell’attentato di Giovanni Paolo II.
La causa di beatificazione dei fratelli Marto è stata aperta nella diocesi di Leiria nel 1952: Francisco e Jacinta sono stati beatificati il 13 maggio del 2000 da Giovanni Paolo II e vengono ora canonizzati da papa Francesco, che ha affidato e consacrato proprio a Maria il mondo e il suo pontificato. La causa di beatificazione di suor Lucia si è aperta invece nel 2008.
Il complesso che va a costituire il santuario di Fatima (divenuto uno dei principali santuari mariani al mondo), ha visto l’inizio della sua edificazione nel 1928, su progetto dell’architetto Joao Antunes, culminata con la consacrazione della Basilica del Rosario nel 1953, e fu visitato per la prima volta da papa Paolo VI il 13 maggio 1967 e da papa Giovanni Paolo II.

Nei nostri viaggi FrateSole, non manchiamo mai nei nostri tour del Portogallo, di inserire un’intera giornata a Fatima per percorrere i sentieri della via Crucis ed effettuare la visita al Santuario e alla Cappella delle Apparizioni, con la possibilità di partecipare alle celebrazioni religiose. Il percorso continua con la visita dell’esposizione “Fatima Luce e Pace”, che raccoglie migliaia di oggetti preziosi ed ex voto, tra cui la corona della Madonna con incastonato il proiettile che colpì papa Giovanni Paolo II durante l’attentato del 1981.
In alternativa organizziamo a richiesta degli itinerari spirituali di qualche giorno nella famosa cittadina, che è veramente ricca di cose da vedere. Oltre ai monumenti più importanti non mancano, ovviamente, i musei: il Museu de Arte Sacra e Etnologia, il Museu de Cera, il Museu Fátima 1917 e il Presépio e Aldeia de Belém Animados. L’area del Santuario include la Basilica di Nossa Senhora, con la sua Cappella delle Apparizioni, ma anche il Monumento al Sacro Cuore di Gesù e il Monumento al Muro di Berlino.
La Basilica de Nossa Senhora do Rosario de Fatima (o Basilica della Madonna del Rosario),  realizzata in stile neobarocco, è preceduta da un ampio piazzale e sorge al centro di un colonnato (200 colonne). Al di sopra del portale principale di ingresso si eleva la torre campanaria alta 65 metri, che domina quello che viene definito il Recinto delle Preghiere. L’interno, decorato con gusto secentesco, è a navata unica con cappelle laterali (dedicate ai misteri del rosario) sovrastate da ampi matronei. Ai lati dell’altare maggiore si venerano le tombe dei veggenti. La statua in legno della Madonna è custodita nella cappellina delle apparizioni, scolpita, dietro indicazioni di Lucia, dall’artista portoghese José Ferreira Thedim, nel 1920.

Dopo questo necessario approfondimento storico, è evidente il significato profondamente mistico di questo luogo, capace di influenzare il popolo cristiano nel mondo.
Concludiamo con le parole del cardinale Tarcisio Bertone, pronunciate in occasione della conferenza stampa di presentazione del documento “Il Messaggio di Fatima”, il 26 giugno del 2000, a cui partecipò anche Joseph Ratzinger:

Azione di Dio, Signore della storia, e corresponsabilità dell’uomo, nella sua drammatica e feconda libertà, sono i due perni sui quali si costruisce la storia dell’umanità. La Madonna apparsa a Fatima ci richiama a questi valori dimenticati, a questo avvenire dell’uomo in Dio, di cui siamo parte attiva e responsabile.

Fonti:

  • Famiglia Cristiana /Avvenire/ Vivilisbona

 (written by Valentina Prisco)

Calendario Partenze
Blog, News, Eventi
13 ottobre 2020, Pellegrinaggio Internazionale presso il Santuario di Fátima

Nella giornata del 13 ottobre si rievoca ogni anno il giorno in cui la Vergine Maria apparve per la sesta volta ai tre pastorelli. sugli ..

continua
Riapre il Cammino di Santiago

Una buona notizia sul fronte del turismo: finalmente è arrivato il momento della riapertura anche per il Cammino più bello e celebre ..

continua
Fatima: viaggio nella storia di uno dei più importanti luoghi di pellegrinaggio in Europa

Nella giornata del 13 maggio si rievoca ogni anno, il giorno in cui la Vergine Maria apparve per la prima volta sugli altipiani di un ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

FrateSole Viaggeria Francescana
agenzia viaggi tour operator
UFFICIO DI BOLOGNA:
Via Castiglione, 14 - Bologna
tel: 051 6440168 - fax: 051 6447427
email: info@fratesole.com

UFFICIO DI ROMA:
Via Francesco Berni, 6 - Roma
tel: 06 77206308 – fax: 06 77254142
email: pellegrinaggicustodia@fratesole.com


IBAN: IT35 D 05387 02416 000001170344 (Banca Popolare dell’Emilia Romagna)
Versione spagnola
FrateSole Viajes y Peregrinaciones - Viajar con fe, arte y cultura
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
Seguici su..
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy
 
Avviso nuovi orari

Si avvisa la gentile clientela che:

  • Gli uffici di via Castiglione 14 a Bologna sono aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13. Si riceve su appuntamento. L’ufficio di via d’Azeglio è chiuso al pubblico.
  • L’ufficio di Roma è chiuso al pubblico, aprirà solo previo appuntamento telefonando al numero 06/772 06 308

Grazie.

Lo staff FrateSole

continua →