Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Viaggio in Marocco Tra dune e Kasbah per ritrovare sé stessi

In Marocco a Cab Juby (un fortino spagnolo con l’Oceano Atlantico da una parte e il deserto dall’altra) Saint Exupery ha vissuto un anno, nel 1928, come guardiano della stazione aeropostale dell’Aereo Postal francese. Qui è nata la sua fascinazione per il deserto e anche la prima idea de “Il Piccolo principe”.

In questo viaggio vi proponiamo di attraversare gli stessi ambienti naturali che lo ispirarono: deserti, sabbia, dune a perdita d’occhio, l’antica via carovaniera dove transitavano i carichi di sale, lo storico villaggio di Ait Benhaddou e la famosa valle del Draa, ultimo avamposto verde, per arrivare finalmente all’erg di Chegaga con le sue dune dorate, i suoi silenzi e una miriade di stelle…

Il viaggio
da
venerdì, 24 aprile 2020
a
domenica, 03 maggio 2020
durata
10 giorni / 9 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota per persona
€ 1590
quota di partecipazione con partenza da Milano (su richiesta altri aeroporti)
suppl. singola
€ 340
assicurazione annull. viaggio, facoltativa
6,9% della quota
assicurazione per integrazione spese mediche fino a € 200 mila
€ 37
per info
giuditta@fratesole.com

1° giorno: MILANO (su richiesta da altri aeroporti) / MARRAKECH

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa; disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Marrakech, via Casablanca. All’arrivo incontro con la guida/accompagnatrice locale e trasferimento in albergo, cena e pernottamento.

2° giorno: MARRAKECH / SKOURA / BOUMALNE

L’Alto Atlante e i villaggi fortificati

Prima colazione e partenza da Marrakech in direzione Sud. Ci si inerpica sulle montagne dell’Alto Atlante fino a valicarle in uno dei punti più belli, il passo del Tizi-n-Tichka 2.260 m (il passo dei pascoli), circondato da montagne che superano anche i 3.000 m e che sono spesso ricoperte di neve fino alla tarda primavera; fa da spartiacque tra il versante nord climaticamente più favorito e il versante sud predesertico. Sul lato Nord delle montagne, infatti, le precipitazioni più abbondanti permettono la crescita di una ricca vegetazione di foreste di querce e tuie in paesaggi di tipo alpino, su quello Sud invece l’ambiente diventa presto arido e appaiono vallate di rocce rossastre sul cui fondo crescono palme e appaiono minuscoli villaggi di case di fango. Si raggiunge quindi Ouarzazate e si prosegue lungo la vallata del Dades, detta “Strada delle 1000 kasbah”, per le innumerevoli costruzioni fortificate che svettano dai palmeti circostanti. Sosta a Skoura per visitare la bella kasbah di Amerhidil, tipica costruzione in argilla di campagna con belle decorazioni (è riportata sulle banconote da 50 dirhams). Arrivo a Boumalne. Cena e pernottamento in un hotel arredato in tipico stile africano.

3° giorno: BOUMALNE / ERFOUD / DUNE DI MERZOUGA

Il maestoso Sahara

Partenza dopo la prima colazione. La prima sosta è alle maestose gole di Todra, caratterizzate da spettacolari formazioni rocciose e grandi canyon attraversati da un fiumiciattolo di acqua freschissima. Si passerà accanto alla famosa sorgente della fertilità, nella quale si bagnavano le donne per trovare marito e avere figli. Una seconda sosta nei pressi del villaggio di Tinejdad, all’oasi di El Khorbat, dove si apprezzerà la cucina berbera.  Villaggi fortificati e palmeti ci accompagneranno fino a Erfoud, dove lasceremo il bus per prendere i veicoli fuoristrada che ci accompagneranno alle dune. Arrivo entro il calare del sole, sistemazione in campo tendato, cena e pernottamento.

4° giorno: MERZOUGA / ERFOUD / ZAGORA

Le pianure predesertiche

Dopo la colazione, nel lasciare Merzouga percorriamo il “circuito delle oasi”, percorso di incredibile bellezza attraverso il palmeto, i piccoli orti e i secolari villaggi di terra. Si prosegue poi per Zagora lungo la strada nazionale che collega la Valle del Tafilalet a quella parallela del Draa. La regione è di grande impatto, il paesaggio prevalentemente arido offre radi pascoli dove si trovano i nomadi con i loro dromedari: siamo in un immenso anfiteatro roccioso dove i colori predominanti sono l’ocra, il giallo e sullo sfondo la barriera imponente di scisto nero ricoperto di sabbia rossa. Qualche raro villaggio, come Alnif e Tazzarine, ospita nomadi semi sedentari e qualche agricoltore. Sistemazione e cena in albergo, situato a ridosso del palmeto.

5° giorno: ZAGORA / OUARZAZATE

La Valle del Draa

Prima colazione. Partiamo da Zagora risalendo la Valle del Drâa, un lungo nastro verde di palmeti ininterrotti, costellati di kasbe in terra pressata. La valle è un monumento in sé, stupenda dal punto di vista paesaggistico e famosa per le sue kasbah. Si costeggia per buona parte il fiume e lo splendido palmeto interamente coltivato. Arrivo a Ouarzazate nel tardo pomeriggio e visita della Kasbah Taourirt, imponente costruzione di terra, residenza un tempo del pascià di Marrakech e ora monumento nazionale. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

6° giorno: OUARZAZATE / MARRAKECH

Ouarzazate: la mecca del cinema internazionale

Prima colazione e visita di Ouarzazate, la “mecca del cinema internazionale”, famosa per dare accoglienza alle migliori produzioni di film con lo sfondo naturale della famosa Kasbah di Taurirt, una delle meglio conservate del Marocco. Pranzo alla Kasbah di Aït ben Haddou, e proseguimento per le alture dell’Atlante, attraversando il paesaggio mozzafiato del passo del Tichka (2260 mt), dove saranno previste soste fotografiche. Arrivo in serata a Marrakech, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

7° giorno: ESSAOUIRA

Un’escursione al mare

Dopo la colazione partenza per Essaouira, una pittoresca cittadina di mare le cui origini si perdono nella storia. Fu scalo fenicio e centro di produzione della porpora; villaggio di pescatori, fu poi ricostruita e fortificata nel XVIII secolo con una medina, un porto e un mellah (quartiere ebraico). Cittadina animata e cosmopolita, ospita un festival seguitissimo di musica “Gnawa”, numerose gallerie d’arte e un animato porto dove si costruiscono in maniera artigianale piccoli pescherecci. Visita della cittadina, pranzo a base di pesce e rientro a Marrakech. Cena e pernottamento in albergo.

8° giorno: MARRAKECH

Marrakech: la magica “città rossa”

Giornata dedicata alla visita di “Marrakech la rouge”, così chiamata per i colori ocra delle case e dei monumenti, seconda tra le città imperiali e una delle città più interessanti del Marocco: splendida al tempo degli Almoravidi (XI e XII secolo), conobbe la distruzione da parte degli Al-mohadi fanatici e riformatori, ai quali si deve però la costruzione del minareto della Kotubia e il rilancio della città come capitale dell’impero. Il fascino della città risiede soprattutto nella vita pulsante della sua famosa piazza, la Jemaa el Fna, nelle stradine strette e colorate che compongono la Medina e i suoi souk. Marrakech ci accoglierà tra le sue calde e odorose braccia per svelarsi lentamente: un piccolo negozio di stoffe, una pasticceria, un fabbro che batte un ferro incandescente e tanto altro ancora, il tutto accompagnato dall’ ennesimo e profumatissimo the alla menta. Cena di commiato in un ristorante della medina con spettacolo. Pernottamento in albergo.

9° giorno: MARRAKECH / CASABLANCA

Dopo la prima colazione partenza per Casablanca, una metropoli di 3 milioni di abitanti, la più grande città del Marocco ed il principale centro economico del Paese. Costruita nel 1906 dove prima sorgeva una città berbera del VII secolo, poi distrutta da un terremoto nella seconda metà del XVIII secolo, è in parte ancora racchiusa dalle antiche mura originarie dove un labirinto di piccole strade si susseguono tra case di pietra; oggi la città assomiglia ad un centro dell’Europa del sud: cosmopolita, moderna e frenetica. Pranzo a base di pesce e inizio della visita alla città: ammireremo dall’esterno la moschea Hassan II, il palazzo reale e passeggeremo per il quartiere Habbous, uno dei più antichi di Casablanca. Cena e pernottamento in albergo.

10° giorno: CASABLANCA / MALPENSA

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto; disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Milano Malpensa. Fine del viaggio.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • Volo di linea Royal Air Maroc in classe economica da Milano (su richiesta da altri aeroporti con tariffa soggetta a riconferma da parte della compagnia aerea) con franchigia bagaglio 23 kg.
  • Tasse aeroportuali pari a € 122,12 soggette a riconferma sino a 21 giorni prima della partenza.
  • Sistemazione in alberghi 4* locali, in camera doppia con servizi privati.
  • Sistemazione in campo tendato nel deserto a Merzouga.
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo.
  • Accompagnatore culturale in loco durante tutto il viaggio e guide locali in base al programma.
  • Accompagnatore dall’Italia al raggiungimento di 20 persone partecipanti.
  • Tutti gli ingressi come da programma.
  • Escursione in 4×4.
  • Assicurazione medico-bagaglio Allianz Global Assistance Assistenza Gruppi (massimale spese mediche fino a € 8.000 per persona).
  • Mance ai ristoranti e ai facchini.
  • Materiale di cortesia.

La quota non comprende:

  • Le bevande ai pasti.
  • Le mance all’autista e all’accompagnatore locale e agli autisti delle 4×4 (considerare € 45 per persona).
  • Assicurazione annullamento (facoltativa).
  • Assicurazione per integrazione spese mediche (facoltativa).
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

Nota bene:

  • Per andare in Marocco occorre il PASSAPORTO.
  • È possibile celebrare la Messa ogni giorno se presente un sacerdote nel gruppo.
  • La partenza sarà confermata al raggiungimento di 15 partecipanti paganti

Condizioni di vendita

Condizioni di vendita

Per iscriversi ai nostri viaggi occorre:
–  compilare e inviare il modulo che trovate sul link
https://www.fratesole.com/in-partenza/modulo-di-preiscrizione/
– inserire nella casella DESTINAZIONE/ PROGRAMMA il codice partenza assegnato;
– provvedere al versamento delle quote come segue:

ACCONTO: € 500,00 al momento dell’iscrizione
SALDO: con eventuale conguaglio cambio e tasse aeroportuali  1 mese dalla partenza

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT: BPMOIT22XXX

Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza e/o mezzo fax al numero 0516447427.

NOTA BENE: è possibile stipulare la polizza contro le penalità di annullamento SOLO E UNICAMENTE al momento del versamento del 1° acconto in un unico pagamento.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Per cancellazioni effettuate:

  • fino a 31 giorni (incluso) data partenza sarà trattenuta una penale del 25% dell’intera quota di partecipazione
  • da 30 giorni a 20 giorni (incluso) data partenza sarà trattenuta una penale del 35% della quota di partecipazione
  • da 19 giorni a 10 giorni (incluso) data partenza, sarà trattenuta una penale del 60% della quota di partecipazione
  • da 9 giorni a 4 giorni (incluso) data partenza sarà trattenuto il 75% della quota di partecipazione
  • Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dopo tale data.

Le cancellazioni devono pervenire in ufficio via email e farà fede la data di arrivo.

È POSSIBILE STIPULARE UNA POLIZZA CONTRO LE PENALITÀ DI ANNULLAMENTO AL MOMENTO DELL’ISCRIZIONE, VERSANDO ACCONTO E PREMIO DELLA POLIZZA.

Informazioni utili

Documenti
E’ necessario il passaporto, in corso di validità.  Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie
Non ci sono vaccinazioni obbligatorie.

Clima
E’ molto vario, in quanto il Marocco è attraversato dalla catena montuosa dell’ Atlante, è ba­gnato a Nord dal Mediterraneo e ad Ovest dall’Oceano Atlantico e si affaccia sul deserto del Sahara. Lungo le coste, quindi, gli inverni saranno miti e soleggiati, le estati miti per le brezze marine. Nelle città del sud e delle Kasbahs, invece, estati torride, ma clima secco, inverni gradevoli con temperature dolci durante il giorno e fredde durante le ore notturne, con forti escursioni termiche. Nelle regioni montuose, le estati sono gradevoli, gli inverni freddi con neve sulle alte cime, tra cui il “Toubkal” con un’altitudine di 4260 mt, dove facilmente il termometro scende a -15/20C°. Piogge consistenti a Nord durante l’inverno, in autunno ed inizio primavera non risparmiano il Sud del reame.

Abbigliamento
L’abbigliamento dovrà prevedere, in inverno, capi caldi e pratici per soggiorni o attraver­samenti delle montagne del Rif e dell’Atlante; capi pratici di mezza stagione in autunno e primavera; in ambedue i casi sempre una calda giacca a vento e giacchetto di lana. In estate si consigliano capi leggeri, con un cappello per il sole. Sempre il costume da bagno per il Sud.Negli alberghi di cinque stelle di solito si richiede la cravatta per la cena e per entrare al Casino della Mamounia.

Lingua
Quella ufficiale è l’arabo, ma molto diffuse sono il francese, quale seconda lingua, l’inglese, lo spagnolo (nel Nord del paese). La lingua italiana è abbastanza conosciuta e parlata nei grandi alberghi, nei ristoranti e nei luoghi turistici.

Valuta
L’unità monetaria locale è il Dirham, pari a circa 0,10 Euro. Si consiglia di cambiare il denaro direttamente in Marocco dove viene applicato lo stesso tasso di cambio sia nelle banche che negli alberghi, senza commissioni. Le carte di credito sono accettate ovunque.

Fuso orario
Un’ora in meno rispetto all’Italia, due ore nel periodo dell’ora legale.

Telefono
Per chiamare in Italia il numero 0039 seguito dal prefisso della Vostra città ed il numero dell’abbonato. Si consiglia di recarsi presso i punti telefonici pubblici, ubicati, solitamente, in prossimità dei grandi alberghi, utilizzando carte telefoniche (attenzione, quelle acquistate in aeroporto, di solito, sono valide solo per i telefoni dell’aerostazione) e monete (da utilizza­re solo quella da 5 Dirham, in metallo); i Vostri GSM funzionano perfettamente in Marocco.

Elettricità
Negli Alberghi viene utilizzata a 220 volts, con prese uguali a quelle in uso in Italia.

Franchigia bagaglio classe economica

  Bagaglio da stiva Bagaglio a mano
  Peso Dimensioni massime per collo (altezza+ larghezza +spessore) Peso Dimensioni
Alitalia 23 kg 158 cm 8 kg 55x35x25 cm
Royal Air Maroc 23 kg 158 cm 8 kg 56x45x25 cm

 

Consultare la normativa ENAC per i liquidi all’interno del bagaglio a mano:

http://www.enac.gov.it/I_Diritti_dei_Passeggeri/Cosa_portare_a_bordo/info-1423113948.html

  • È consentito il trasporto di 10 confezioni da 100 ml ciascuna
  • È necessario il CERTIFICATO MEDICO per il trasporto di medicinali liquidi oltre il quantitativo consentito
  • Attenzione all’acquisto nei duty free di liquidi che rispettino nei quantitativi le norme di cui sopra

Smarrimento del bagaglio

Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.

Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperte da assicurazione.

Assicurazione inclusa nel pacchetto

Il pacchetto comprende assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance, che offre una copertura di 8.000 € per spese mediche, 750 € per mancata riconsegna del bagaglio, 100 € per spese di prima necessità in caso di ritardo superiore alle 8 ore nella riconsegna del bagaglio. Sono assicurabili solo cittadini italiani o di diversa nazionalità purché residenti in Italia e in possesso del codice fiscale italiano. In caso di problemi di salute è necessario: avvisare tempestivamente la Centrale Operativa (trovate il numero in alto), che si prenderà carico del sinistro; farsi sempre rilasciare certificati medici/ricevute delle prestazioni ricevute per successive richieste di rimborso.

 

Blog, News, Eventi
Ricordi di viaggio: in Marocco con FrateSole

Ringraziamo per le immagini © don Mario Tucci.

continua
Ricordi di viaggio: il Marocco nel cuore

Le immagini dal viaggio di © Piera Natalini, che fa parte dello staff di FrateSole Viaggeria Francescana.  

continua
"Marocco terra di sfumature e di fedi"

La RSI, rete televisiva nazionale Svizzera, ha trasmesso nelle scorse settimane due puntate di circa venti minuti sul viaggio in ..

continua
Ricordi dal Marocco

Immagini gentilmente concesse a FrateSole da ©Valentina Cirio.

continua
Marocco: Centre Saint Antoine, incontro con fra Natale ofm

A Meknes è possibile incontrare fra Natale ofm, che gestisce insieme a padre Stephane un centro di lingue ed istruzione con ben 1300 ..

continua
Ricordi dal Marocco: colori, volti, natura

Galleria fotografica realizzata da © Pozzobon Pietro - © Betti Daniela - © Silvestri Giovanni - © Rapetti Donata, immagini gentilmente ..

continua
Marocco: incontro con un Sufi

In Marocco FrateSole è riuscita ad incontrare un mistico Sufi, come rappresentante della fede islamica. L'incontro è avvenuto in ..

continua
Marocco: Chiesa di San Francesco a Fes

A Fes è possibile partecipare alla messa presso la chiesa di San Francesco d’Assisi, con don Matteo, parroco italiano. La parrocchia ..

continua
Marocco, incontro a Midelt con i monaci trappisti

A Midelt, in Marocco, è possibile incontrare i monaci trappisti, che vivino nell'unica realtà monastica del Maghreb. Qui vive tra gli ..

continua
Ricordi di viaggio dal Marocco

Pubblichiamo quasi in diretta le belle immagini di Elisabetta Di Massimo, una viaggiatrice di FrateSole che si trova in Marocco con un ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy