Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..

Viaggio “Sui passi di Gesù” in Terrasanta dal 20 al 27 maggio 2019

Di solito i ricordi di viaggio dei nostri pellegrini, si concretizzano al rientro a casa, in fotografie scattate durante il tour, che ci vengono fatte recapitare via mail.

Questa volta vogliamo condividere le emozioni presenti in questa bella lettera, scritta da una coppia di nostri viaggiatori, che speriamo rispecchino le stesse provate da chi ha già viaggiato con noi in Terra Santa.

Grazie a voi e a presto!

 

Il desiderio era insito nel cuore da molto tempo di andare a visitare i luoghi in cui Gesù visse, predicò la Parola del Padre, morì ma risorse per tutti.

E l’occasione è finalmente giunta: il 20 maggio noi Claudio e Giuliana siamo partiti.

A Roma l’incontro con tutti i partecipanti e le nostre guide fra adriano Contran e Francesca.

L’emozione di raggiungere una terra così importante per la nostra fede ti avvolgeva.

Siamo così giunti a Betlemme, luogo della nascita di Gesù. Molte volte abbiamo visto per TV la stella in cui è nato, “chissà se ci andremo” ci chiedevamo.

E essere lì, mettersi in ginocchio e pregare è stato un dono grandissimo.

Poi a Nazaret, a casa di  Maria, in cui lei accolse l’invito di diventare madre di un Dio che si fa uomo per l’umanità.

E cosa dire di Cafarnao, nel cui tempio Gesù si è rivelato per figlio di Dio. E dove Lui “era solito recarsi”. Anche questo ci fa riflettere sul nostro modo di essere e dirci cristiani.

Come pure la piscina probatica in cui Gesù guarda al paralitico che da moltissimi anni  è lì che spera di riuscire a tuffarsi nelle acque e così guarire, ma vi è sempre chi è più veloce di lui.

Ma Gesù gli dona la guarigione se pur è giorno di sabato, ma proprio per questo in quanto Lui è venuto per guarire e salvare l’uomo.

Momenti forti di fede poi in cui abbiamo vissuto con forte emozione, guidati da padre Adriano, quali il rinnovo del battesimo al Giordano; a Cana, benedetti e riconfermato il sacramento del matrimonio; sul monte Tabor poi in cui Pietro esclama: “Signore, che bello! Rimaniamo qui, facciamo tre tende!” Gesù invece ci vuole trasfigurati sì, ma fra la gente e ci riporta fra la gente ad essere suoi testimoni.

Siamo giunti poi alla Basilica del Santo Sepolcro. Emozione di fede grandissima, entrare e pregare nel posto in cui Gesù è stato sepolto, toccare quelle pietre, inginocchiarsi e dire “Grazie Signore”. 

Grazie perché poi sei risorto ad asceso al cielo.

Sono tornato da questo viaggio con dentro di me come un “turbine” che gira, una sensazione di pienezza, di gioia, di grandissima emozione che non sarà più come prima nel leggere il vangelo.

Sono stato colpito poi dal grande impegno e dedizione che i Francescani di Terrasanta hanno riversato e riversano in questa terra, con l’aiuto alla gente nelle varie forme, dal lavoro al dare casa, dare studio ed altre.

Il tenere aperte le Basiliche ed i luoghi della vita di Gesù, con le varie difficoltà che devono affrontare, come nella Basilica del Santo Sepolcro.

Noi Claudio e Giuliana ringraziamo Dio per questo viaggio in Terrasanta.

Il nostro grazie a Padre Adriano che ci ha guidati con amore di fede vissuta, della sua saggezza e carisma nell’averci trasmesso il “senso spirituale” per trasferirlo nel concreto della nostra vita quotidiana.

E grazie a “ Frate Sole” per la vostra professionalità.

 

Claudio e Giuliana C.

 

Blog, News, Eventi
Israele: Jesus Trail

Scopriamo un trekking ancora poco conosciuto, della durata di quattro giorni da Nazareth al Lago di Tiberiade, tra terreni pianeggianti ..

continua
Festività ebraiche: lo Shavuot

Se nei tempi antichi, a Shavuot gli ebrei si recavano in pellegrinaggio presso il Tempio di Gerusalemme per offrire, in ringraziamento a ..

continua
Israel National Trail

L’Israel National Trail, è stato riscoperto negli ultimi tempi grazie a percorsi adatti un po’ a tutte le età, ma soprattutto a ..

continua
Israele: spiagge affollate a Tel Aviv

Voglia di mare? Lo scorso weekend le spiagge di Tel Aviv sono state letteralmente prese d’assalto a causa di una forte ondata di calore ..

continua
Riaprono le porte della basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme

La Basilica era stata chiusa lo scorso 24 marzo come misura precauzionale volta a fronteggiare la pandemia. Durante la Settimana Santa, per ..

continua
Giornata internazionale dei musei: i migliori tour virtuali offerti dall'ente turistico israeliano

I musei del mondo riaprono le proprie porte nella giornata che li celebra: ogni anno infatti il 18 maggio dal 1977, ICOM promuove la ..

continua
Egitto: il monastero di Santa Caterina sulle montagne del Sinai

Non solo Piramidi di Giza! Nei nostri tour FrateSole andiamo a scoprire la terra dei Copti, una delle chiese cristiane più antiche, erede ..

continua
Tel Rehov, Israele: api e miele nel mediterraneo antico

Nella giornata mondiale dedicata a questi ronzanti e laboriosi insetti volanti, a cui il riscaldamento globale causato dall'inquinamento ..

continua
Le “piccole Gerusalemme”: evocazioni di Terra Santa sul Sacro Monte di Varallo Sesia

Il Sacro Monte di Varallo venne fondato a partire dal 1486 per volontà del francescano, Padre Bernardino Caimi. L’idea di Caimi già ..

continua
Gerusalemme: la speranza di ripartire

Per George è la prima volta in trentotto anni che si ritrova a chiudere le porte del suo laboratorio di ceramiche per più di 50 giorni. A ..

continua
Condividi
email whatsapp telegram facebook twitter pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

Iscriviti!
© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372
privacy & cookie policy