Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal25 mar
lunedì
al05 apr
venerdì
a partire da
2795 €
13 giorni / 11 notti

Viaggio in Etiopia: I popoli dell’Omo River Viaggio con antropologo

Un viaggio rivolto a viaggiatori esperti, persone che non ritengono il confort una priorità, ma che cercano l’approfondimento culturale ed il contatto con la natura incontaminata ed antiche culture. Questo richiede spirito di adattamento e sopportazione per qualche faticoso trasferimento.

Scendendo attraverso questa frattura della terra chiamata Rift Valley, arriveremo in questo mondo a parte. Tra laghi che come piccoli angoli di paradiso ospitano uccelli e mammiferi di ogni tipo, vivono molteplici etnie che riportano all’età della pietra.
Acconciature, pitture del corpo, tatuaggi, scarificazioni, piatti labiali, assumono significati facilmente riconoscibili dagli abitanti del luogo. In questa Africa a lungo dimenticata, convivono popoli di origine nilotiche, cuscitiche, sudanesi ed omotiche. Sulle rive del fiume Omo che ne ha sempre regolato la vita e la morte, vivono gli Hammer, i Karo, i Mursi, i Surma e altri ancora. Questo è il Gamo Gofa. Salendo nella fascia collinare a Jimma troveremo gli Arbore, i Borana, i Benna, gli Tsemai; più a nord i Konso modello di società di incredibile fascino.
Un ritorno alle radici dell’umanità stessa. Tribù che vivono i ritmi delle stagioni e le esigenze del bestiame. Luoghi ancestrali che considerano follia le tradizioni occidentali.
Razze sopravvissute al tempo.

  • IMPEGNO MEDIO: VIAGGIO VIA TERRA A MEZZO JEEP 4X4
  • VIAGGIO ETNOGRAFICO, DI GRUPPO CON GUIDA LOCALE ESPERTA PARLANTE ITALIANO.

E’ necessario informarsi sullo stile di viaggio prima di partire, per affrontare in modo consapevole e corretto vi preghiamo di leggere attentamente quanto riportato sul nostro sito.

N.B:  iscrizioni entro il 10 gennaio 2019

Il viaggio
da
lunedì, 25 marzo 2019
a
venerdì, 05 aprile 2019
durata
13 giorni / 11 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota
€ 2795
in camera doppia - minimo 8 partecipanti
tasse
€ 269
suppl. singola
€ 250
assicurazione integrativa sanitaria fino a 50 mila euro
€ 50
iscrizioni entro
10 gennaio 2019
per info
iscrizioni@fratesole.com
Documenti da scaricare

lunedì 25 marzo: ITALIA – imbarco dagli aereoporti di VENEZIA / ROMA / BOLOGNA / MILANO MALPENSA

Imbarco in serata. Pernottamento e pasti a bordo.

martedì 26 marzo: ADDIS ABEBA / TIYA / ARBA MINCH

Arrivo nella notte ed accoglienza fuori dall’aeroporto. Trasferimento in hotel per riposo fino alla mattina per inizio del tour. Hotel in Addis Abeba. Partenza per il lungo trasferimento. Proseguiremo verso Tiya, il famoso campo delle steli. Si pensa rappresentassero delle tombe e fossero issate quale filo conduttore fra vita terrena e mondo degli Dei. Proseguiremo verso sud a Walayta Sodo, città ai piedi del monte Damot. Seguendo poi e costeggiando il lago Abaya, attraverseremo numerosi fiumi e ci immergeremo in una piana dalla vegetazione fertilissima, con coltivazioni di frutta tropicale, cereali, cotone e tabacco. Arrivo ad Arba Minch. Cena e pernottamento.

mercoledì 27 marzo: ARBA MINCH / LAGO CHAMO / KONSO

Partenza al mattino in barca e visita al lago Chamo per vedere a pochi metri di distanza i coccodrilli che raggiungono anche una lunghezza di 6 metri (tra i più grandi esemplari che si possono trovare in Africa), molti ippopotami e una immensa varietà di uccelli. Trasferimento a Konso per cena e pernottamento in hotel.

giovedì 28 marzo: KONSO / KEY AFER / JINKA

Si inizia con la visita alla terra dei Konso, agricoltori stanziali che coltivano i loro appezzamenti con una tecnica chiamata a terrazza per meglio contenere l’acqua delle piogge. Sono inoltre un popolo di abili tessitori, di vasai e ottimi artigiani in genere. Si raggiunge in seguito Key Afer (che significa sabbia rossa) dove si fa pranzo al sacco, e si visita uno dei mercati più belli e affascinanti della Valle dell’Omo e dove si possono incontrare persone appartenenti a diverse tribu’, Tsemai, Ari, Banna, un mercato davvero originale e pieno di colori. A seguire visita ad un villaggio dei colorati Ari. Si prosegue poi per Jinka per la cena. Pensione completa e pernottamento in hotel.

venerdì 29 marzo: JINKA / MURSI / TURMI

Partenza al mattino per raggiungere e visitare un villaggio Mursi. L’incontro e la conoscenza dei Mursi, dei loro costumi e degli usi che si tramandano da centinaia d’anni è estremamente interessante, tipiche acconciature, corpi scultorei dipinti per le cerimonie, e le donne con enormi piattelli labiali. (Attenzione, i Mursi sono molto sensibili al pagamento durante le foto, prego attenersi alle regole della vostra guida). A seguire visiteremo un villaggio Hamer. Le donne riconosciute da tutti come belle ed eleganti sfoggiano delle acconciature molto particolari, fatte in stile egizio con la particolarità che il caschetto viene reso lucente dall’uso di grasso animale e ocra rosso. Si ritorna poi a Jinka per pranzo e si prosegue verso Turmi. Sistemazione e pernottamento in lodge.

sabato 30 marzo: TURMI / OMORATE / DIMEKA / TURMI

Partenza per raggiungere il territorio delle tribù’ Dassanech (Omorate). Una etnia con usanze e tradizioni ben mantenute e di spettacolare impatto visivo. Questa tribù vive accanto al lago Turkana. Si ritorna a Turmi per il pranzo e si riparte subito per Dimeka per vedere un altro bellissimo mercato Hammer. Si rientra a Turmi. Pernottamento in lodge.

domenica 31 marzo: TURMI / DASSANETCH / KARO / TURMI

Partenza per la visita ai Daasanach (o Dasenech) etnia ancora integra in quanto ha vissuto a lungo isolata. Le donne indossano molte perline colorate e sfoggiano incredibili acconciature che decorano con tutto ciò che trovano. Popolo che ha sempre vissuto tra la valle dell’Omo ed il fiume Turkana. A seguire visita ai Karo, popolazione di ceppo nilotico che vive in minuscoli villaggi di capanne. I Karo hanno una struttura corporea estremamente atletica con un’altezza media per i maschi di un metro e novanta. Le loro decorazioni corporali sono uniche colorate e usano fiori e qualsiasi altra forma di decorazione per abbellire i loro meravigliosi corpi. Rientro a Turmi. Pernottamento in lodge.

*NOTA BENE: Durante il soggiorno a Turmi se possibile, potremmo sostituire alcune delle visite indicate con la celebrazione del “Salto del Toro”. Questa cerimonia Hamer decreta il passaggio alla maggiore età. Il ragazzo, se riesce a superarla, è nella possibilità di sposarsi. Le donne adornate con meravigliosi abiti di perline e di pelle cominciano con canti e danze tradizionali fischiando e soffiando in alcuni corni. Poi le stesse donne si sottopongono a fustigazione per dimostrare la propria forza e resistenza e invitano i Maza a farlo. I Maza sono ancora single e di recente hanno effettuato la cerimonia del salto del toro. Hanno una decorazione fatta di piume, collane, bracciali ed arrivano con lunghi e sottili rami flessibili che saranno usati per lo scopo. Più profondi ed estesi sono i segni sulla schiena delle donne più il ragazzo è vicino a diventare uomo. Alla fine il giovane ragazzo si sottopone alla prova. Dovrà saltare completamente nudo sul dorso dei tori messi in fila e questo più volte consecutivamente. Questi bovini sono vacche e buoi castrati, che rappresentano le donne e i bambini della tribù. Il bestiame a volte viene imbrattato di sterco per rendere il salto molto più impegnativo.

lunedì 1 aprile: TURMI / ARBA MINCH

Partenza per Arba Minch. Lungo spostamento per raggiungere Arba Minch. Sistemazione e pernottamento in hotel.

martedì 2 aprile: ARBA MINCH / YIRGALEM

Trasferimento a Yirgalem. Yirgalem è città nel “Sidamo” zona famosa per il caffè dall’altissima qualità. Una volta arrivati al resort potremmo assistere alla “cerimonia del caffè” e degustarne alcune tazze. Alla sera, osserveremo una famiglia di iene, che si avvicineranno attirate dal cibo offerto dal personale locale. Cena e pernottamento all’Aregash Resort.

mercoledì 3 aprile: YIRGALEM / ADDIS ABEBA

Dopo la colazione faremo un breve trekking per visitare un villaggio Sidama. Siamo in una zona famosa per la coltivazione del caffè. I Sidama sono un gruppo molto ampio con molti sottogruppi. Nell’area della foresta potremmo osservare specie diverse di uccelli. Trasferimento Ad Addis Abeba. Cena e pernottamento.

giovedì 4 Aprile: ADDIS ABEBA / DAY USE (camera a disposizione) / VOLO INTERNAZIONALE

Visita alla Capitale e tempo a disposizione per alcune visite. Potremmo definire con l’aiuto della guida le visite, quali i Musei o la Chiesa di San Giorgio o altre attività. Camera di cortesia a disposizione come da prenotazione (ognuno con propria camera) privata. Cena di arrivederci. A seguire trasferimento in aeroporto per il volo diretto in Italia.

venerdì 5 Aprile: ITALIA – imbarco e ritorno a VENEZIA / ROMA / BOLOGNA / MILANO MALPENSA

Pernottamento a bordo. Arrivo in Italia.

 La quota comprende / non comprende

 LA QUOTA COMPRENDE    

  • Volo internazionale in classe economica.
  • Sistemazione in camere doppie, hotel o lodge come da programma, in alberghi 4/3 stelle ad Addis Abeba e nelle altre località da programma. La classificazione in Etiopia non corrisponde agli standard europei. In ogni caso sono selezionate le migliori strutture disponibili.
  • Guida locale esperta in lingua italiana.
  • Drivers qualificati, autorizzati e con esperienza.
  • Ingressi a tutti i siti indicati da programma.
  • Pensione completa dalla cena del primo giorno alla cena dell’ultimo.
  • Acqua ai pasti e durante il tour.
  • Camera di cortesia ultimo giorno ad Addis Abeba.
  • Trasferimenti e trasporti con mezzi riservati ed idonei al tragitto da percorrere (Jeep Toyota 4×4 in ottime condizioni, carburante, usura mezzo, polizza assicurativa).
  • Assicurazione medico bagaglio (spese massimali € 10.000).
  • Antropologo dall’Italia con almeno 8 partecipanti.
  • Quota d’iscrizione (€ 100).

 LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Tasse d’ingresso U$D 50 da pagarsi in aeroporto all’arrivo ad Addis Abeba.
  • Tasse aeroportuali pari all’oggi € 268,91 soggette a riconferma al momento dell’emissione dei biglietti .
  • Avvicinamento dagli altri aeroporti.
  • Assicurazione spese mediche integrative (massimali fino a € 50.000) con supplemento di € 50.
  • Assicurazione annullamento.
  • Mance, extra personali, mance per foto-video e personale, lavanderia.
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

Voli aerei

VOLI CON TURKISH AIRLINES PARTENZA DA ROMA FCO, MILANO MXP, VENEZIA, BOLOGNA:

TK1868  25MAR     Venezia —> Istanbul                    1025 1440

TK 676  25MAR      Istanbul —> Addis Abeba           1935 0055+1

TK 677  05APR       Addis Abeba —> Istanbul           0035 0555

TK1867  05APR      Istanbul —> Venezia                    0650 0820

 

TK1862  25MAR      Roma —> Istanbul                         1115 1545

TK 676   25MAR       Istanbul —> Addis Abeba           1935 0055+1

TK 677   05APR        Addis Abeba —> Istanbul           0035 0555

TK1861  05APR       Istanbul —> Roma                         0815 0955

 

TK1874   25MAR     Milano Malpensa —> Istanbul   1100    1545

TK 676   25MAR      Istanbul —> Addis Abeba             1935    0055

TK 677   05APR       Addis Abeba —> Istanbul             0035    0555

TK1873  05APR       Istanbul —> Milano Malpensa    0735    0930

 

TK1322  25MAR     Bologna —> Istanbul                        1115    1540

TK 676  25MAR      Istanbul —> Addis Abeba                1935    0055+1

TK 677  05APR       Addis Abeba —> Istanbul                0035    0555

TK1321  05APR     Istanbul —> Bologna                         0830    1015

 Alberghi previsti

  • Arba Minch: Esmeralda Lodge o similare
  • Konso: Kanta Lodge o similare
  • Jinka: Eco Omo Lodge
  • Turmi: Buska Lodge o similare
  • Yirgalem: Aregash Resort
  • Addis Abeba: Sidra Hotel o similare

 Notizie utili per il viaggio

VACCINAZIONI E PRECAUZIONI SANITARIE
Non ci sono vaccinazioni obbligatorie: sono consigliate le vaccinazioni per la Febbre Gialla e l’antitetanica oltre alla profilassi Antimalarica nelle zone del bassopiano. Gli ospedali si trovano solo nelle maggiori località. È necessario portare con sé la scorta dei medicinali che vengono assunti regolarmente, o di cui si prevede l’uso. Si consiglia la vaccinazione antitetanica che ha valore di 10 anni. Consigliamo inoltre di rivolgersi sempre ad un Centro di Medicina dei Viaggi USL. È consigliabile una assicurazione medica, che preveda anche il rimpatrio in caso di emergenza sanitaria.

AVVERTENZE DI VIAGGIO
Il viaggio in Etiopia presenta diverse problematiche dovute alla mancanza di preparazione del Paese nell’accogliere un turismo che è ancora agli albori. La carenza in alcune strutture alberghiere sia per la parte organizzativa che igienica e la scarsa manutenzione, fanno risultare il tour difficile per il comune viaggiatore (ad esempio può capitare di non avere acqua corrente e a volte acqua calda). Negli alberghi il personale è molto disponibile ma con tempi e modalità diverse dalle abitudini occidentali. Nelle strutture alberghiere mancano quasi sempre gli ascensori. Segnaliamo che al di fuori della capitale, gli alberghi sono mediocri ed alcuni basici. Il cibo normalmente è di buona qualità anche se noi consigliamo alimenti solo cotti e frutta con la buccia. Sconsigliamo bevande sfuse (succhi già preparati ed allungati a volte con acqua o ghiaccio non potabile). Oltre a questi consigli avvertiamo che in alcuni tratti le strade sono di difficile percorrenza e che il chilometraggio non rappresenta la nostra percezione di durata del tragitto (es: km 200 = ore 6 su alcuni tratti). Sconsigliamo il viaggio a chi non presenta spirito di adattabilità, buone condizioni di salute e a chi crede di fare una “vacanza” di altro tipo. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo.

NOTA
Alcune modeste variazioni potranno essere realizzate dall’organizzazione, se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative. Segnaliamo che a volte le prenotazioni degli alberghi già confermate in Italia nella “lista hotel”, potrebbero subire variazioni in quanto il Governo si riserva in caso di meeting o conferenze di occupare la struttura a prescindere delle prenotazioni fatte. Questo può avvenire anche in caso di festività in quanto gli alberghi potrebbero fare overbooking e non garantire la prenotazione confermata in Italia. In ogni caso verrà sostituita la prenotazione con pernottamenti disponibili in zone adiacenti. Non è garantita in questo caso la stessa categoria confermata in Italia.

ORGANIZZAZIONE TECNICA IN COLLABORAZIONE CON:

Condizioni di vendita

Modalità di Iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO ALLA CONFERMA 40% della quota
SALDO 45 giorni prima della partenza con eventuale conguaglio valuta e tasse

 

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT
: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza  e/o mezzo fax al numero 0516447427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Penali per cancellazioni effettuate:

  • dalla prenotazione fino a 50 giorni lavorativi prima della partenza, sarà trattenuto il 20% della quota;
  • da 49 giorni fino a 15 giorni lavorativi prima della partenza, sarà trattenuto il 50% della quota;
  • da 14 giorni fino alla partenza sarà trattenuta l’intera quota, 100% di penale.

In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire tassativamente in forma scritta non oltre 24 ore dopo l’accadimento, ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche.

Informazioni utili

 Documenti

Ai cittadini italiani (adulti e minori) è richiesto il passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza del viaggio.

Il visto di ottiene all’arrivo in aeroporto con un costo di circa 50 usd.

Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni.

Smarrimento Bagaglio

Eventuali denunce di smarrimento bagaglio sono a carico del partecipante e vanno obbligatoriamente espletate prima dell’uscita dall’aeroporto (prima dell’incontro con l’assistente-guida), presso il banco Lost and Found situato nell’area ricevimento bagaglio. Non sarà possibile rintracciare il bagaglio senza la denuncia di smarrimento.

Attenzione: in caso di smarrimento o danneggiamento del bagaglio è necessario presentare denuncia alla compagnia aerea (inviando il PIR) entro 7 giorni dall’accaduto. Contattate tempestivamente l’agenzia in corso di viaggio.

Vaccinazioni e precauzioni sanitarie

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie: sono consigliate le vaccinazioni per la Febbre Gialla e l’antitetanica oltre alla profilassi antimalarica nelle zone del bassopiano. Gli ospedali si trovano solo nelle maggiori località. È necessario portare con se la scorta dei medicinali che vengono assunti regolarmente, o di cui si prevede l’uso. È consigliabile una assicurazione medica, che preveda anche il rimpatrio in caso di emergenza sanitaria.

Avvertenze di viaggio

Il viaggio in Etiopia presenta diverse problematiche dovute alla mancanza di preparazione del paese nell’accogliere un turismo che è ancora agli albori. La carenza in alcune strutture alberghiere sia per la parte organizzativa che igienica fanno risultare il tour difficile per il comune viaggiatore (può capitare di non avere acqua calda). Negli alberghi il personale è molto disponibile ma con tempi e modalità diverse dalle abitudini occidentali (mancano spesso gli ascensori).

Il cibo normalmente è di buona qualità anche se noi consigliamo alimenti solo cotti e frutta con la buccia. Sconsigliamo bevande sfuse (succhi già preparati ed allungati a volte con acqua o ghiaccio non potabile). Chiedere sempre bevande chiuse ermeticamente. Inoltre è sempre utile lavare mani e oggetti personali con Amuchina (salviette o in bottigliette). Consigliamo posate e bicchieri personali. È utile portarsi alcuni asciugamani personali (meglio se piccoli: entrano facilmente in valigia e borsa). Inoltre è bene lavare il cavo orale con acqua minerale in bottiglia.

Oltre a questi consigli avvertiamo che in alcuni tratti le strade sono di difficile percorrenza e che il chilometraggio non rappresenta la nostra percezione di durata del tragitto (es: km 200 = h. 6 su alcuni tratti). Sconsigliamo il viaggio a chi non presenta spirito di adattabilità, buone condizioni di salute e a chi crede di fare una “vacanza” di altro tipo. L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo. Questo è un viaggio, non una vacanza.

Nota

Alcune modeste variazioni potranno essere realizzate dall’organizzazione, se ritenuto necessario e

nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative. Segnaliamo che a volte le prenotazioni degli alberghi già confermate in Italia nella “lista hotel”, potrebbero subire variazioni in quanto il Governo si riserva in caso di meeting o conferenze di occupare la struttura a prescindere delle prenotazioni fatte. Questo può avvenire anche in caso di festività in quanto gli alberghi potrebbero fare overbooking e non garantire la prenotazione confermata in Italia. In ogni caso verrà sostituita la prenotazione con pernottamenti disponibili in zone adiacenti. Non è garantita in questo caso la stessa categoria confermata in Italia.

Viaggiare con sostenibilità

Viaggitribali Tour Operator collabora con la ONLUS www.comboniane.org, un’organizzazione che opera nel territorio Etiopia e in Africa con aiuti concreti alle comunità in gravi difficoltà economiche e sanitarie. Stiamo raccogliendo fondi per la realizzazione di un pozzo all’interno di un asilo nella comunità di Manjare – Etiopia (a circa 200 Km da Bahar Dar) e per la realizzazione di una casa per infermieri che necessita di ristrutturazione nella località vicina di Mandura – Etiopia. Per ogni contratto verrà devoluta la somma di € 10 a persona che verrà destinata alla fondazione.

Suor Mariolina Cattaneo è la responsabile del progetto.

Per ulteriori informazioni la sede della Fondazione Comboniane nel mondo ONLUS è in:

V.le Tito Livio 26

00136 Roma

Tel. 06 35429680

Email: combonianenelmondo@comboniane.org

 

Blog, News, Eventi
Ricordi di viaggio: Etiopia

Pubblichiamo le immagini realizzate dalla direttrice di FrateSole © Gabriella Pizzi in un recente viaggio in Etiopia. Sul nostro ..

continua
Storia della Chiesa Ortodossa Tawāhedo d’Etiopia

Quest’opera monumentale in 2 tomi, frutto di anni di ricerca e di studio, vuole essere un contributo per far conoscere a un pubblico più ..

continua
Una Storia della Chiesa etiope

Nella cornice degli "Incontri a Villa Massimo" la Fondazione Terra Santa propone: Storia della Chiesa ortodossa Tawāḥedo ..

continua
Ricordi di viaggio: Etiopia

Adesso, al ritorno, il viaggio a lungo fantasticato in quella terra bella e tormentata che è l'Etiopia, è diventato ricordo, vivo e ..

continua
Alla scoperta dell'Etiopia: cinque incontri con Alberto Elli

A partire dal 24 maggio, la Fondazione Terra Santa ospiterà un corso in cinque incontri tenuto dal professor Alberto Elli, esperto di ..

continua
Mostra Fotografica "Spirit of Ethiopia"

In occasione del Festival Human Rights Nights viene presentata a Bologna la mostra fotografica Spirit of Ethiopia sulle diverse ..

continua
Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy