Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal27 dic
giovedì
al06 gen
domenica
a partire da
2800 €
11 giorni / 8 notti
home  »  Viaggi  »  Terre Lontane  »  Capodanno in Cambogia

Viaggio di capodanno in Cambogia Tour nel regno dei Khmer

Un paese da scoprire, una memoria di antichissimi regni segnata da vestigia straordinarie, il ricordo ancora vivido di una complessa storia recente. Ci si lascia andare a suggestioni coloniali nelle atmosfere lente di Siem Reap per poi rimanere a bocca aperta davanti al miracolo di Angkor, uno dei più straordinari esempi di architettura indo-buddista. Il suono della Cambogia è la voce dei monaci, il parlottio dei mercati, il rumore dell’acqua che detta il tempo tra le case su zampe di legno del lago Tonle Sap, la voce della natura nel mistero dei templi avvolti dalle immense radici, il silenzio ieratico dei grandi volti di pietra.

Il viaggio
da
giovedì, 27 dicembre 2018
a
domenica, 06 gennaio 2019
durata
11 giorni / 8 notti
iscrizioni
 posti disponibili 
quota
€ 2800
minimo 15 partecipanti
tasse
€ 320
suppl. singola
€ 470
Quota di gestione pratica
€ 80
Assicurazione multirischio Allianz (obbligatoria)
€ 133
Assicurazione sanitaria integrativa massimale spese mediche €50.000 (facoltativa)
€ 30
Visto d'ingresso da pagare in loco (in aeroporto)
usd 30
cambio euro/dollaro
1,18
per info
laura@fratesole.com

27 dicembre, giovedì: ITALIA / PHNOM PENH

Partenza da Malpensa con volo di linea (altri aeroporti su richiesta). Pasti e pernottamento a bordo.

28 dicembre, venerdì: PHNOM PENH

Arrivo a Phnom Penh, capitale del Paese, dal fascino fortemente asiatico; incontro con lo staff locale e trasferimento in albergo. Resto del pomeriggio a disposizione. Cena e pernottamento in hotel.

29 dicembre, sabato: PHNOM PENH

Intera giornata dedicata alla visita della città dal fascino orientale, dove si susseguono vivaci mercati: particolarmente interessante il Mercato Russo, composto da miriadi di bancarelle dove si trova davvero di tutto, e il Central Market, sul quale convergono i principali viali della città, passando per il Monumento all’Indipendenza. Si visita anche l’associazione Apsara, dove bambini orfani vengono introdotti alla danza classica cambogiana. Nel pomeriggio si visita l’area del Palazzo Reale, ancora abitato in parte dalla famiglia regnante, al cui interno si trova anche la Pagoda d’Argento, per proseguire poi con l’attiguo Museo Nazionale, dove sono esposti molti reperti archeologici della cultura Khmer. Ultima tappa presso il tempio Buddista Wat Phnom. Pranzo in ristorante e cena in hotel.

30 dicembre, domenica: PHNOM PENH / KOMPONG THOM / SIEM REAP

Partenza per Kompong Thom, attraverso suggestivi scenari della campagna cambogiana, costeggiando il Tonle Sap. Attraversando remoti villaggi rurali si arriva al sito archeologico di Sambor Prei Kuk, un complesso costituito da otto templi, di cui sei a base esagonale, che anticipa tutti i temi architetturali e stilistici dell’architettura di Angkor. Proseguimento per Siem Reap, con un’ultima tappa per ammirare i ponti edificati alla fine del XII secolo. Pranzo in ristorante, cena in hotel.

31 dicembre, lunedì: SIEM REAP (Beng Malea e Koh Ker)

Giornata intera di escursione nella provincia nord-est di Preah Vilhear, a circa 100 km da Siem Reap. (ca. 3 ore). Visita del sito di Koh Ker, rovine della grande città antica di Chok Garjar che emergono tra una natura selvaggia: il monumento più sensazionale è il Prasat Thom, possente piramide a 7 gradoni. Lungo il percorso sosta a Beng Malea per visitare uno dei templi più misteriosi ed affascinanti per uno spettacolo di incredibile suggestione: il cammino è a volte difficoltoso e, nonostante le passerelle in legno che tracciano il percorso, a volte bisogna scavalcare muri crollati e insinuarsi in anguste aperture. Pranzo a picnic e cenone di Capodanno in hotel.

1 gennaio, martedì: SIEM REAP (Parco Nazionale Phom Kulen)

Escursione ad un parco nazionale molto interessante, con una fitta vegetazione, solcato da fiumi e torrenti, ricco di cascate. Qui si può ammirare una vera meraviglia: migliaia di raffinati bassorilievi di tutte le dimensioni scolpiti direttamente nel letto dei torrenti. Si raggiunge il Monte Kulen, una montagna considerata sacra dai khmer e ancor oggi popolare luogo di pellegrinaggio, sulla cui cima si trova un tempio buddista. Pranzo a picnic e cena in ristorante.

2 gennaio, mercoledì: SIEM REAP (Rolous e museo di Angkor)

Partenza per il sito archeologico di Hariharalaya, città pre-angkoriana. Il luogo è noto come Rolous, e qui i templi furono edificati con tecniche più rudimentali rispetto ad Angkor, ma ugualmente cariche di fascino. L’attrazione principale è il Bakong, un ‘tempio montagna’ la cui piramide a gradoni si erge al centro di un largo canale; il tempio di Preah Ko ed il piccolo Lolei presentano torri edificate in mattoni (l’arenaria non era ancora utilizzata). A seguire escursione in barca sul Tonle Sap, il lago più grande del Sud-est asiatico, sulle cui rive si possono ammirare i villaggi dei pescatori, di solito appartenenti ad etnie minoritarie di diversa origine, che vivono in pittoresche case di legno galleggianti. Nel pomeriggio rientro a Siem Reap e visita del museo nazionale di Angkor, recentemente inaugurato. Pranzo e cena in ristorante.

3 gennaio, giovedì: SIEM REAP (Phanom Bakeng, Bantey Srei, Angkor Wat)

Partenza per il Prasat Kravan, una delle costruzioni più antiche di Angkor. Si giunge quindi nell’area del bacino artificiale oggi prosciugato chiamato East Baray, al cui centro, su una collina artificiale, sorgono le rovine del tempio East Mebon, e poco più a sud il Pre Rup, tempio dalle imperiose proporzioni. Circa 20 km più a nord sorge un tempio tra i più raffinati e pregiati, interamente ricoperto di stupendi bassorilievi: il Bantey Srei, la ‘cittadella delle donne’. L’intero pomeriggio è poi dedicato al mitico Ankor Wat, che con le sue altissime torri e gli stupendi bassorilievi, è considerato uno dei monumenti più belli del mondo. Pranzo in ristorante e cena in hotel.

4 gennaio, venerdì: SIEM REAP (Tha Phrom, Angkor Thom, Preah Khan)

Nuova giornata di visite ad Angkor. Si inizia con l’Angkor Thom, l’ultima capitale fortificata del regno khmer, alla quale si accede tramite il South gate. Al centro il Bayon, un enorme tempio buddista adornato da una profusione di bassorilievi per una lunghezza di 1200 metri, con più di 11.000 figure e 54 torri con enormi facce di pietra. Più a nord sorge il Baphoun, tempio dedicato a Shiva, e l’area del Palazzo Reale delimitata dalla Terrazza degli Elefanti e dalla Terrazza del Re Lebbroso, con stupendi bassorilievi. Si raggiunge quindi il Ta Prohm, famoso per l’aspetto selvaggio con cui si presenta: in effetti fu lasciato con i monumenti coperti dalle enormi radici di alberi secolari, esattamente come apparve ai primi esploratori, e giganteschi alberi si sorreggono sui muri del tempio a costituire un connubio tra arte, storia e natura. Ed infine il Preah Khan, colossale monastero fortificato contornato da un canale. Pranzo e cena in ristorante.

5 gennaio, sabato: SIEM REAP / ITALIA

Al mattino visita al centro artigianale Artisans d’Angkor dove i giovani sono avviati all’apprendimento delle arti, Pranzo libero e in tempo utile trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

6 gennaio, domenica: ITALIA

Arrivo in Italia.

La quota comprende / non comprende

La quota comprende:

  • volo di linea da Milano in classe turistica, operativo volo previsto:
    27/12  Malpensa / Dubai             21:20 06:35 +1
    28/12  Dubai / Phnon penh         09:00 20:45
    05/01  Siam reap/ Bangkok        19:35 20:30
    06/01  Bangkok / Dubai               02:00 06:00
    06/01  Dubai / Malpensa             09:10 13:10
  • trasferimenti privati in Cambogia
  • visite ed escursioni come da programma con ingressi inclusi
  • guide di lingua italiana
  • trattamento di pensione completa dalla cena del secondo giorno alla prima colazione del decimo giorno
  • cenone incluso
  • sistemazione negli hotel indicati o similari in camere doppie
  • acqua durante i trasferimenti
  • kit da viaggio
  • assicurazione multi rischi Allianz (spese mediche € 10.000 a persona )
  • accompagnatore dall’Italia con un minimo di 15 partecipanti paganti

 

La quota non comprende:

  • Visto all’arrivo in Cambogia (USD 30, una pagina libera, 2 foto, 6 mesi di validità dei passaporti).
  • bevande ai pasti
  • mance, previsti 40 /50 € circa di mance da consegnare in loco
  • pasti non menzionati
  • quanto non indicato ne la quota comprende

Modalità di iscrizione

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi compilando il modulo di preiscrizione online presente sulla pagina della partenza.

ACCONTO Alla conferma/iscrizione € 1200.00 per persona
SALDO 30 giorni prima della partenza con eventuale conguaglio valuta e tasse

 

Dati bancari per effettuare il bonifico:
Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Intestato a: FrateSole Viaggeria Francescana
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
BIC/SWIFT: BPMOIT22XXX
Indicare nella causale: nominativo e date di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico all’indirizzo e-mail indicato sulla pagina della partenza  e/o mezzo fax al numero 051/6447427.

Penali di cancellazione

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali, che hanno lo scopo di non far ricadere eventuali aumenti nei costi sugli altri partecipanti. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario, contando anche il sabato, la domenica e i festivi.

Per cancellazioni effettuate :

          • fino al 31° giorno dalla data di partenza (esclusa), sarà trattenuta una penale del 30% della quota di partecipazione;
          • dal 29° al 20° giorno rispetto alla data di partenza sarà trattenuta una penale del 50% della quota di partecipazione;
          • dal 19° al 4° giorno rispetto alla data di partenza sarà trattenuta una penale del 75% della quota di partecipazione;
          • Nessun rimborso per cancellazioni effettuate dal 3°gg al giorno di partenza

In caso di sinistro, la cancellazione deve pervenire tassativamente in forma scritta non oltre 24 ore dopo l’accadimento, ed entro le ore 18 del giorno in cui si comunica la cancellazione. Non saranno accettate comunicazioni verbali e/o telefoniche. L’assicurazione annullamento (obbligatoria) copre le penali a fronte di cancellazione per motivi certificabili, trattenendo una franchigia del 20%.

Informazioni utili

Documenti
È richiesto il passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità dalla data di partenza. Sia per gli adulti che per i bambini ( 2/12 anni ) e’ necessario il visto d’ingresso che si ottiene direttamente all’aeroporto di arrivo. Il costo per il visto turistico è di circa 30 Dollari, ha la durata di un mese ed è rinnovabile per un altro mese. È necessario portare sempre con sé fotocopia del passaporto.

Viaggi all’estero di minori
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità valida per l’espatrio.
Al fine di agevolare l’espatrio dei cittadini in questione e sventare il pericolo di espatri illegali degli stessi per conto di terzi, dal 2010 è prevista la possibilità di chiedere, agli Uffici competenti a rilasciare il documento, che i nomi dei genitori vengano riportati sul passaporto. Qualora tale indicazione non dovesse essere presente, prima di intraprendere il viaggio si consiglia di munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minore da esibire in frontiera qualora le autorità lo richiedano. Si ricorda che ai sensi della Circolare 1 del 27 gennaio 2012 del Ministero degli Interni “la carta d’identità valida per l’espatrio rilasciata ai minori di età inferiore agli anni quattordici può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.
Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un’autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all’estero), il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.
Dal 4 giugno 2014 è entrata in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax) . Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:
– la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
– gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
– nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
– nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, al fine di garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.
Ricordiamo che la mancata partenza per documento non in regola comporta la perdita totale della quota.

Quote
Le quote di partecipazione sono espresse in Euro, calcolate in base al cambio euro/dollaro in vigore al momento della proposta. Si intendono sempre per persona in camera doppia e comprendono quanto indicato alla voce “la quota comprende”. Al momento del saldo saranno adeguate al cambio dollaro/euro corrente.

Tasse aeroportuali e adeguamento carburante
L’importo delle tasse aeroportuali e gli adeguamenti relativi al costo del carburante sono aggiornati al momento della proposta. Eventuali variazioni saranno quantificate e applicate entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

Voli
Per le tratte internazionali sono utilizzati voli di linea, generalmente Singapore Airlines o Thai Airways. Per i voli interni oltre alla compagnia di bandiera, alcuni collegamenti sono effettuati da compagnie locali.

Bagaglio in stiva
Consigliamo di utilizzare valigie munite di combinazione o lucchetto. Ogni valigia deve essere etichettata: nome, cognome e recapito telefonico di chi parte. Deve inoltre recare all’andata l’indirizzo del primo albergo, al ritorno l’indirizzo di residenza o domicilio. In classe economica, la franchigia bagaglio è generalmente di 20 kg in stiva; eventuali eccedenze comporteranno al momento del check-in il pagamento di un supplemento di costo o il mancato imbarco della valigia: consultate i documenti di viaggio dove troverete le esatte indicazioni di peso da seguire.

Bagaglio a mano (in cabina)
Il bagaglio a mano consentito in cabina non deve mai superare specifiche misure (generalmente 23x36x56 cm) che consentano il suo posizionamento nelle cappelliere dell’aereo. È consentito un solo bagaglio a mano per persona, generalmente di peso non superiore agli 8 kg. È consigliabile inserire nel bagaglio a mano gli oggetti di valore, i documenti personali e ciò che potrebbe servire in caso di smarrimento del bagaglio (biancheria di ricambio, medicine essenziali).

Smarrimento del bagaglio
Chi si appresta ad effettuare un viaggio in aereo in qualunque parte del mondo e con qualunque compagnia aerea, deve mettere in conto la possibilità che la propria valigia venga smarrita o danneggiata. In caso di smarrimento o danneggiamento, è necessario recarsi subito al banco Lost & Found presente nell’area bagagli di ogni aeroporto e presentare denuncia (modulo PIR = Passenger Irregularity Report). Non sarà possibile rintracciare il bagaglio o avere rimborsato il danno senza presentare una copia di tale denuncia. In caso di danneggiamento è consigliabile fotografare la valigia, per poter inviare le foto alla compagnia aerea. Siete pregati di inviare copia o immagine del PIR in agenzia il prima possibile e comunque entro 7 giorni dall’accaduto.
Precisiamo che è compito del vettore aereo rintracciare, recapitare ed eventualmente rimborsare una valigia smarrita: nulla può essere fatto né dall’Agenzia né dal corrispondente locale; inoltre, il vettore è tenuto a mantenere contatto diretto solo con il proprietario del bagaglio smarrito e solo quest’ultimo può ritirare il bagaglio nel caso in cui venga ritrovato. Informiamo inoltre i viaggiatori che la compagnia aerea e l’assicurazione sono responsabili del bagaglio solo limitatamente ai massimali di rimborso previsti del regolamento del Trasporto Internazionale e dall’assicuratore specifico: gioielli, oggetti di valore e somme di denaro presenti nel bagaglio non sono coperti da assicurazione.

Convocazione in aeroporto
La convocazione in aeroporto per accettazione su voli internazionali deve avvenire almeno 2 ore prima della partenza (2 ore e mezzo sono consigliate in alta stagione) anche in caso di effettuazione del check-in online: presentandosi all’ultimo minuto, rischierete di non poter far valere i vostri diritti in caso di cancellazione o ritardo del volo.

Preassegnazione dei posti a bordo
Nel caso in cui la compagnia aerea prescelta lo consenta e a puro titolo di cortesia, l’Agenzia provvede alla pre-assegnazione dei posti a bordo in base alla disponibilità e cercando di venire incontro alle richieste ed esigenze dei passeggeri. Tale servizio non è sempre disponibile, ne è sempre possibile ottenerlo gratuitamente, e in ogni caso ogni compagnia aerea si riserva la facoltà di riconfermare e/o modificare il posto pre-assegnato, che quindi non deve essere mai considerato garantito. Consigliamo vivamente, in questo senso, di eseguire il check-in on line sul sito della compagnia aerea, disponibile da 24 ore prima della partenza del volo. La procedura di check-in online è a carico del viaggiatore. Il check-in online consentirà la scelta del posto a bordo e la stampa diretta della carta di imbarco. In caso di presenza di bagaglio da imbarcare, dovrete semplicemente consegnarlo presso i banchi del drop-off in aeroporto.

Tipologia delle camere
Le prenotazioni presso gli alberghi sono fatte sempre per camere “standard”. La richiesta di camere matrimoniali è da ritenersi sempre una segnalazione e mai una garanzia: potrà capitare l’assegnazione di camere doppie con letti singoli. Chi viaggia da solo è tenuto a corrispondere il supplemento per la camera singola. L’Agenzia, su richiesta, è disponibile a tentare abbinamenti con altri partecipanti, ma in nessun caso questi abbinamenti devono ritenersi garantiti. Il numero di camere singole disponibili è solitamente limitato e soggetto a riconferma.

Allergie e diete specifiche
L’Agenzia provvederà a informare i corrispondenti locali circa le specifiche richieste alimentari relative a diete speciali, ma tali richieste sono da considerarsi solo come segnalazioni. I viaggiatori sono sempre tenuti a verificare personalmente in loco la composizione dei cibi. L’Agenzia non si riterrà responsabile di eventuali problematiche in questo senso, restando in carico al viaggiatore la responsabilità di ciò che ritiene di potere o non potere mangiare.

Fuso orario
Lancette avanti di 6 ore durante l’orario solare, di 5 ore quando in Italia vige l’ora legale.

Clima
La Cambogia è visitabile tutto l’anno. La temperatura media si aggira sui 25 gradi. Soltanto il passaggio dei monsoni crea un breve periodo di transizione tra le due principali stagioni. Tra febbraio e aprile abbiamo la stagione secca e calda. Da maggio a ottobre, la stagione delle piogge, che però sono
poco frequenti e di scarsa intensità. Da novembre a gennaio è il periodo migliore per visitare il Paese.

Trasporti
Le strade non sono tutte in ottime condizioni, in particolare nelle zone rurali sono rare le strade asfaltate. Il traffico è composto soprattutto da biciclette, motorini, sui quali si va anche in quattro, e cyclo. Il trasporto pubblico in città è affidato a cyclo o tricicli e a mototaxi, davvero economici, meglio accordarsi sulprezzo prima perché nelle zone turistiche la cifra può lievitare. Ad Angkor ci sono molti taxi; una giornata costa circa 20 dollari, ma per visitare i templi più lontani si può pagare anche 40 dollari. Una buona alternativa è offerta dai tuk-tuk. Il treno è assai scomodo e sempre molto affollato. Esistono collegamenti con il battello lungo il Tonle Sap tra Siem Reap e Phnom Penh (circa 5 ore). I battelli sono moderni e confortevoli.

Vaccinazioni
Nessuna obbligatoria. Maggiori informazioni presso la propria ASL o consultando il sito del Ministero della Salute: www. ministerosalute. it. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta con la buccia e l’osservanza delle elementari regole di igiene. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici.

Tasse d’imbarco
Sono state recentemente abolite le tasse d’imbarco per i passeggeri in partenza dal Paese. Le normative sono soggette a variazioni senza preavviso.

Servizi extra
Servizi e strutture che siano considerati dal cliente come requisito essenziale per l’effettuazione del proprio viaggio, dovranno essere richieste per iscritto all’atto della prenotazione e confermate dall’organizzatore del viaggio. In mancanza non verranno accolte eventuali contestazioni.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’articolo 17 della legge n. 38/2006 – La legge italiana punisce con la reclusione i reati concernenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se commessi all’estero.

Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Richiedi informazioni

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia S. Antonio dei Frati Minori - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy
chiama
051 6440168
whatsapp
327 1533257
email
info@fratesole.com
 
Chiusura uffici per corso di aggiornamento

Comunichiamo che gli uffici di FrateSole saranno chiusi nella giornata del 15 novembre per un corso di aggiornamento interno aziendale.

Lo Staff di FrateSole

continua →