Cerca partenze
Newsletter
Seguici su..
dal28 dic
giovedì
al05 gen
venerdì
a partire da
2150 €
9 giorni / 8 notti

Viaggio di capodanno in Cambogia con il prof. Francesco Maria Feltri

Questo programma è un invito a visitare un paese affascinante, relativamente da poco aperto al turismo e che ammalierà per la natura lussureggiante, per il patrimonio archeologico imponente e per la ricchezza della fauna. Un paese sicuro che regala emozioni, con un ottimo comfort alberghiero. Il sorriso sulle labbra delle persone che incontrerete vi farà innamorare di questo popolo e della sua filosofia di vita, che riconosce nell’ospitalità uno dei suoi valori più sacri.

 

Il viaggio
da
giovedì, 28 dicembre 2017
a
venerdì, 05 gennaio 2018
durata
9 giorni / 8 notti
iscrizioni
 iscrizioni chiuse 
quota
€ 2150
tasse
310 - 350
suppl. singola
€ 310
Quota di partecipazione minimo 15 partecipanti
€ 2150
Quota di iscrizione
€ 90
Assicurazione annullamento
6.9 % della quota
Tasse aeroportuali
soggette ad adeguamento
per info
laura@fratesole.com
Guida

prof. Francesco Maria Feltri

Docente di Letteratura italiana e Storia presso il Liceo linguistico “F. Selmi”, ha al suo attivo unʼesperienza di vari decenni di studio dellʼantisemitismo e del nazionalsocialismo, nonché del totalitarismo sovietico e delle tematiche legate alla gestione della memoria. Specializzato in storia della Shoah nei Paesi Baltici e in Ucraina, da quasi ventʼanni guida viaggi di studio nei principali luoghi della memoria. È autore di numerosi saggi e di vari manuali di Storia per i Licei e gli Istituti tecnici. Collabora ...continua

Documenti da scaricare

28 dicembre, giovedì: MILANO | DOHA

Partenza con il volo intercontinentale Qatar Airways per Doha. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo e coincidenza per Phnom Penh.

29 dicembre, venerdì: PHNOM PENH

Partenza con il volo per Phnom Penh. Dopo il ritiro dei bagagli, incontro con la guida e trasferimento in hotel. Giro orientativo della città, situata alla confluenza dei fiumi Mekong e Tonle Sap. Cena e pernottamento.

30 dicembre, sabato: PHNOM PENH | BATTAMBANG

Prima colazione. Partenza di buon mattino per Battambang, la “capitale dell’Ovest” situata a circa 284 chilometri da Phnom Penh (circa 5 ore di strada). Sosta a Kompong Luong, dove, intorno ad un venerato monastero buddhista, sorge un piccolo villaggio in cui decine di famiglie di artigiani si tramandano la tecnica di lavorazione dell’argento. Proseguimento per Kompong Chhnang, cittadina caratterizzata dal suo porto e dal quartiere dei pescatori con le case galleggianti che si protendono sul Tonle Sap. Seconda colazione in ristorante locale lungo la strada che attraversa la provincia di Pursat, dove è ancora vivissima la tradizione della lavorazione di raffinati manufatti in steatite. Attraversando grandi distese di risaie e dolci scenari di campagna, dove ancora la gente vive secondo i costumi della tradizionale cultura contadina, si raggiungerà infine Battambang. Cena e pernottamento.

31 dicembre, domenica: BATTAMBANG | SIEM REAP

Prima colazione. Seguendo il corso del fiume Sangkae, si raggiungerà Ek Phnom, un suggestivo santuario khmer della prima metà del XI secolo, esemplare da visitare per la comprensione di tutta l’architettura angkoriana. Passeggiata quindi nel variopinto mercato cittadino traboccante di gente venuta da tutta la provincia che si aggira tra banchi colmi di frutta, pesce, verdure e mille altre cose. Visita del raffinato Vat Pippitharam, fatto costruire agli inizi del secolo scorso dalla famiglia del viceré siamese di Battambang. Partenza per Sisophon, cittadina situata al culmine nord-occidentale della regione inondata dalle acque del Grande Lago e proseguimento verso est, sulla modernissima strada che solca le pianure alternate da massicci calcarei come quello di Preah Netr Preah da cui si estrae la preziosa arenaria rosa e abilmente lavorata dagli artigiani locali. Seconda colazione in corso di trasferimento. Arrivo a Siem Reap e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

1 gennaio, lunedì | 2 gennaio, martedì: SIEM REAP

Pensione completa. Giornate dedicate alle visite dei templi di Angkor: la più estesa area archeologica del mondo dove gli archeologi classificarono 276 monumenti di primaria importanza. Il capolavoro indiscusso dell’architettura e dell’arte khmer è l’Angkor Wat con i suoi 1200 metri quadri di raffinati bassorilievi che offrono la spettacolare testimonianza di un’arte figurativa di eccelsa raffinatezza. Le immagini che hanno creato il “mito” di Angkor si scoprono al Ta Prohm dove giganteschi alberi sorgono fra l’intrico di torri santuario, enormi radici avvolgono le gallerie, arbusti germogliano dai tetti di ogni costruzione ed il visitatore non riesce più a distinguere l’opera dell’uomo dalle creazioni della natura. Cuore dell’Impero era la cittadella fortificata di Angkor Thom con le sue imponenti mura e le splendide porte monumentali ed al suo centro il Bayon con i suoi bassorilievi di enorme realismo e forza espressiva che fanno corona a 54 torri-santuario che culminano con i giganteschi volti in pietra del bodhisattva Lokeshvara. Sotto la coltre di giganteschi alberi si aprono le strade che ci condurranno a scoprire gli altri gioielli dell’architettura khmer in tutte le sue variazioni che ci portano dall’austero mattone dei prasat del X secolo all’arenaria cesellata delle gallerie dei templi del XIII secolo. Il tragitto, attraverso i villaggi della campagna, arriverà fino al Banteay Srei, la “Cittadella delle Donne”, che incorniciata da una stupenda vegetazione è un miracolo di eleganza e armonia architettonica con stupendi bassorilievi che rappresentano una delle vette dell’arte figurativa khmer, diventa anche un percorso attraverso il tempo e le tradizionali consuetudini di vita dei contadini khmer rimaste quasi inalterate nei secoli. Questa straordinaria continuità nei tempi vive anche nei laboratori-scuola de Les Artisans d’Angkor dove ai giovani viene insegnato come far rivivere la creatività artistica degli antenati. Pernottamenti.

03 gennaio, mercoledì: SIEM REAP | PHNOM PENH

Prima colazione. Partenza, seguendo la via che conduce a Phnom Penh e attraversando le basse terre che ogni anno l’acqua ricopre, si raggiungerà il villaggio di Kompong Khleang, con le sue alte palafitte che si levano lungo i canali e le case galleggianti abitate dai pescatori del lago Tonle Sap. Escursione in barca per la visita del villaggio galleggiante. Tornando a percorrere l’antica “Via Reale” si sosterà al poderoso ponte di laterite ed arenaria di Kompong Kdei, fatto costruire da Jayavarman VII nel XII secolo. Proseguimento poi, attraverso una rigogliosa pianura disseminata di villaggi con le case in legno, bambù e foglie di palma, fino a raggiungere Kompong Thom. Seconda colazione. Dopo una sosta al villaggio degli scultori che lavorano la sacra pietra del Phnom Santuk si proseguirà fino a Skun, la cittadina famosa per la sua specialità gastronomica dei “ragni fritti”. Arrivo a Phnom Penh e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

04 gennaio, giovedì: PHNOM PENH | DOHA

Prima colazione. In mattinata visita del Museo Nazionale, prezioso scrigno che racchiude i capolavori della scultura khmer dal V al XIII secolo, e dell’area del Palazzo Reale con la Sala del Trono, in cui ancora oggi il Sovrano concede le sue udienze, e del contiguo complesso della Pagoda d’Argento. Pranzo. Tempo a disposizione e trasferimento in aeroporto. Partenza con il volo per Doha. Nella notte coincidenza con il volo di rientro in Italia.

05 gennaio, domenica: DOHA | MILANO

Partenza con il volo intercontinentale Qatar Airways per Milano Malpensa. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo in mattinata a Milano e termine del viaggio.

Quote e condizioni

La quota comprende:

  • Voli intercontinentali in classe economica Qatar Airways
  • Voli interni in classe economica
  • Visite ed escursioni in bus privato con guide parlanti italiano come da programma
  • Trattamento di pensione completa
  • Cenone di capodanno obbligatorio
  • Tutti gli ingressi alle pagode, templi, musei e siti archeologici
  • Assistenza culturale a cura del Prof. Feltri
  • Materiale di cortesia
  • Assistenza di personale italiano in loco
  • Assicurazione sanitaria Filo Diretto | Amitravel con massimale spese mediche € 10.000,00 e garanzia bagaglio fino a € 1.500,00

La quota non comprende:

  • Le bevande ai pasti, le mance e gli extra a carattere personale
  • Il visto per la Cambogia (si ottiene all’arrivo con Usd 30 + una fototessera)
  • Le tasse aeroportuali (e l’eventuale fuel surcharge) così come quotate al momento dell’emissione e inseribili sui biglietti aerei emessi dall’Italia (attualmente circa Euro 310,00 p.p.)

OPERATIVI VOLO:
28 DICEMBRE   MALPENSA | DOHA           17,10| 01,05
DOHA | PHNOM PENH      02,20| 15,15
04 GENNAIO     PHNOM PENH | DOHA      16,55| 23,50
DOHA | MALPENSA           01,15| 05,55

Programma indicativo soggetto a riconferma.

Organizzazione tecnica: Mistral Tour Internazionale srl

Se siete costretti a rinunciare al viaggio prenotato, verranno applicate delle penali. Le penali sono proporzionali alla data di cancellazione, con riferimento ai giorni che mancano alla partenza da calendario.

  • 20% per annullamenti pervenuti dalla conferma del viaggio sino a 60 giorni prima della partenza;
  • 40 % per annullamenti pervenuti fino a 30 giorni prima della partenza;
  • 60% per annullamenti pervenuti fra 29 e 20 giorni prima della partenza
  • 80% per annullamenti pervenuti fra 20 giorni e 3 giorni prima della partenza
  • 100% per annullamenti successivi a tale data e in caso di mancata presentazione alla partenza

La cancellazione dovrà pervenire in forma scritta via email: la data di arrivo dell’email sarà di riferimento per l’applicazione della penale se dovuta.

Iscrizioni

Per partecipare ad ogni nostro viaggio occorre iscriversi comunicando il proprio nominativo (nome e cognome come da passaporto, indirizzo di residenza, contatto telefonico e codice fiscale):

  • telefonando a FrateSole Viaggeria Francescana, tel. 051/ 64.40.168
  • inviando una e-mail a:info@fratesole.com

ACCONTO     entro il 20 settembre: € 1000,00

SALDO     con eventuale conguaglio cambio e tasse aeroportuali:  entro il 24 novembre

Dati bancari per effettuare il bonifico:

Banca Popolare dell’Emilia Romagna – Ag. 16
Codice Iban: IT 35 D 05387 02416 000001170344
Indicare nella causale: nominativo e data di partenza

Preghiamo di inviare la copia del bonifico via e-mail ad info@fratesole.com e/o mezzo fax al numero 051 – 64 47 427.

Informazioni utili

Documenti e formalità doganali
È richiesto il passaporto individuale con almeno 6 mesi di validità dalla data di rientro. Sia per gli adulti che per i bambini (2/12 anni) è necessario il visto d’ingresso che si ottiene direttamente all’aeroporto di arrivo. Il costo per il visto turistico è di circa 30 Dollari, ha la durata di un mese ed è rinnovabile per un altro mese. È necessario portare sempre con sé fotocopia del passaporto.
Viaggi all’estero di minori: passaporto/carta d’identità. Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, o di carta d’identità valida per l’espatrio. Non è previsto alcun rimborso per chi si presentasse alla partenza con un documento scaduto o non valido. Si consiglia di far riferimento alla questura per ulteriori informazioni.

Voli
Per le tratte internazionali sarà utilizzata Qatar Airways. Per i voli interni oltre alla compagnia di bandiera, alcuni collegamenti sono effettuati da compagnie locali.

Fuso Orario
Lancette avanti di 6 ore durante l’orario solare, di 5 ore quando in Italia vige l’ora legale.

Clima
La Cambogia è visitabile tutto l’anno. La temperatura media si aggira sui 25 gradi. Soltanto il passaggio dei monsoni crea un breve periodo di transizione tra le due principali stagioni. Tra febbraio e aprile abbiamo la stagione secca e calda. Da maggio a ottobre, la stagione delle piogge, che però sono poco frequenti e di scarsa intensità. Da novembre a gennaio è il periodo migliore per visitare il Paese.

Abbigliamento
Indumenti di cotone, leggeri e comodi, come T-shirt, camicie e pantaloni meglio se in fibre naturali, sono l’abbigliamento ideale per visitare il Paese durante tutto l’arco dell’anno. Si consiglia di portare una giacca impermeabile per qualche improvviso acquazzone, comode scarpe chiuse ed un maglioncino che si renderà necessario per l’aria condizionata degli hotel e per le serate più fresche. I khmer troveranno disdicevole vedere uomini a torso nudo o donne in abiti succinti tra i templi di Angkor.

Lingua ufficiale
Il khmer. La scrittura deriva dal sanscrito e dal pali e l’alfabeto è di derivazione indiana. L’inglese è capito e parlato quasi ovunque, mentre le persone più anziane di solito parlano il francese.

Valuta
La moneta ufficiale è il Riel. Gli euro e i Dollari vengono accettati e cambiati ovunque, anche se i Dollari americani sono la valuta straniera di normale circolazione. Si consiglia di munirsi di banconote di piccolo taglio. Raccomandiamo di cambiare piccole somme per volta, poiché i Riel eventualmente rimasti non si potranno più riconvertire. Nessun problema negli alberghi, negozi e ristoranti per l’accettazione delle principali carte di credito. Gli sportelli ATM (Bancomat) sono molto rari.

Elettricità
Tensione 220/240 volts; indispensabile munirsi di adattatori universali.

Telefono
Il prefisso internazionale per la Cambogia è lo 00855 seguito dall’indicativo della città e dal numero dell’abbonato. I cellulari funzionano ovunque, sia in chiamata che in ricezione ed in modalità SMS.

Trasporti
Le strade non sono tutte in ottime condizioni, in particolare nelle zone rurali sono rare le strade asfaltate. Il traffico è composto soprattutto da biciclette, motorini, sui quali si va anche in quattro, e cyclo. Il trasporto pubblico in città è affidato a cyclo o tricicli e a mototaxi, davvero economici, meglio accordarsi sul prezzo prima perché nelle zone turistiche la cifra può lievitare. Ad Angkor ci sono molti taxi; una giornata costa circa 20 dollari, ma per visitare i templi più lontani si può pagare anche 40 dollari. Una buona alternativa è offerta dai tuk-tuk. Il treno è assai scomodo e sempre molto affollato. Esistono collegamenti con il battello lungo il Tonle Sap tra Siem Reap e Phnom Penh (circa 5 ore). I battelli sono moderni e confortevoli.

Vaccinazioni
Nessuna obbligatoria. Maggiori informazioni presso la propria ASL o consultando il sito ufficiale del Ministero della Salute. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e frutta con la buccia e l’osservanza delle elementari regole di igiene. È indispensabile munirsi di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici.

Shopping
Si possono fare interessanti acquisti in Cambogia, l’importante è trattare il prezzo anche se, in genere, fuori dai centri turistici, i khmer sono persone ragionevoli. La seta cambogiana è rinomata in tutto il mondo, originali sono i kramar, sciarpe di cotone a quadretti che in Cambogia si usano in molti modi: come copricapo, annodati in vita come sarong ma anche come marsupio per il trasporto dei neonati o come foulard copridivano. Da segnalare inoltre riproduzioni dei bassorilievi di Angkor, argenti e moltissime altre curiosità realizzate ancora oggi con metodi tradizionali.ù

Foto e video
È vietato fotografare postazioni militari e aeroporti. Si suggerisce rispetto e sensibilità nel fotografare le persone: è consigliabile sempre chiedere prima il loro permesso, per evitare possibili discussioni. È consigliabile acquistare tutto il materiale fotografico in Italia.

Mance
Non sono dovute ma, come sempre, di fronte a un ottimo servizio o ad una gentilezza, sono molto apprezzate. Ricordiamo che poche centinaia di riel sono davvero importanti per un cambogiano.

Cucina
La cultura gastronomica cambogiana presenta tutte le caratteristiche della cucina tailandese, cinese e vietnamita, ma meno speziata. Il riso è l’ingrediente principale cucinato nel caratteristico wok che in Cambogia viene chiamato chngang khteak. Vasta quantità di fauna ittica d’acqua dolce, spesso alla griglia, ma anche pietanze a base di carne di maiale, come il samla crape. Grande varietà di frutta tropicale: banane, ananas, cocco e il jackfruit che raggiunge anche i 20 chili di peso, comunemente chiamato il frutto dell’albero del pane.

Tasse d’imbarco
Sono state recentemente abolite le tasse d’imbarco per i passeggeri in partenza dal Paese. Le normative sono soggette a variazioni senza preavviso.

Bologna 28 giugno 2017

Condividi
email whatsapp facebook twitter google plus pinterest
Contattaci

* dati obbligatori

Seguici su..
Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter,
ti informeremo su attività e proposte di viaggio!

© 2015 - "FrateSole Viaggeria Francescana" della Provincia Minoritica dei Frati Minori dell'Emilia - P.Iva/Cod.fiscale: 01098680372privacy policy